martedì, 16 Aprile 2024
HomeAftermarketSAF TIRE PILOT I.Q. è conforme alla normativa ECE-R-141

SAF TIRE PILOT I.Q. è conforme alla normativa ECE-R-141

Monitora, corregge e informa: il nuovo sistema digitale SAF TIRE PILOT I.Q. di SAF-HOLLAND monitora la pressione degli pneumatici del rimorchio. Non appena la pressione scende al di sotto del valore preimpostato, il sistema la ripristina automaticamente. Se la perdita d’aria è considerevole, SAF TIRE PILOT I.Q. invia una notifica sul cruscotto in cabina di guida. Grazie a questo innovativo sistema si riducono possibili guasti agli pneumatici, si risparmia carburante e si soddisfano i requisiti GSRII 2019/2144 e ECE-R-141

Meno tempi di fermo e minori consumi di carburante, oltre a più sicurezza e una maggiore tutela dell’ambiente: la Commissione UE e la Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite (UNECE) hanno reso obbligatori i sistemi di monitoraggio degli pneumatici. La direttiva entrerà in vigore per le omologazioni di nuovi veicoli a partire da luglio 2022 e per le nuove immatricolazioni dal 2024.

Una bassa pressione è la causa dell’85% dei guasti agli pneumatici. Una pressione degli pneumatici costantemente corretta migliora la sicurezza stradale, prolunga la durata degli pneumatici e riduce efficacemente il consumo di carburante.

Il nuovo sistema digitale SAF TIRE PILOT I.Q.

Per soddisfare i nuovi requisiti e preparare le motrici e i rimorchi al futuro dell’autotrasporto, SAFHOLLAND ha digitalizzato il SAF TIRE PILOT, un prodotto che riscuote successo da oltre dieci anni.

Il nuovo sistema digitale SAF TIRE PILOT I.Q. aiuta gli autisti e i gestori delle flotte a monitorare e mantenere costante la pressione degli pneumatici.

“Una spia sul display in cabina di guida avvisa l’autista quando la pressione scende di 0,5 bar al di sotto del valore preimpostato. Quando la pressione scende al di sotto di questo valore, il sistema ripristina automaticamente l’aria, senza la necessita di un intervento del conducente”, afferma Benjamin Irmscher, Product Line Manager Axles & Suspensions di SAF-HOLLAND.

Il Sistema è disponibile per tutti i rimorchi con assali fissi e sterzanti.

Analisi dettagliate

Oltre al messaggio di avviso sul cruscotto in cabina, SAF TIRE PILOT I.Q. offre analisi dettagliate in tempo reale sullo stato del sistema. I costruttori di rimorchi traggono vantaggio dalla semplice installazione del sistema: il modulo di controllo è compatibile con tutti i tipi di rimorchi con pneumatici singoli e gemellati fino a un massimo di cinque assi.

Poiché il sistema EBS fornisce l’alimentazione al SAF TIRE PILOT I.Q. e trasmette i messaggi di sistema al cruscotto, la centralina di controllo è installata vicino ad esso sul telaio.

È possibile eseguire con semplicità un test di fine linea (EoL-Test) tramite un assistente digitale.

Maggiore sicurezza

Con il sistema di gonfiaggio pneumatici SAF TIRE PILOT I.Q., non si avranno più guasti agli pneumatici dovuti alla perdita graduale di pressione. I rimorchi, ad esempio, non saranno costretti a fermarsi nemmeno in caso di foratura, ma possono arrivare tranquillamente a destinazione o all’officina più vicina.

L’avviso tempestivo del sistema in caso di una perdita di pressione previene numerosi incidenti causati da detriti di pneumatici sulla strada.

Tutela dell’ambiente

“Il monitoraggio della pressione degli pneumatici non è solo obbligatorio, ma permette di risparmiare i costi e tutelare l’ambiente. Il nostro sistema di monitoraggio e gonfiaggio ha un impatto positivo sul consumo di carburante e sull’usura degli pneumatici”, afferma Benjamin Irmscher, Product Line Manager Axles & Suspensions di SAF-HOLLAND.

Come scoperto nel 2018 dal Fraunhofer Institute for Environmental, Safety and Energy Technology, l’usura degli pneumatici è di gran lunga la fonte più prolifica di microplastiche. Inoltre, la produzione di pneumatici richiede molta energia: il 60% circa di uno pneumatico è costituito da olio minerale. Come mostra il calcolatore di risparmio, consultabile a tirepilot.safholland.com, il SAF TIRE PILOT I.Q. di SAF-HOLLAND permette di risparmiare fino a 1.100 euro per 100.000 chilometri percorsi. Per il calcolo sono necessarie poche informazioni sui semirimorchi e sulle spese annue relative agli pneumatici.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X