sabato, 18 Maggio 2024
HomeUltim'oraTPL, prosegue la partnership per la sostenibilità tra IVECO BUS e Autoguidovie

TPL, prosegue la partnership per la sostenibilità tra IVECO BUS e Autoguidovie

IVECO BUS e Autoguidovie insieme per la sostenibilità del trasporto pubblico locale 

IVECO BUS e Autoguidovie guidano la strada del cambiamento sostenibile, in virtù della gara d’appalto aggiudicata da IVECO BUS nel febbraio 2023 per la fornitura di 120 E-WAY plug-in a pianale ribassato al Gruppo Autoguidovie, nello specifico 100 unità E-WAY da 12 metri di lunghezza e 20 unità E-WAY da 9,5 metri di lunghezza.

I veicoli oggetto della fornitura saranno consegnati a diversi clienti del Gruppo Autoguidovie, ad esempio Bergamo/Cremona Miobus/Pavia STN, Cavourese Novara STN e Dolomitibus. Le consegne sono iniziate con un primo lotto di 22 E-WAY a Bergamo/Cremona Miobus/Pavia STN (14 unità), Cavourese Novara STN (3 unità) e Dolomiti Bus (5 unità) e un lotto di 7 E-WAY a Cremona Miobus (4 unità) e Cavourese Novara STN (3 unità).

Per quanto riguarda gli E-WAY del Gruppo Autoguidovie, i mezzi hanno una capacità totale di 420 kWh per l’E- WAY lungo 12 m e di 294 kWh per l’E-WAY lungo 9,5 m. Entrambi si ricaricano di notte in deposito in poche ore, beneficiando così dell’autonomia necessaria per un funzionamento giornaliero. I layout offriranno una grande capacità di passeggeri senza compromettere l’autonomia con una singola carica. Inoltre, gli autobus beneficiano di 2 porte di accesso e includono numerose dotazioni, quali prese USB, videosorveglianza, una rampa manuale per facilitare l’accesso ai disabili e un’area dedicata alle persone in sedia a rotelle. La versione lunga 9,5 m può accogliere 18 passeggeri seduti, mentre la versione lunga 12 m offrirà una combinazione ottimale di 37 posti. Inoltre, le dimensioni compatte dell’E-WAY midibus (-9,5 m di lunghezza e solo 2,33 m di larghezza) lo rendono molto agile per i percorsi più impervi, in particolare le strade strette dei centri urbani.

I mezzi alla presentazione

Per migliorare ulteriormente il comfort del conducente, il Gruppo Autoguidovie ha deciso di dotare i propri veicoli di un sistema di telecamere che sostituiscono i tradizionali specchietti retrovisori. Offrendo una guida fluida e un’esperienza silenziosa, i modelli E-WAY contribuiscono a migliorare il comfort per il conducente, i passeggeri e i residenti locali. L’E-WAY rappresenta un vero e proprio partner per la sostenibilità, infatti, un autobus elettrico emette 20 volte meno CO2 rispetto a un equivalente diesel, con emissioni sonore ridotte di 7 dB rispetto al Diesel.

Gianluca Annunziata, Direttore Generale IVECO BUS Mercato Italia, ha affermato: “Come IVECO BUS siamo lieti di rinnovare la partnership con Autoguidovie, un protagonista del trasporto pubblico locale del territorio, con il quale condividiamo i valori di sostenibilità, efficienza e competenza. Infatti, per guidare la transizione energetica servono sempre più prodotti e servizi sostenibili, in aggiunta a progetti pensati per la sostenibilità ambientale, economica e sociale. Siamo dunque onorati di accompagnare il Gruppo Autoguidovie nel suo percorso di decarbonizzazione per guidare, insieme, la strada del cambiamento”.

“È in atto un cambiamento epocale nel mondo dei trasporti. Con la consegna di autobus elettrici di ultima generazione e la loro imminente entrata in funzione, il Gruppo Autoguidovie amplia la propria flotta, al momento già ritenuta tra le più moderne ed ecologiche su scala nazionale, sostenendo concretamente la transizione verso una mobilità a impatto zero. Il principio di sostenibilità perseguito nell’ambito del trasporto pubblico rappresenta la leva per apportare importanti benefici ambientali e incoraggiare l’utilizzo dei mezzi, disincentivando di riflesso l’impiego del veicolo privato. Autobus sostenibili, e caratterizzati anche da una componente tecnologica che li rende più efficienti e fruibili dal lato cliente, accompagnano la crescita e lo sviluppo dei territori, della loro economia e dei cittadini”, ha dichiarato Stefano Rossi, Amministratore delegato di Autoguidovie.

Cosa prevede il piano di Autoguidovie

Il piano continuo di rinnovamento della flotta adottato da Autoguidovie e focalizzato sulla sostenibilità è rivolto al raggiungimento delle zero emissioni. La scelta di avvalersi dell’alimentazione elettrica è vincente e ha ripercussioni estremamente positive e tangibili sull’ambiente: ogni nuovo autobus consente il risparmio di 50,7 tonnellate di CO2 all’anno, che equivale alla piantumazione di 2.491 alberi.

Il piano di Autoguidovie prevede inoltre il totale rinnovo della flotta con mezzi Euro 6 a basso impatto ambientale e sperimentazioni di eco combustibili (esempio il bio diesel) quali soluzioni per un’alimentazione ancora più sostenibile del parco autobus. La fornitura di nuovi autobus prevede alimentazione elettrica plug-in e relativo servizio di manutenzione in full service, nell’ambito di due contratti quadro della durata di 36 mesi e che contemplano la messa in esercizio di 100 bus da 12 metri e di 20 bus da 9 metri

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X