martedì, 16 Aprile 2024
HomeVeicoliRenault Trucks: formare al meglio gli autisti

Renault Trucks: formare al meglio gli autisti

Tra le Optifuel Solutions, Renault Trucks propone Optifuel Training, una formazione alla guida
razionale, sviluppata dal Costruttore stesso ed erogata dai propri esperti. In effetti, possedere
un veicolo che consumi poco è un buon inizio ma, è necessario saperlo guidare bene perché
consumi ancora meno.

Per gli autotrasportatori “Lunga Distanza” il costo del carburante rappresenta la seconda voce di spesa della loro azienda, nell’universo “Costruzione” può essere anche la prima. Al centro del consumo, c’è il camion, ma ovviamente anche l’autista. Ecco perché, Renault Trucks sviluppa, al suo interno e da più di 30 anni, una formazione alla guida razionale. Iniziata negli anni ’80, si è sempre adattata alle nuove esigenze dei clienti, evolvendo con importanti innovazioni tecnologiche (generalizzazione dei cambi robotizzati, per esempio). Come Casa costruttrice, Renault Trucks possiede una conoscenza integrale di tutti i propri prodotti: i suoi formatori sono, pertanto, i più indicati per trarre il massimo beneficio dai propri veicoli. A fine 2011, sono stati più di 21.000 gli autisti che hanno seguito il corso Optifuel Training.
La formazione alla guida razionale si svolge, per la maggior parte del tempo, presso il cliente e con il suo veicolo. Questo permette di comprendere meglio il tipo di lavoro svolto dall’autista e i suoi vincoli.
“Il consumo dipende da tanti fattori: dal camion, dal clima, dal carico e dalle condizioni del traffico” spiega Jérôme Oliver, responsabile formazione “guida razionale” in Renault Trucks. “Il nostro obiettivo è quello di interagire con gli autisti dimostrando loro che lo stile di guida rappresenta uno degli elementi influenti sul consumo del veicolo. Vogliamo responsabilizzare gli autisti, non colpevolizzarli”, conclude.
All’inizio, il formatore verifica che tutti gli strumenti a disposizione dell’autista siano utilizzati in modo appropriato. “Spesso, non vengono usate tutte le funzionalità del veicolo come il regolatore di velocità o il rallentatore” sottolinea Jérôme Oliver. “Questi, hanno invece un impatto essenziale sui consumi.”
In un secondo tempo, l’autista ed il formatore effettuano un percorso di circa due ore, al termine del quale analizzano i consumi con il software Optifuel Infomax. Questa fase, basata su dati oggettivi, permette di aprire un dialogo con l’autista facendogli capire in quali campi può progredire. “L’obiettivo non è quello di insegnare agli autisti a guidare, ma di indicare loro le leve su cui agire per ridurre il consumo” ricorda Jérôme Oliver.

La formazione prosegue con la presentazione di dati teorici sulla guida razionale: spegnere il motore nel caso in cui la fase di arresto superi i 3 minuti, anticipare gli ostacoli per evitare di fermarsi per poi ripartire e anche utilizzare, per la maggior parte del tempo, la zona verde. Sul DXi 11 e sul DXi 13, la zona verde è quella in cui il regime motore è compreso tra 1000 e 1500 giri/min. E’ indubbiamente la zona dove il consumo è inferiore ma non solo: è anche quella in cui sono disponibili la coppia massima e la potenza maggiore.
Alla termine della formazione, l’autista ed il formatore effettuano un altro percorso per mettere in pratica i principi appresi e successivamente rianalizzano i consumi con Optifuel Infomax. In genere, la riduzione di consumo è di circa il 10% sullo stesso percorso. Tuttavia, Jérôme Oliver precisa: “Non bisogna mirare ad un preciso dato di riduzione del consumo, ma darsi un obiettivo in funzione dell’uso e delle attività cui è destinato il veicolo.” Inoltre, prima della formazione, molti autisti pensavano che la guida razionale fosse passiva e costituisse una perdita di tempo. Dopo la formazione, la loro opinione è cambiata radicalmente. Tutti i test dimostrano che la guida razionale non aumenta i tempi di percorrenza ma, spesso li riduce. Anticipando meglio gli arresti e le partenze, l’autista si ferma meno guadagnano così tempo prezioso. Non c’è niente di passivo in questo tipo di guida; è davvero essenziale prestare attenzione per poter anticipare gli ostacoli.
Tutti gli autisti che hanno adottato la guida razionale riconoscono che questa li abitua ad essere più pronti e meno stressati, aumenta il comfort e migliora la loro sicurezza e quella degli altri utenti della strada. Dal punto di vista degli autotrasportatori, oltre alla riduzione dei consumi, avere autisti ben formati aiuta a risparmiare molto sui costi di manutenzione del veicolo. Conoscendo e utilizzando meglio il proprio camion, l’autista lo economizza: il minor utilizzo dei freni, della frizione e degli pneumatici gli consentono di allungare gli intervalli di manutenzione. Renault Trucks vuole condividere, nei prossimi anni, questi principi con il massimo numero di persone, tramite Optifuel Training.

Un’unica offerta: Optifuel Programme
Renault Trucks è la sola Casa costruttrice a proporre una formazione completa che comprende, oltre alla guida razionale, l’utilizzo del sistema di diagnostica, Optifuel Infomax, per il monitoraggio dei consumi. Questa formazione bi-fase viene denominata Optifuel Programme. Si rivolge particolarmente ai responsabili dei parchi ed ai titolari d’azienda i quali potranno, non solo formare i loro autisti alla guida razionale, ma saranno anche e soprattutto in grado di mantenere gli effetti di tale formazione nel lungo periodo, grazie all’uso del software.
La riduzione del consumo non può essere improvvisata, né decretata. Da diversi anni, Renault Trucks precorre i tempi ed è il leader di questo campo, possedendo un approccio globale con le Optifuel Solutions.
Per risultati concreti e duraturi, Renault Trucks consiglia di:

– configurare correttamente il veicolo;
– scegliere il propulsore più adatto al tipo di utilizzo;
– fornire la corretta formazione agli autisti;
– monitorare ed analizzare costantemente i consumi;
– ottimizzare il parco circolante, grazie ad una buona manutenzione e al suo regolare aggiornamento.
Le Optifuel Solutions sono uno dei pilastri dell’approccio All For Fuel Eco di Renault Trucks, volto a mobilitare l’energia di tutti i suoi collaboratori, dalla progettazione, alla vendita e alla riparazione dei veicoli, al fine di proporre ai clienti soluzioni concrete ed efficaci per ridurre ancora e sempre i loro consumi.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X