sabato, 18 Maggio 2024
HomeEventiMultitrax protagonista a Transpotec Logitec 2024 con le ultime novità nel settore...

Multitrax protagonista a Transpotec Logitec 2024 con le ultime novità nel settore dei semirimorchi

Mutitrax parteciperà a Transpotec 2024 con un maxi stand e otto veicoli per presentare le innovazioni dei brand partner: Feldbinder, D-Tec, Kraker, Burgers e Genmark. Appuntamento al Padiglione 22, Stand D01 F12

Multitrax sarà presente a Transpotec Logitec (Fiera Milano, 8-11 maggio), la fiera leader in Italia nel settore dell’autotrasporto e della logistica, per presentare le ultime novità nel mondo dei trainati e le innovazioni dell’azienda a servizio del cliente.

“Transpotec Logitec ha sempre rappresentato per Multitrax la vetrina ideale delle novità di prodotto. Ogni edizione ci ha visto partecipare con grande impegno, sia per quanto riguarda il numero di mezzi esposti, sia per le novità tecnologiche che introduciamo nel settore. Anche in questa edizione, Multitrax non mancherà di essere protagonista. Oltre alla presentazione di otto veicoli, con due anteprime nazionali, la fiera di Milano ci permetterà di illustrare ai clienti la struttura aziendale, che dal 1996 a oggi ha continuato a svilupparsi per rispondere al meglio alle loro esigenze. In un contesto economico caratterizzato da difficoltà e repentini mutamenti, Multitrax continua a proporsi come un partner solido, professionale e attento alle innovazioni” ha detto Alberto Maggi, Amministratore Unico di Multitrax.

Mutitrax parteciperà a Transpotec 2024

In uno stand di oltre 620 metri quadrati all’interno del Padiglione 22 (stand D01 F12), la società di Cremona esporrà un’ampia gamma veicoli con i marchi rappresentati in esclusiva per l’Italia: Feldbinder, D-Tec, Kraker, Burgers e Genmark. Ben due le anteprime nazionali: il semirimorchio a doppio piano del costruttore olandese Burgers e la cisterna Feldbinder TSA 35.3 per il trasporto di liquidi alimentari in regime ATP.

L’impegno di Multitrax per l’importante kermesse milanese dimostra la volontà dell’azienda di consolidarsi come realtà di riferimento nel mercato nazionale e come partner di fiducia per aziende di trasporto e logistica alla ricerca di soluzioni efficienti e innovative.

L’evoluzione del marchio Multitrax, sinonimo di competenza e affidabilità, è rappresentata dalla crescita delle quattro divisioni in cui è strutturata l’azienda:

  • Divisione Vendita, con solidi partner internazionali riconosciuti per qualità e innovazione;
  • Divisione Noleggio, che ha raggiunto il target dei 150 veicoli disponibili in flotta in oltre 30 diverse tipologie;
  • Divisione Ricambi, che fa del supporto al cliente e della velocità operativa i suoi punti di forza per ridurre al minimo i tempi di fermo macchina;
  • Divisione Agricoltura, che dal 2013 promuove il modello di logistica integrata strada-campo, con l’impiego di semirimorchi e trattori stradali in sinergia con i mezzi agricoli.

I prodotti in esposizione

Allo stand Multitrax, i clienti potranno scoprire otto veicoli dei brand partner Feldbinder, Kraker, D-Tec, Burgers e il gruppo elettrogeno Genmark.

Semirimorchio a doppio piano Burgers

Multitrax espone in anteprima per il mercato italiano il semirimorchio Burgers. Questo veicolo si caratterizza per il design a doppio piano che consente di aumentare del 60% il volume di carico, con le stesse dimensioni esterne di un semirimorchio tradizionale. Sfruttando i due livelli (ciascuno alto 1,82 metri) e lo spazio davanti ai passaruota grazie alle rulliere pneumatiche, Burgers carica fino a 55 europallet o 84 rollers. In due viaggi, Burgers trasporta l’equivalente del carico trasportato da un semirimorchio standard in tre viaggi.

L’introduzione del semirimorchio double deck Burgers consente di ridurre il costo chilometrico, aumentando la redditività, ma anche di diminuire il traffico veicolare e abbattere del 40% le emissioni nocive di CO2. L’aerodinamica ottimizzata, grazie al sistema V-Spoilers che regola il flusso dell’aria, si traduce in un ulteriore risparmio di CO2 calcolato tra il 5% e il 7%. La versione full-optional disponibile a noleggio è inoltre equipaggiata con pannello solare IM Efficiency che permette il funzionamento della sponda idraulica senza l’alimentazione della motrice, indispensabile con camion elettrici per non impattare sull’autonomia delle batterie. Le operazioni di carico/scarico risultano così più “green” e meno rumorose.

Il veicolo Burgers viene già utilizzato con successo dagli operatori internazionali. In Italia è stato testato da Multitrax in collaborazione con LC3 Trasporti, azienda leader nel trasporto sostenibile, e sta riscuotendo forte interesse dai principali player della logistica e della grande distribuzione, che ne stanno valutando l’impiego continuativo.

