martedì, 7 Febbraio 2023
HomeConstructionVolvo CE, come ridurre le collisioni per una maggiore sicurezza in cantiere

Volvo CE, come ridurre le collisioni per una maggiore sicurezza in cantiere

Primo sistema in assoluto sviluppato internamente da un produttore di apparecchiature originali (OEM), assiste l’operatore durante i lavori in retromarcia e applica automaticamente i freni di servizio quando la pala gommata si avvicina eccessivamente a un eventuale ostacolo, allertando l’operatore affinché possa intervenire tempestivamente. Poiché le pale gommate vengono utilizzate in media per il 40-50% del tempo in retromarcia, il Collision Mitigation System può risultare una soluzione preziosa per operatori e capicantiere.

Nonostante non sia progettato per sostituire le buone pratiche di lavoro, è uno strumento intelligente che può aumentare in misura significativa la sicurezza in cantiere ed è stato concepito proprio a tal scopo da Volvo CE. Infatti, come parte di Volvo Group, l’azienda profonde il massimo impegno per la sicurezza e la sua Zero Accident Vision non riguarda solamente i prodotti, ma anche le operazioni.

Lars Eriksson, Global Product Manager per le pale gommate in Volvo CE, afferma: “In Volvo CE continuiamo a sviluppare proattivamente soluzioni intelligenti non soltanto per mitigare le conseguenze degli incidenti, ma soprattutto per prevenirli. Il nuovo Collision Mitigation System rappresenta un passo importante per il nostro lavoro di riduzione del rischio di incidenti ed è perfettamente in linea con il nostro impegno per incidenti zero”.

Come funziona

Con il nuovo sistema, i clienti possono contribuire ad eliminare del tutto gli incidenti, ma anche ad aumentare la sicurezza sul lavoro per tutti, oltre ad evitare il rischio di fermi macchina imprevisti.

Il sistema riconosce il rischio di collisione e risponde automaticamente inserendo i freni per 2-3 secondi al fine di rallentare la macchina prima dell’impatto oppure di arrestarla per evitarlo del tutto. L’inserimento dei freni allerta anche l’operatore, portandolo a intervenire.

Per non ostacolare le operazioni di accatastamento, il sistema ricorda l’inclinazione dell’ultima pendenza affrontata, consentendo all’operatore di retrocedere rispetto alla catasta senza attivarlo. Inoltre, può essere disattivato temporaneamente in determinate condizioni specifiche.

Il sistema funziona solamente con la pala gommata in retromarcia ed a velocità compresa tra 3 e 15 km/h (1.86-9.32 mp/h), a prescindere dalla marcia inserita, e funge da ausilio per la sicurezza in cantiere. Tuttavia, anche i sistemi di ausilio come questo non possono eliminare completamente il rischio di incidente e di conseguenza Volvo CE raccomanda agli operatori di prestare sempre la massima attenzione.

Maggiore sicurezza in cantiere

Sviluppato internamente da Volvo CE, con domanda di brevetto in corso, il Collision Mitigation System per Pale gommate Volvo è un’opzione installata in fabbrica attualmente disponibile per le pale gommate L110H/L120H equipaggiate con OptiShift, L150H, L180H, L220H, L260H e L200H High Lift.

Richiede un sistema di rilevamento laser e rappresenta un complemento alle funzionalità, alle opzioni ed ai servizi già offerti da Volvo CE per la propria gamma di pale gommate, tutti progettati per incrementare la sicurezza sul lavoro e ridurre al minimo i fermi macchina imprevisti.

A. Trapani
A. Trapanihttps://www.andreatrapani.com
Redattore e Responsabile Area Web Trasportare Oggi in Europa
X