giovedì, 29 Febbraio 2024
HomeUltim'oraIVECO, i risultati epocali del 2023 e gli obiettivi verso il cambiamento...

IVECO, i risultati epocali del 2023 e gli obiettivi verso il cambiamento del 2024

Il 2023 di IVECO apre le porte all’anno che verrà. Si è tenuta presso l’Industrial Village la conferenza stampa attraverso la quale IVECO ha illustrato gli eccellenti risultati del 2023 e presentato la strategia del 2024, orientata, ancora una volta, a guidare la strada del cambiamento

Con 25mila immatricolazioni (su 86mila vendite) IVECO registra, per il 2023, un anno record che conferma quel “Uno su tre è IVECO” che era stato dichiarato all’inizio dell’anno. Un successo che si registra non solo nelle immatricolazioni dei veicoli commerciali, sia pesanti sia leggeri, ma anche in nella crescita dei servizi, come ad esempio l’incremento dei pacchetti di manutenzione e quello dei veicoli connessi, e nei vari riconoscimenti che il Costruttore italiano ha ricevuto nell’anno appena passato, dal lancio della nuova gamma alla premiazione dell’eDaily come Sustainable Truck of The Year 2024.

“Il 2023 è stato un anno epocale nella storia di IVECO e siamo lieti di celebrarlo collezionando record che ci confermano, anno dopo anno, leader di mercato. Attraverso un approccio multi-tecnologico e a una strategia che pone al centro del prodotto e dei servizi i nostri clienti, siamo pronti ad accogliere le sfide del nuovo anno. Il 2024 non sarà una strada dritta, presenterà delle curve, ma noi continueremo a guidare la strada del cambiamento sulla scia del successo” ha detto Massimiliano Perri, Direttore Generale IVECO Mercato Italia, aprendo la conferenza stampa.

Il Daily si conferma infatti il veicolo commerciale di riferimento nel suo segmento

Con un +7% sul 2023 IVECO Daily si conferma leader di mercato nel suo segmento (60mila immatricolazioni nel 2023: +7% rispetto all’anno precedente).

“Il Daily si è confermato leader di mercato, in particolare nel segmento dei cabinati allestiti, con un numero straordinario di immatricolazioni: circa 16.400 unità, ciò significa una crescita di oltre il 7% rispetto all’anno precedente. Non solo prodotto, ma anche implementazione di servizi al cliente finale: grazie alla costante ottimizzazione dell’attività post-vendita, un Daily su due è stato venduto con un contratto di manutenzione e riparazione ed è stato finanziato con IVECO CAPITAL, il ramo finanziario che supporta tutti i marchi di Iveco Group. Un grande risultato che celebriamo accogliendo le sfide del 2024” ha evidenziato Massimo Revetria, Responsabile Gamma Leggera IVECO Mercato Italia.

Un anno straordinario per la gamma pesante IVECO

In un mercato che ha registrato i migliori risultati degli ultimi anni, la gamma pesante IVECO conferma il suo posizionamento con una quota di mercato del 33% (uno su tre, ancora una volta), che, nello specifico, vede un veicolo su quattro IVECO nel segmento dei trattori, e un veicolo su due IVECO in quello dei cabinati.

“Anche per la gamma pesante, il 2023 è stato un anno straordinario – ha commentato Fabrizio Buffa, Responsabile Gamma Media e Pesante IVECO Mercato Italia – IVECO continua a svolgere un ruolo da protagonista nel settore e con grande orgoglio possiamo dichiarare, nuovamente, che uno su tre veicoli targati nel 2023 è IVECO: oggi celebriamo un record d’immatricolazione, vale a dire oltre 7.500 pesanti, numeri che non si vedevano dal 2008. Siamo lieti di procedere vittoriosi sulla strada del cambiamento”.

Il ruolo cardine delle trazioni alternative

IVECO può vantare un’esperienza pluriennale nelle trazioni alternative, quali biometano, HVO, elettrico e idrogeno sulle quali continua a puntare garantendo un approccio multi-tecnologico per favorire la transizione energetica, attraverso un ecosistema di prodotti e servizi dedicati. A questi si aggiungono le partnership, come quelle con Vulcangas per il biometano e con ENI per l’HVO, che mirano a creare le condizioni ideali affinché il trasporto diventi sempre più sostenibile.

“Il 2023 è stato un anno particolarmente impegnativo sul fronte delle trazioni alternative, all’alba del 2024 possiamo dirci ampiamente soddisfatti di come abbiamo gestito le sfide del contesto socio-economico, implementando una rete sempre più capillare del biometano e sviluppando al meglio l’ecosistema elettrico, senza tralasciare nessuna delle possibilità utili alla decarbonizzazione del settore dei trasporti, rimanendo fedeli alla neutralità tecnologica. Un successo raggiunto al fianco dei nostri clienti e partner, i nostri ambasciatori della sostenibilità” ha raccontato Valerio Vanacore, Responsabile Trazioni Alternative IVECO Mercato Italia.

Un’offerta modulata sul cliente

Per chiudere, uno sguardo ai progressi di IVECO  nella servitizzazione con un nuovo modello di business che abbraccia tutte le opportunità delle tecnologie digitali, come ha evidenziato Luca Perrini, Responsabile Customer Service IVECO Mercato Italia: “Grazie a un approccio sartoriale, l’offerta modulare incentrata sul cliente è stata sviluppata per garantire soluzioni di mobilità idonee alla mission, al fine di aiutare gli operatori del trasporto a gestire con facilità i rispettivi business e a renderli più competitivi, redditizi e sostenibili. Inoltre, le soluzioni di IVECO Services includono anche una gamma di funzioni orientate al conducente, studiate per garantirne il comfort e il benessere sulla strada. Dunque, con i servizi IVECO, è possibile contare su un’offerta cucita su misura dei nostri clienti”.

Il 2023 di IVECO apre le porte all’anno che verrà

E il 2024? Di sicuro il mercato si preannuncia instabile, sia per la situazione geopolitica mondiale, dalla crisi del Mar Rosso alle guerre in Ucraina e tra Israele e Paletina, sia per l’inflazione, che si prevede al 3%, sia per le direttive europee sull’abbattimento delle emissioni di CO2 e sulle normative GSR sulla sicurezza, che obbligheranno i Costruttori a investimenti rilevanti.

La strategia di IVECO è chiara: mettere il cliente al centro offrendo una serie di servizi tagliati su misura per lui, garantendo veicoli sempre più connessi e sicuri. Ma non solo. Se l futuro è la transizione energetica, obiettivo di IVECO resta quello di ampliare la sua offerta di trazioni alternative, investendo non solo sul prodotto ma anche sulla formazione e consolidando il ruolo di GATE, la società del Gruppo IVECO che promuove la mobilità sostenibile dei veicoli commerciali, attraverso un’offerta di servizi di noleggio a lungo termine e una formula pay-per-use. Senza dimenticare il ruolo strategico delle partnership, a cominciare da quella appena annunciata con Hyundai per la fornitura di un veicolo commerciale leggero basato sulla sua “Global eLCV platform”.

Un 2024 durante il quale, dunque, IVECO continuerà a guidare la strada del cambiamento verso nuovi record.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X