lunedì, 26 Settembre 2022
HomeVeicoliMercedes-Benz allo IAA 2010

Mercedes-Benz allo IAA 2010

Qualità, sicurezza, redditività, rispetto per l’ambiente e comfort sono le caratteristiche principali delle innovazioni presenti sui veicoli industriali Mercedes-Benz esposti allo IAA: il rivoluzionario Active Brake Assist è oggi ancora più performante, l’Actros Edition realizza i sogni di ogni conducente ed i nuovi Atego ed Axor rendono il settore dei trasporti più confortevole ed efficiente che mai.

Oggi il nuovo Active Brake Assist 2 frena il veicolo anche davanti ad ostacoli fissi
Il veicolo industriale più sicuro al mondo diventa ancora più sicuro: sul veicolo pesante Actros, Mercedes-Benz introduce l’Active Brake Assist di seconda generazione. Questo sistema di sicurezza pluripremiato è oggi ancora più efficiente: se prima effettuava automaticamente una frenata davanti ad ostacoli che procedevano lentamente – in caso di imminente pericolo di tamponamento -, adesso il nuovo Active Brake Assist 2 si attiva anche davanti agli ostacoli fermi, come ad esempio un'improvvisa coda. Finora l’Active Brake Assist ha dato prova della sua efficienza su oltre 14.000 veicoli industriali impegnati in oltre un miliardo di chilometri sulle strade europee.

Il sistema radar riconosce i contorni dei veicoli
Come il suo predecessore anche l’Active Brake Assist 2 si basa su un sistema a tre fasci radar che analizzano un’area di 7-150 m nella traiettoria davanti al veicolo, rilevando costantemente la differenza di velocità rispetto a un veicolo che precede o la distanza da un veicolo fermo. Se è impossibile evitare un incidente senza variare lo stile di guida, il guidatore viene avvisato prima tramite un segnale ottico e poi un segnale acustico. Se la situazione si aggrava il sistema reagisce avviando una frenata.
l’Active Brake Assist, ulteriormente sviluppato, ha preinstallate le sagome di veicoli al fine di reagire esclusivamente in presenza di veicoli e non di piccoli ostacoli come, ad esempio, merce persa per strada. Il sistema di segnalazione è concepito in modo tale da far sì che il guidatore possa superare autonomamente una situazione critica senza l’intervento di frenata automatico.

Efficace da 8 a 88 km/h e in tutte le condizioni atmosferiche e di luminosità
Come in precedenza anche l’Active Brake Assist 2 funziona grazie all’affermata tecnologia radar, indipendentemente dalla condizioni atmosferiche e di luminosità. Inoltre, è attivo anche nell’intero range di velocità da 8 km/h fino all’intervento del limitatore a 88 km/h. Naturalmente l’Active Brake Assist non è sempre in grado di evitare gli incidenti, ma grazie all’intervento frenante automatico riduce la velocità di collisione, limitandone notevolmente le conseguenze.

Actros Edition: il sogno di ogni autista
Le nuove versioni Actros Edition Black Liner e White Liner rappresentano la forma più esclusiva ed attraente che un autocarro per lunghe distanze può assumere. L’Actros Edition è disponibile a scelta nelle tinte bianco diamante o nero ossidiana ed è decorato da una doppia striscia sulla cabina di guida. Le mascherine dei retrovisori esterni con elementi cromati, i gradini d’accesso in acciaio legato, le mascherine dei fari, le luci diurne e le luci di posizione a LED ne sottolineano il look incisivo e personale.
Gli interni sono un vero e proprio sogno per ogni autista. I sedili ed i rivestimenti delle porte in pelle con particolari impunture, il volante ed i braccioli in pelle creano un ambiente esclusivo. Le modanature alla base dei finestrini e le griglie di ventilazione sono realizzate in legno pregiato nero opaco. Gli altri equipaggiamenti di serie, che vanno dalla Stella illuminata al tetto scorrevole-sollevabile elettrico fino al climatizzatore automatico, coniugano comfort, funzionalità ed estetica.
Non sono state trascurate neanche sicurezza e redditività. Fra gli equipaggiamenti di serie dell’Actros Edition si contano fra l’altro anche l’Active Brake Assist, il sistema antisbandamento e l'airbag lato guida. I deflettori, le appendici laterali ed il rivestimento laterale aerodinamico riducono ulteriormente i già contenuti consumi di carburante.

Nuovi equipaggiamenti rendono l’Actros ancora più funzionale ed accattivante
I nuovi cerchi Dura-Bright a richiesta per l’Actros coniugano design e funzionalità. Questi cerchi in alluminio ‘splendono’ nel vero senso della parola, grazie ad un nuovo trattamento delle superfici particolarmente resistente e di facile manutenzione.
I consumi già contenuti dell’Actros con motori V6 vengono ulteriormente ridotti da una pompa dell’acqua a due stadi che genera un risparmio massimo dello 0,5%.
Il nuovo indicatore di stato della batteria dell’Actros riduce al minimo il rischio di guasti dovuto ad una batteria scarica. L’indicatore segnala al guidatore quando può essere a rischio la capacità di avviamento, in caso di tempi di fermo prolungati.
Già oggi con un’altezza di agganciamento di soli 930 mm l’Actros è il punto di riferimento nel segmento dei semirimorchi ad altezza ridotta. I nuovi pneumatici a richiesta nel formato 315/45 riducono tale livello di altri 20 mm, un vantaggio sostanziale per i trasporti in cui si debba sfruttare un’altezza massima ammessa di 4 m.

Atego: nuovo design ispirato all’Actros
Un aspetto caratteristico del nuovo Atego Mercedes-Benz è il suo look ispirato al moderno design dell'Actros. Il frontale rivisitato con mascherina del radiatore incisiva evidenzia la parentela con la gamma dei veicoli pesanti Mercedes-Benz. A richiesta la griglia decorativa è ora disponibile anche in una tinta personalizzata.

Ottimizzazione generale della plancia di comando
Gli interni della cabina presentano numerose novità. Tutte le versioni dispongono da subito del volante multifunzione, con cui azionare il computer di bordo, il telefono e l’autoradio. La nuova strumentazione con cornice cromata per tachimetro e contagiri è dotata di display grafici che consentono di visualizzare anche le informazioni supplementari come la connessione al sistema telematico FleetBoard o agli impianti di navigazione.
I nuovi rivestimenti dei sedili, i poggiatesta integrati nello schienale e una barra portabiti con ganci regolabili completano gli equipaggiamenti di serie del nuovo Atego. I ripiani multifunzione opzionali sul tunnel del motore con portabicchieri e portabottiglie, un tavolino per scrivere o pranzare e vani di stivaggio/ripiani integrati permettono una configurazione personalizzata della postazione di guida. A ciò si aggiunge il frigobox da 23 l di capacità (a richiesta) diviso in 2 scomparti e lo spazio per 4 bottiglie da 1,5 litri posizionabili in verticale. Il coperchio è diviso in due in modo da agevolare l’accesso alle bottiglie durante il viaggio. Rimane invariata la possibilità unica di scelta tra le tre diverse versioni di plancia (quella per i veicoli destinati alla distribuzione, quella per il trasporto di linea e quella Comfort) e le quattro diverse dimensioni della cabina di guida.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X