domenica, 14 Aprile 2024
HomeVeicoli490 cavalli di sostenibilità

490 cavalli di sostenibilità

Dalle nuove motorizzazioni alle innovazioni tecnologiche più all’avanguardia e ai corsi di formazione. Intervista a Alessandro Aluisi del prodotto medio e pesante di IVECO che ci racconta il viaggio del Costruttore Italiano verso il trasporto del futuro

Innovazione, sostenibilità e sicurezza: se i valori di IVECO si dovessero racchiudere in tre parole, queste sarebbero sicuramente quelle più adatte. L’obiettivo del Costruttore italiano è infatti quello di soddisfare le attuali esigenze di mobilità, offrendo prodotti e servizi che anticipano le nuove normative ambientali e di sicurezza. Si guarda al futuro elettrico, ma anche a nuove tecnologie per rendere più sostenibili ed efficienti le trazioni a combustione interna, come nel caso della gamma IVECO Way.

Un po’ di storia

La gamma IVECO Way viene lanciata nel 2019 e si compone dell’IVECO S-Way, il veicolo dedicato al trasporto stradale, l’IVECO X-Way, per le mission off-road leggere pensato per percorrere l’ultimo miglio nei cantieri, e l’IVECO T-Way, erede del Trakker, espressamente realizzato per gli impieghi off-road più impegnativi e per le condizioni più estreme.

Tre diverse motorizzazioni per mission dedicate

Nel 2022 IVECO aggiorna la sua line-up di motori, con l’introduzione di due nuove potenze da 490 e 530 CV che vanno ad affiancare la più potente da 570 CV e le due motorizzazioni Cursor 9 e Cursor 11. Grazie all’utilizzo di rapporti di compressione più elevati, a una nuova strategia di gestione della combustione e all’abbinamento di un rapporto al ponte da 2.31:1 con pneumatici 315/70, il nuovo modello Cursor 13 da 490 cv risulta essere un vero campione in termini di TCO (Total Cost of Ownership), rendendolo imbattibile per il costo totale di esercizio sui lunghi tragitti.

Per quanto riguarda il metano, invece, la motorizzazione più performante è oggi il Cursor 13 da 460 cv, in grado di garantire un’autonomia massima fino a 1.600 km.

L’IVECO S-WAY 490 CV

IVECO Fuel Hero, l’eroe del consumo

Il 2022 è anche l’anno dell’IVECO Fuel Hero, veicolo da 490 cv dotato di cambio Hi-Tronix a 12 marce, in grado di massimizzare il risparmio di carburante fino all’8%. “Fuel Hero” perché questo veicolo è l’eroe del consumo, come ci spiega Alessandro Aluisi, Specialista Prodotto Gamma Media e Pesante IVECO Mercato Italia: la nuova motorizzazione è la prima a lavorare in down speeding, ovvero a giri veramente bassi che vanno da 950 a 1100 rpm. Questo cosa vuol dire? Che l’IVECO Fuel Hero è in grado di garantire un risparmio di consumi del 4% anche in percorsi di lunghe distanze.
Ma non è tutto. IVECO riesce a garantire prestazioni elevate anche grazie ai suoi servizi. Infatti, con il servizio Professional Fuel Advising si può raggiungere un ulteriore risparmio di carburante fino al 4%. “I servizi sono dedicati interamente all’autista – ci spiega Alessandro. – Attraverso dei report, infatti, riusciamo a garantire fino ad un ulteriore meno 4%, perché aiutiamo l’autista ad utilizzare al meglio tutti i sistemi di risparmio carburante a bordo del veicolo, tra i quali GPS predittivo ed Ecoroll. Questo da un lato garantisce all’azienda di ottimizzare il consumo carburante dell’intera flotta, dall’altro consente agli autisti di mettersi alla prova migliorando se stessi e il loro lavoro.”

Senza dimenticare che, proprio per promuovere la sostenibilità, tutte le motorizzazioni IVECO sono state sviluppate per poter essere alimentati anche dai biocombustibili HVO.

Alessandro Aluisi, Specialista Prodotto Gamma Media e Pesante IVECO Mercato Italia

Il valore dei corsi di formazione

In un contesto, come quello del trasporto, che sta cambiando velocemente e che vede la figura dell’autista sempre più evoluta, diventa cruciale per le Case Costruttrici affiancare le aziende nella formazione, ed è per questo che IVECO ha lanciato il nuovo corso ECOSMART al fine di sfruttare tutte le potenzialità dei veicoli di nuova generazione. “In IVECO – continua ancora a raccontarci Alessandro – abbiamo introdotto corsi di formazione e di guida destinati agli autisti, dedicati all’approfondimento di tutte le funzionalità del veicolo della gamma pesante IVECO, dove vengono presi in analisi tutti i dispositivi di sicurezza e risparmio carburante per garantire ad ogni driver la migliore modalità di guida dei nostri mezzi”.

Uno sguardo al futuro

In ottica di abbattimento delle emissioni, la strategia di IVECO, dunque, si sta muovendo verso lo sviluppo di soluzioni sostenibili e performanti, impegnandosi però a diversificare la sua offerta per poter rispondere a tutte le mission dei propri clienti. Non dimentichiamo che il Costruttore ha investito molto sul biometano, che oltre all’autonomia porta con sé importanti benefici ambientali come la riduzione delle emissioni di C02 fino al -121%, come dimostrato da uno studio del CNR in collaborazione con il CIB, il Consorzio Italiano Biogas e IVECO. “Il mix tecnologico è fondamentale per la transizione energetica, ecco perchè IVECO, continua a sviluppare le migliori tecnologie per i propri motori a combustione interna con possibilità di alimentazione BIO, senza dimenticare le tecnologie elettriche e ad idrogeno che sono già realtà” chiarisce Alessandro. IVECO, infatti, in partnership con Nikola Corporation, ha lanciato il Nikola Tre Battery Electric Vehicle (BEV) e ha presentato il primo prototipo del Nikola Tre Fuel Cell Electric Vehicle (FCEV). Così, IVECO ha tutti i mezzi per guidare la strada del cambiamento.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X