martedì, 16 Aprile 2024
HomeAssociazioniSicurezza, un bene di tutti

Sicurezza, un bene di tutti

ConFael Trasporti, il nuovo sindacato autonomo e apolitico della Confederazione Autonoma Europea dei Lavoratori, ha organizzato a Genova il 29 marzo prossimo un dibattito sulle infrastrutture liguri e la sicurezza sulle strade.

 

È il primo di un tour in tutte le Regioni italiane e si propone di mettere sul tavolo le principali problematiche, e quindi soluzioni, relative alla viabilità e alla movimentazione di merci e persone sul nostro territorio. Questo significa guardare ad uno sviluppo delle infrastrutture, ovviamente in ottica sostenibile, e porre la massima attenzione alla sicurezza, attiva e passiva. Per fare tutto questo serve informazione e cultura, da farsi attraverso le scuole, ma anche nel mondo imprenditoriale e associativo.

Dunque Venerdì 29 marzo presso il Salone di rappresentanza Palazzo Tursi in Via Garibaldi 9 a Genova sono a chiamati a discutere di queste questioni politici e rappresentanti istituzionali della filiera, con la partecipazione del Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti.
L’incontro, moderato da Luca Barassi, direttore di Trasportare Oggi e patrocinato dal Comune di Genova, affronterà in sequenza diversi temi: la s
ituazione delle infrastrutture in Liguria – Sicurezza, Trasporti e Mobilità in un territorio complicato, la Campagna Sicurezza Stradale nelle scuole e Il futuro del lavoro nel trasporto e nella logistica.
Per ciascuno di questi argomenti, secondo le specifiche competenze interverranno: Giacomo Raul Giampedrone Ass. Viabilità e Infrastrutture Regione Liguria, Claudio Garbarino Consigliere Delegato Città Metropolitana, Matteo Campora Assessore trasporti e mobilità, Marta Brusoni Assessore Politiche dell’Istruzione, Francesco Maresca Assessore al Patrimonio, Porto, Mare e Pesca, Vincenzo Iuzzolino Segretario Nazionale Confael Trasporti Presidente Associazione Italiana Noi Camionisti, Loretta Dichiara Segreteria Nazionale Confael Trasporti Marittimi, Marco Arduini Segretario Regionale Confael Trasporti.

È atteso per la chiusura dei lavori il Vice Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Edoardo Rixi.

CHI È CONFAEL TRASPORTI

La ConFael Trasporti è un nuovo sindacato autonomo e apolitico, costola della ConFael, la cui nascita si è resa necessaria dal continuo aumento delle necessità ed al continuo calo dei risultati in materia di esigenze della “classe autisti dipendenti”. La scorporazione della ConFael Trasporti si è resa pertanto necessaria viste le simili ma differenti necessità di tutte le diverse categorie di autisti camionisti dipendenti, taxi, ncc, ferrovieri, ferrotranvieri, trasporto aereo, trasporto marittimo e autostrade ecc.., una separazione/unione per dar vita e maggior forza alla stessa ConFael Trasporti sfruttando al meglio ogni singolo elemento che la compone. Si tratta di un gruppo forte e motivato, che ha maturato nel corso degli anni la convinzione che qualcosa nel sistema non va e che fosse venuto il momento di migliorare e far crescere in maniera sensibile i risultati positivi che in minima parte fino ad oggi erano stati ottenuti da un sindacato troppo ampio per poter gestire in maniera capillare i problemi di ogni singola categoria. Il sindacato è formato per la quasi totalità da autisti che con il loro impegno e i loro sforzi vogliono dare una svolta alla questione: alla questione delle condizioni lavorative, alle ore di guida, ai parcheggi sempre insufficienti alle reali necessità, alla sicurezza sulle strade, al bisogno di formare un gruppo che tuteli tutti i diritti dei propri associati. Tali obiettivi che a prima vista possono sembrare inavvicinabili perché fino ad oggi tutti ne hanno sempre parlato ma nessuno ha mai concretizzato dei risultati incoraggianti, vuoi per il relativo impegno, vuoi per la non totale e determinata convinzione nel raggiungere tali scopi. Nostra assoluta e primaria volontà è quella di concretizzare vane promesse ottenendo risultati tangibili, così che nessuno possa dire che siamo un numero in più nella massa che poco conta e ancor meno macina. Noi vogliamo ottenere, noi vogliamo concretizzare fatti e le volontà dei nostri sostenitori stanchi dalle tante promesse avute ma mai materializzate. Aumentando pian piano il numero dei nostri iscritti siamo convinti di poter ottenere sul campo, un forte riscontro verso le autorità che gestiscono il sistema, collaborando con tutti gli altri sottogruppi che formano la ConFael Trasporti. 

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile
X