martedì, 7 Febbraio 2023
HomeAftermarketZF implementa la tecnologia per la mobilità elettrica e autonoma

ZF implementa la tecnologia per la mobilità elettrica e autonoma

In occasione del CES 2023, ZF Group annuncia importanti progressi nell’implementazione di tecnologie per mobilità elettrica, trasporto automatizzato e sviluppo di veicoli software-defined

“ZF fornisce tecnologie che contribuiscono alla mobilità sostenibile e a decarbonizzare il globo. Oggi, abbiamo tutto per supportare i nostri clienti con sistemi veicolari olistici basati su avanzati controller ad alte prestazioni, sensori e attuatori intelligenti, connettività e sistemi cloud, software e funzioni allo stato dell’arte. E come fornitore completo di sistemi autonomi per il trasporto possiamo fare un ulteriore passo avanti nel proporre l’intero ecosistema necessario per implementare una soluzione per il trasporto pubblico pulita, sicura e orientata al mercato” così Holger Klein, CEO di ZF Group ha commentato i progressi di ZF nell’implementazione di tecnologie rivoluzionarie che soddisfano la promessa della sua strategia Next Generation Mobility NOW.

ZF Group annuncia importanti progressi

ProAI, il computer ad alte prestazioni di ZF

La nuova edizione multi-dominio del computer ProAI ad alte prestazioni fa sì che un dispositivo possa supportare su schede separate funzioni ADAS basate su domini, funzioni infotainment o del telaio, includendo configurazioni system-on-chip da diversi fornitori. É persino capace di ospitare in parallelo diversi sistemi operativi, ad esempio QNX per le funzioni ADAS e Android Auto per l’infotainment. Un altro importante vantaggio è che i software stacks già sviluppati e implementati su specifici microprocessori possono essere trasferiti in una struttura multi-dominio.

???????
Heat Belt, la cintura riscaldante di ZF ha l’obiettivo di risparmiare energia

Altra anteprima mondiale di ZF al CES 2023 è la cintura riscaldante Heat Belt, un’idea brillante per contribuire alla riduzione dell’energia impiegata per riscaldare l’abitacolo dei veicoli elettrici. Questo dispositivo a contatto riscalda la parte anteriore del corpo attraverso cavi intrecciati all’interno della struttura della fettuccia, raggiungendo la massima temperatura superficiale di 40° C con soli 70 watt di energia. L’installazione è semplice e non c’è bisogno di regolare riavvolgitori e pretensionatori delle cinture. Combinando la cintura riscaldante di ZF con altri riscaldatori a contatto come quelli per i sedili o il volante, i conducenti possono abbassare il riscaldamento nell’abitacolo. Ciò consente, nei climi freddi, di poter estendere l’autonomia di una vettura elettrica fino al 15%.

Anteprima mondiale della navetta di Livello 4 di guida autonoma

La navetta di nuova generazione presentata da ZF in occasione del CES 2023 sarà di Livello 4 di guida autonoma e perciò, dove le normative lo consentiranno, potrà effettuare manovre nel traffico misto, senza uno steward di sicurezza. Con questa navetta, ZF consente le attività di sistemi autonomi per il trasporto in aree densamente popolate, senza la necessità di avere corsie preferenziali o dedicate, dando un forte contributo alla decarbonizzazione.

Partnership con Beep per assicurare sistemi ATS con una nuova generazione di navette per il mercato statunitense

In qualità di leader di ecosistemi ATS, ZF ha siglato un accordo con il fornitore statunitense di servizi di mobilità Beep per sviluppare e distribuire servizi di trasporto autonomo di Livello 4 destinati a progetti di clienti negli Stati Uniti. L’accordo include la pianificazione di un volume di diverse migliaia di navette di Livello 4 da distribuire negli Stati Uniti.

Implementazione di tutti i componenti chiave per le funzioni basate su software E2E (End-To-End) e per sistemi integrati

ZF sta registrando un forte aumento nelle vendite di sensori e attuatori intelligenti con contratti importanti in tutte le principali regioni, inclusa la Cina. I sistemi innovativi di ZF basati su telecamere, come la Smart Camera 4.8, hanno già superato le 50 milioni di unità, con 10 milioni prodotte nel solo 2022.

Analogamente, le vendite di attuatori intelligenti per il controllo by-wire totalmente automatizzato stanno anch’esse accelerando. Contratti importanti saranno lanciati nei prossimi 7 anni con diversi costruttori di veicoli, nelle principali regioni.

Come parte di un approccio olistico, ZF sta aiutando i propri clienti a sfruttare la condivisione di informazioni e dati basata sul cloud con la sua piattaforma di connettività da alte prestazioni ZF ProConnect. È questa un modulo di connettività avanzato con hardware modulare e software personalizzabile, dotato delle più recenti tecnologie di comunicazione all’interno del veicolo e verso l’esterno, per qualsiasi tipo di mezzo.

ZF offre anche prodotti software stand-alone che gli OEM possono integrare nelle loro architetture individuali di sistema. Questa categoria di prodotti completa l’intera gamma di sensori e attuatori intelligenti, connettività e moduli di calcolo, e vede anch’essa una crescita dinamica. Ne è esempio cubiX per il vehicle motion control, entrato in produzione di serie nel 2022 con un importante costruttore di veicoli. L’intelligente software di controllo interconnette e coordina gli attuatori attivi e semi-attivi dello chassis con un algoritmo di controllo, consentendo così nuove funzioni che migliorano il comfort, l’handling dinamico e la sicurezza.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X