Feldbinder – cisterna TSA 35.3 e cisterna KIP 60.3

Brand premium nel settore delle cisterne per trasporto prodotti pulverulenti e liquidi, Feldbinder è rappresentata nello stand Multitrax dal nuovo modello TSA 35.3 per liquidi alimentari in regime ATP e dalla cisterna KIP 60.3  per prodotti pulverulenti o granulari non pericolosi, quali materiali plastici, carbonati o alimentari.

Il modello TSA 35.3 (capacità 35.000 litri) si caratterizza per il telaio autoportante in acciaio inox elettropulito con tara ridotta; cisterna monoscomparto in acciaio inox 316 con completa lucidatura interna per aumentare la scorrevolezza del prodotto in fase di carico/scarico e agevolare le operazioni di lavaggio; coibentazione di alta qualità per permettere ai liquidi di conservare una temperatura stabile nelle lunghe tratte. Tra le specifiche tecniche: pressione di esercizio di 2 bar, temperatura di esercizio -20°/+100°. Al termine di Transpotec Logitec, il modello in esposizione entrerà nella flotta di Codifava e Modena, azienda di San Giacomo delle Segnate (Mantova) specializzata nel trasporto di liquidi per i comparti alimentare, zootecnico e industriale. Altre quattro cisterne della stessa tipologia (due con capacità 33.000 litri e due con capacità 35.000 litri) sono già operative da marzo.

Il modello KIP 60.3 è un semirimorchio cisterna ribaltabile a pressione con capacità 60 metri cubi. La qualità costruttiva, con l’impiego delle migliori lamiere sul mercato e saldature di alta precisione, rende la KIP 60.3 una cisterna di livello assoluto. Tra le caratteristiche: telaio e cisterna in alluminio, completa lucidatura interna, lamiera di scivolo posteriore in acciaio inox elettropulito, disco di aerazione in acciaio inox e batteria aria in acciaio inox elettropulito.

Kraker – semirimorchi a piano mobile K-Force e K-Force Side Doors

Resistenza e affidabilità sono le parole d’ordine dei semirimorchi con piano mobile Kraker. La speciale struttura sviluppata dal costruttore olandese, con 41 traverse in alluminio e acciaio e componenti imbullonati invece che saldati, offre una resistenza superiore nei punti critici. Grazie a questo sistema costruttivo, le doghe non flettono sotto il peso del carico: usura e attrito risultano notevolmente ridotti, determinando una maggiore velocità operativa ma anche un risparmio di carburante ed emissioni di CO2.

Multitrax espone a Transpotec Logitec il modello K-Force, con capacità 92 metri cubi, ideale per il trasporto di materiale sia sfuso che pallettizzato. La flessibilità di impiego permette di ridurre al minimo i viaggi a vuoto, mentre il sistema a piano mobile consente di scaricare ovunque e in piena sicurezza, senza rischi di ribaltamento. Il semirimorchio K-Force è completato dalla barra para incastro ribaltabile con fanaleria full led e dal telo pianale pneumatico.

I visitatori di Transpotec Logitec potranno scoprire anche la versione “Side Doors” del modello K-Force, con due porte laterali lungo tutta la parete di sinistra (apertura 6,4 metri ciascuna) che agevolano il carico di materiali lunghi e indivisibili. Il profilo superiore del tetto lato porte laterali si può sollevare di ulteriori 30 cm grazie a un sistema idromeccanico che aumenta la luce di carico.

D-TEC – porta container fissi ed estensibili

La Casa olandese D-TEC è leader in Europa nella produzione di semirimorchi porta container. Robustezza con tara contenuta, grazie all’impiego di acciai di altissima qualità, semplicità di uso, senza ausilio di sistemi pneumatici o idraulici, e bassa richiesta di manutenzione sono i cardini della gamma D-TEC.

A Transpotec Logitec, Multitrax presenterà il porta container fisso CC40-45, senza collo d’oca e con pianale flat per tutte le combinazioni di container e casse mobili UIC, il porta container fisso CC20, per il trasporto di un container da 20 piedi o tank 7.82, e il porta container estensibile LS DISCLINE, della linea Flexitrailer, uno dei più richiesti e diffusi nel mercato nazionale. L’estensione anteriore e posteriore permette numerose configurazioni di carico container (1×20’ – 1×30’ – 2×20’ – 1×40’ – 1×45’) e casse mobili UIC.

Genmark – gruppo elettrogeno MS5

Sul porta container estensibile D-TEC LS Discline verrà installato il gruppo elettrogeno MS5 del marchio Genmark, distribuito in esclusiva da Multitrax per l’Italia.

Gruppo elettrogeno Genmark MS5

Questo gruppo elettrogeno di produzione industriale si distingue per la bassa rumorosità, l’altezza da terra che agevola la marcia e le staffe di montaggio sviluppate insieme a D-TEC, che permettono il fissaggio del gruppo con bulloni, senza portare modifiche al telaio stesso. Il posizionamento del gruppo elettrogeno è il risultato di un calcolo strutturale condotto con D-TEC per un’ottimale distribuzione dei pesi. Il gruppo elettrogeno è conforme alle normative ADR – STAGE 5 / EURO.

 

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X