domenica, 27 Novembre 2022
HomeEventiEcomondo 2022. Tutto quel che c'è sapere

Ecomondo 2022. Tutto quel che c’è sapere

Grande successo per Ecomondo 2022: l’evento di riferimento in Europa per l’innovazione tecnologica e industriale dedicata all’economia circolare che si è tenuto dal 8 al 11 novembre alla fiera di Rimini ha superato ogni più rosea aspettativa

Numeri record per Ecomondo 2022: l’appuntamento “faro” per la transizione ecologica, si è tenuto alla fiera di Rimini dal 8 al 11 novembre 2022, insieme a Key Energy, l’appuntamento dedicato alle energie rinnovabili.

Presso i padiglioni di Italian Exhibition Group sono stati 1.400 i brand espositori presenti su 130mila metri quadrati, centinaia le storie di innovazione portate in Fiera a Rimini dalle start up e dalle aziende espositrici, 80 le associazioni internazionali che operano nella green economy con cui i saloni hanno stretto accordi di collaborazione, 600 i buyer esteri che hanno generato 2.537 business matching sulla piattaforma digitale e ancora oltre 270mila visualizzazioni da parte degli operatori professionali dei profili espositori su GreenTechInsights e 160 eventi istituzionali curati dai due comitati scientifici.

Numeri alla mano, possiamo parlare di un grande successo per Ecomondo 2022. La manifestazione, infatti, ha registrato +41% di presenze sul 2021 e si riconferma piattaforma di riferimento per l’economia circolare.

Ecomondo tornerà a Rimini dal 7 al 10 novembre del 2023, preceduta dal 22 al 24 marzo 2023, dalla prima edizione di K.EY The Renewable Energy Expo.

Grande successo per Ecomondo 2022

Tante le novità che sono state presentate dagli espositori e numerosi i convegni e gli appuntamenti che animeranno l’edizione 2022 di Ecomondo, che si è svolta presso il Quartiere Fieristico di Rimini dal 8 al 11 novembre e che quest’anno ha raggiunto il traguardo dei 25 anni. La manifestazione si è svolta in contemporanea con Key Energy, una vetrina internazionale di tecnologie, servizi e soluzioni integrate per favorire ed accelerare il processo di transizione verso un’economia carbon-neutral.

Giovedì 10 novembre

Ecomondo premia le aziende virtuose del 2022 e consegna il Premio Sviluppo Sostenibile a Caviro Extra, DRAGO APS ed ENERGY DOME.

Valerio Vanacore, Responsabile Trazioni Alternative IVECO Mercato Italia, racconta al microfono di Ferruccio Venturoli la strategia IVECO e le novità presenti a Ecomondo.

Intanto durante Key Energy, la manifestazione sulle energie rinnovabili che si tiene in concomitanza con Ecomondo, l’Osservatorio H2IT ha presentato un’analisi sullo stato dell’arte dell’idrogeno italiano: investimenti, opportunità di business, occupazione e sviluppo al centro dello studio su uno dei comparti che accelererebbe la decarbonizzazione di molti settori, tra i quali quello del trasporto.

Giovedì 10 novembre

Renault Trucks Italia porta ad Ecomondo la gamma completa elettrica. 5 i veicoli presenti nello stand del Costruttore, tra i quali un Master Full Electric con mini compattatore e un D Wide Electric, presentato in anteprima in Italia. Pierre Sirolli, AD di Renault Trucks Italia ce li presenta.

In occasione di Ecomondo, Liquigas e SHV presentano Futuria, un nuovo brand che punta sui biocombustibili bioGPL e bioGNL e l’implementazione di nuovi combustibili sintetici, quali l’rDME.

Elettromobilità è semplicità. Seguendo questo approccio Volvo Trucks presenta ad Ecomondo tutta la gamma di veicoli elettrici. Sabrina Loner di Volvo Trucks Italia spiega il progetto del Costruttore di Göteborg sulla mobilità elettrica.

Parola all’AD di Ford Trucks Lorenzo Boghich presente in fiera con uno stand nel quale esibisce il neonato veicolo elettrico, presentato ufficialmente allo IAA di Hannover.

Mercoledì 9 novembre

La seconda giornata del Salone dedicato alla green economy inizia con una novità: Ecomondo la certificazione ISO 20121 riceverà durante questa 25° edizione.

Intanto Andrea Trapani e Ferruccio Venturoli, da Rimini, ci raccontano in diretta le novità che i Costruttori hanno portato in Fiera. Parola d’ordine: sostenibilità.

