giovedì, 13 Giugno 2024
HomeUltim'oraGate apre le porte al futuro

Gate apre le porte al futuro

GATE debutta nel mercato italiano con un progetto pilota: una formula pay-per-use e flessibile per il noleggio a lungo termine di veicoli commerciali 100% green

Dopo il lancio in Italia, GATE – Green & Advanced Transport Ecosystem – lancia il suo primo progetto pilota. A partire da oggi, la nuova società di Iveco Group offre una formula pay-per-use e flessibile per il noleggio a lungo termine di veicoli commerciali 100% green. Dopo il lancio in Italia, il piano prevede di estendere questo innovativo modello di business in altri Paesi europei nel 2024.

Cos’è GATE

GATE mira a rivoluzionare un mercato molto competitivo e rappresenta un passo decisivo verso il futuro della mobilità sostenibile e digitale. In risposta alla necessità di soluzioni smart per la transizione energetica nel settore dei trasporti, GATE è passato nel giro di pochi mesi dall’essere solo un’idea al diventare un ecosistema completo.

L’ecosistema avanzato di GATE mette a disposizione tre diversi pacchetti: Easy, Energy ed eManager. Ognuno comprende opzioni per le stazioni di ricarica e servizi dedicati, per soddisfare le diverse esigenze dei clienti.

La caratteristica più innovativa di GATE è la formula pay-per-use, che permette il passaggio da un noleggio con canone mensile fisso a un’offerta su misura incentrata sull’utilizzo stimato del veicolo da parte dell’utente, con servizi premium e conguagli successivi basati sui consumi effettivi.

La flessibilità della formula consente ai clienti di scegliere la soluzione migliore per le loro esigenze, dalle consegne dell’ultimo miglio ai trasporti a lungo raggio.

Simone Olivati, President, Financial Services Iveco Group e Head of GATE

GATE debutta nel mercato italiano con un progetto pilota

L’offerta di GATE al lancio ha come protagonista il nuovo eDAILY, il veicolo commerciale elettrico di IVECO, mentre nel prossimo futuro l’offerta sarà ampliata per includere truck elettrici per il trasporto pesante, a batterie e a celle a combustibile.

Alla base del nuovo ecosistema GATE c’è quindi la tecnologia green, a cui si unisce il valore aggiunto di partner di alto livello. Tra i principali ci sono Bridgestone, leader mondiale nel settore degli pneumatici e delle soluzioni per la mobilità sostenibile, e wefox, società di tecnologia assicurativa con sede a Berlino. Il programma Fleetcare di Bridgestone, con il suo ecosistema digitale integrato end-to-end, offrirà ai clienti GATE servizi di gestione degli pneumatici supportati dalla telematica e dall’intelligenza artificiale, per migliorare l’autonomia e le performance dei veicoli. Invece, wefox ha selezionato per GATE i migliori prodotti assicurativi per garantire la piena conformità del nuovo business, e gestirà l’intero processo in chiave digitale.

Con il supporto di Partner come questi e di altri in fase di definizione, GATE porta avanti il duplice obiettivo di espandere la propria catena del valore e di offrire una gamma completa di servizi: manutenzione e riparazione, gestione di tasse e immatricolazioni, punti di ricarica pubblici e privati, un servizio pneumatici dedicato, copertura assicurativa e una gamma completa di soluzioni telematiche integrate, come il monitoraggio digitale delle flotte.

Simone Olivati, President, Financial Services Iveco Group e Head of GATE, ha dichiarato: “Siamo pronti a sbloccare il futuro e orgogliosi di accompagnare i nostri clienti verso la mobilità di domani, lavorando insieme al progresso di una società più sostenibile”.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X