martedì, 7 Febbraio 2023
HomeAftermarketZF presenterà ZF ProConnect al CES

ZF presenterà ZF ProConnect al CES

Anteprima internazionale per ZF ProConnect a CES 2023: il 4 gennaio i visitatori potranno provare la tecnologia a bordo di una vettura dimostrativa di Hexagon

La piattaforma di connettività ProConnect di ZF collega i veicoli con il cloud e l’infrastruttura stradale. La piattaforma è una delle prime del settore a soddisfare i requisiti di sicurezza più elevati. La soluzione di comunicazione sarà ufficialmente svelata in occasione del CES 2023.

Componente chiave per i veicoli software-defined

ZF ProConnect padroneggia standard di comunicazione quali il DSRC (Dedicated Short-Range Communication), il C-V2X e il vehicle-to-everything (V2X), consentendo la comunicazione con l’infrastruttura stradale, come ad esempio i semafori. ProConnect è anche in grado di ricevere informazioni relative alla fine improvvisa di un ingorgo stradale dietro a una curva o di un’ambulanza in avvicinamento e avvisare il conducente.

Il computer ad alte prestazioni ZF ProAI – il più potente supercomputer del settore automotive – processa i dati forniti da ProConnect, li combina con i dati dei sensori e altri dati provenienti dal veicolo, derivandone strategie di guida che utilizzano l’Intelligenza Artificiale, trasmettendole poi come azioni ai sistemi di attuatori.

Interagendo con ProAI, ProConnect rappresenta un pezzo centrale del puzzle del veicolo software-defined – requisito di base per la mobilità del futuro e i modelli di business basati sui dati a essa legati.

ZF ProConnect consente diversi servizi digitali: oltre agli aggiornamenti over-the-air, che possono costantemente aggiornare il software nel veicolo o espanderlo temporaneamente su richiesta, tali servizi includono dati cartografici ad alta risoluzione per le funzioni ADAS di comfort in un sorpasso automatizzato, che richiede dati precisi sul posizionamento. Anche la trasmissione di dati diagnostici e provenienti dai sensori richiede connettività – ad esempio per segnalare al cloud condizioni stradali quali buche, umidità, neve o ghiaccio. Per i veicoli autonomi, giocano un ruolo importante servizi quali l’orchestrazione della gestione della flotta, l’interazione con le app dello smartphone (informazioni di servizio, tabelle orarie, etc), controllo remoto o persino comunicazione e interazione con i centri di controllo delle navette autonome. Servizi che possono essere realizzati solo attraverso un’affidabile connessione tra veicoli, per un comfort e una sicurezza maggiori.

Oltre a essere uno dei primi sistemi del settore, ProConnect soddisfa anche requisiti internazionali automotive quali lo standard ISO 26262 per i sistemi elettrici/elettronici, criteri di sicurezza funzionale in accordo con ASIL-B(D) e lo standard ISO/SAE 21434 per la cybersecurity, che assicura la migliore protezione del veicolo contro accessi esterni non autorizzati. Parallelamente, ZF ProConnect offre ai costruttori dei veicoli la massima flessibilità: è, infatti, estremamente compatto e scalabile con dimensioni pari a 21,8 x 17 x 5 cm – grazie a hardware e software modulari.

ZF ProConnect assicura una navigazione precisa per la guida automatizzata

Quando si parla di guida automatizzata e autonoma, la piattaforma di connettività può mostrare tutte le sue capacità di connessione: il sistema supporta gli standard di comunicazione mobile 5G e LTE, è abilitato per Bluetooth e WiFi e può connettere i veicoli al Global Navigation Satellite System (GNSS), che consente di determinare la posizione di un veicolo via satellite con precisione centimetrica.

ProConnect ottiene anche il materiale cartografico via cloud. La localizzazione ad alta precisione, assicurata dal “TerraStar-X Correction Services and software positioning engine” di Hexagon, integra i dati dei sensori ambientali e migliora la ridondanza e la sicurezza. Oltre alla soluzione completa di connettività, è anche disponibile un modulo ProConnect più piccolo, che assicura principalmente il posizionamento tramite satelliti.

Anteprima internazionale per ZF ProConnect a CES 2023

In occasione del CES 2023, ZF dimostrerà quanto il sistema contribuisca in modo accurato alla navigazione satellitare del futuro utilizzando un veicolo dimostrativo del partner Hexagon, fornitore leader nel software e nella gestione dati nel campo della mobilità autonoma. “Il potenziale di trasformazione della mobilità autonoma è da anni un nostro focus, sia in strada sia fuoristrada,“ afferma Ola Rollén, Hexagon President and CEO. “Siamo entusiasti della partnership con ZF, un leader globale nell’elettronica automotive e nei sistemi di controllo, per assicurare che questo futuro sia sicuro e funzioni in modo affidabile. La partnership rappresenta un passo naturale mentre continuiamo a migliorare sicurezza e automazione nei settori automotive e del trasporto.”

In occasione del CES 2023, coloro che sono interessati a provare la vettura dimostrativa Hexagon ProConnect possono registrarsi al seguente link.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X