Conclusi anche gli Stati Generali della Green Economy 2022: un’occasione per il mondo istituzionale, imprenditoriale e civile per confrontarsi sul tema della transizione ecologica, in questo periodo di alti prezzi dell’energia e di incertezza sul futuro dell’economia. Oltre 100 i relatori e il messaggio di 3 Ministri: Gilberto Pichetto Fratin, Antonio Tajani e Adolfo Urso.

Martedì 8 novembre

Presente alla cerimonia di apertura di Ecomondo, insieme al presidente di IEG Lorenzo Cagnoni, il vicepresidente della Regione Emilia-Romagna Irene Priolo e l’assessora all’Ambiente del Comune di Rimini Anna Montini, il Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin, che ha definito la manifestazione come “la più importante occasione di confronto, proposta, vetrina di tutto ciò che in Italia ruota attorno al futuro, perché il nostro futuro non potrà che essere verde, con un modello di sviluppo sostenibile e circolare”.

Prima in ordine cronologico la conferenza stampa di Mercedes-Benz Trucks Italia che ha presentato al mercato italiano le sue anteprime in materia di trasporto sostenibile: il nuovo eEconic , presentato all’IFAT 2022, il nuovo Fuso eCanter e il nuovo Mercedes-Benz Trucks eActros LongHaul, entrambi ufficialmente presentati al pubblico allo IAA di Hannover di settembre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trasportare Oggi in Europa (@trasportareoggi)

Elettrificazione totale, dunque, per la Casa con la Stella, che punta ad offrire ai propri clienti veicoli sempre più tecnologici, sicuri e sostenibili al servizio di un trasporto innovativo e all’avanguardia della compatibilità ambientale.

Come spiegato durante la conferenza stampa, la Roadmap di Mercedes-Benz Trucks verso una mobilità elettrica a zero emissioni è orientata alla trazione elettrica a batteria e la tecnologia a celle a combustibile basata sull’idrogeno. L’Azienda fa quindi suoi gli obiettivi dell’accordo sul clima di Parigi, ovvero la decarbonizzazione del settore, e vuole convertire alla trazione elettrica la sua intera gamma europea di truck entro il 2039.

Durante la sua conferenza stampa, IVECO punta a promuovere la transizione ecologica e presenta al mercato italiano l’elettrificazione della gamma leggera e pesante: eDAILY e Nikola Tre FCEV. Presentati inoltre GATE (Green & Advanced Transport Ecosystem) e l’innovativo modello di noleggio a lungo termine all-inclusive per veicoli elettrici fondato su un’esclusiva formula pay-per-use lanciato da Iveco Group ed Enel X Way, che permetterà un’offerta integrata veicolo ed infrastruttura di ricarica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trasportare Oggi in Europa (@trasportareoggi)

Ecomondo è stata anche occasione per IVECO per siglare accordi importanti con i propri partner: con SV Noleggio per la fornitura di 200 eDaily e con GLS, FERCAM, LC3 e SMET per la fornitura di trattori elettrici Nikola Tre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trasportare Oggi in Europa (@trasportareoggi)

Una guida verso la transizione energetica

Ambizione dell’edizione 2022 di Ecomondo è quella di porsi come guida verso la transizione energetica. Quattro i pillar intorno a cui ruoterà questa edizione: gestione rifiuti, bioeconomia, trattamento acque, bonifica siti contaminati. Accanto a questi una serie di contenuti speciali, come ad esempio textile hub, salvaguardia ambientale, food waste, sanificazione e start-up e una ricca sezione convegnistica predisposta dal Comitato scientifico presieduto dal prof. Fabio Fava.

Una ricca vetrina di eventi internazionali

Ecomondo 2022 potrà inoltre vantare la più alta concentrazione di eventi internazionali di sempre per l’edizione numero 25. Con un evento ogni sei compartecipato dalla Commissione europea o con suoi executive ospiti, sono 94 i convegni distribuiti nei quattro giorni del Salone di Italian Exhibition Group dell’economia circolare. E di questi eventi, 15 sono targati Commissione europea attraverso sue agenzie operative come la European Research Executive Agency (REA) o European Mission A Soil Deal for Europe o, ancora, CINEA.

Torna l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy

Gli Stati Generali della Green Economy sono l’evento di riferimento per approfondire lo stato dell’economia verde italiana. L’evento è promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica e il patrocinio della Commissione Europea

Circa 100 speaker, in due sessioni plenarie e 5 sessioni tematiche su energia/clima, città, economia circolare, acqua e capitale naturale. Di particolare interesse la condivisione delle proposte di policy con il nuovo Governo e il nuovo Parlamento. Il tema di quest’anno è: “Le nuove sfide della transizione ecologica per le imprese italiane”.

Guarda il programma di Ecomondo 2022

Guarda il programma di Key Energy 2022

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X