sabato, 25 Maggio 2024
HomeAftermarketCome è stata semplificata la gestione di Spiz Trasporti

Come è stata semplificata la gestione di Spiz Trasporti

Grazie alla soluzione telematica di Geotab, l’azienda lombarda ha ridotto i costi d’esercizio e migliorato il livello di servizio, rispettando più agilmente le regolamentazioni UE sul tachigrafo digitale 

Geotab ha affiancato Spiz Trasporti – azienda lombarda specializzata nel trasporto combinato strada-rotaia, nel processo di efficientamento della propria flotta.

La soluzione telematica di Geotab ha consentito di migliorare la sostenibilità delle attività di tutto il team e di ridurre i costi d’esercizio e, grazie a un’unica suite di accesso ai dati che abilita il monitoraggio a 360° di parametri tra cui percorsi, consumi, eventi anomali alla guida e rispetto dei limiti di velocità. Inoltre, Spiz Trasporti è ora in grado di verificare in modo più agile l’aderenza alle regolamentazioni imposte dall’Unione Europea in materia di ore di guida/riposo per i conducenti.

Il successo dell’implementazione ha poi portato l’azienda a entrare a far parte di uno speciale programma “Ambassador” nell’ambito del quale è stata sviluppata una dashboard personalizzata che consente di potenziare ulteriormente l’utilizzo degli insight raccolti e di sfruttare funzionalità più sofisticate come l’Intelligent Zoning, che rileva automaticamente le aree dove i veicoli si fermano più spesso e da lì suggerisce ottimizzazioni e notifiche in più ambiti operativi.

Non solo. Per il futuro, Spiz Trasporti ha già pianificato un nuovo progetto basato sulla gamification, ossia l’applicazione di elementi mutuati dai giochi all’interno dell’attività lavorativa: grazie ai dati sui veicoli forniti da Geotab, sarà possibile stilare la classifica dei migliori autisti e premiare gli stili di guida più sicuri, nonché più efficienti e sostenibili.

L’esigenza di Spiz Trasporti  

Fondata nel 2000 a Cusago, in provincia di Milano, Spiz Trasporti è cresciuta fino a diventare una delle principali società di trasporto multimodale su terminal strategici come Busto Arsizio, Melzo, Segrate, Mortara, Novara e Domodossola, coprendo rotte nazionali ed europee.

Consapevole dell’importanza di sfruttare tecnologie all’avanguardia per far progredire la gestione dei sistemi operativi e migliorare la qualità del servizio per i clienti finali, l’azienda investe da sempre su risorse e capacità tecnologiche che consentano di rimanere al passo con i tempi e migliorare l’efficienza operativa.

Per offrire il miglior livello di servizio, una gestione efficace della flotta è quindi fondamentale. In precedenza, Spiz Trasporti si affidava a due dispositivi distinti: uno per la localizzazione dei veicoli, l’altro per il monitoraggio dei consumi e dello stile di guida dei conducenti.

La crescita del business e della complessità di organizzazione dei mezzi ha però posto l’azienda di fronte alla necessità di riunire in un unico strumento la tecnologia di accesso ai dati necessari per valutare e intervenire sulla gestione e riduzione dei costi operativi e delle spese d’esercizio.

La risposta di Geotab 

Le specifiche esigenze aziendali sono state studiate e analizzate in collaborazione con un partner autorizzato di Geotab, che ha portato Spiz Trasporti a identificare nella proposta di fleet management della società canadese la miglior soluzione per facilitare la gestione dell’operatività.

“A livello di prestazioni e tecnologia, la soluzione di Geotab si è imposta da subito, poiché presenta tutte le funzionalità di cui avevamo bisogno”, spiega Roberto Spizzirri, CEO di Spiz Trasporti. “È semplice, intuitiva, e in grado di adattarsi alle esigenze del cliente finale e delle terze parti coinvolte, rispettando le nostre richieste con flessibilità e affidabilità nel raggiungere gli obiettivi che ci eravamo preposti”.  

Oltre a offrire la massima personalizzazione, Geotab ha supportato Spitz Trasporti anche grazie al software per il tachigrafo digitale. Questo consente all’Ufficio Traffico di scaricare e analizzare da remoto i dati dei veicoli e degli autisti, controllando la cronologia dei viaggi e gestendo l’invio di eventuali lettere di notifica.

Inoltre, per quanto riguarda le contravvenzioni, grazie a una funzionalità della piattaforma l’Ufficio Verbali può verificare dove è stato redatto il verbale, su quale veicolo/asset e relativo conducente, il soggetto che ha contestato l’infrazione e altro ancora.

I risultati 

La scelta di Geotab come provider tecnologico ha semplificato il lavoro di tutto il team Spiz Trasporti, che ha quindi potuto operare in modo più sostenibile tra attività e priorità quotidiane.

Infatti, se in passato con la tecnologia GPS si riuscivano a ricavare solo dati relativi alla localizzazione dei veicoli, ai chilometri o allo storico collegato a ciascun asset, ora la flotta in servizio per Spiz Trasporti gode di un sistema di controllo completo in ottica di efficienza operativa. La possibilità di gestire e monitorare molteplici tragitti e autisti allo stesso tempo, senza doverli contattare di volta in volta via telefono o messaggio, si è tradotta in vantaggi concreti per i diversi soggetti coinvolti: i clienti finali hanno potuto beneficiare di maggiore chiarezza e precisione rispetto ai tempi di partenza e di consegna, mentre i conducenti hanno dimostrato di apprezzare le interruzioni meno frequenti.

“Siamo orgogliosi di aver supportato una realtà come quella di Spiz Trasporti, con cui condividiamo la stessa vision basata sull’innovazione, lungo il percorso di efficientamento della flotta”, dichiara Franco Viganò, Country Manager Italia e Director Strategic Channel Development di Geotab. “Abbiamo messo a punto una soluzione personalizzata basata sulle reali esigenze dell’azienda, che apre la strada a ulteriori sviluppi futuri: è proprio la possibilità di estendere l’utilizzo della piattaforma, continuando a lavorare con clienti e partner per consentire loro di sfruttarne appieno le capacità, il valore aggiunto di questi progetti”.  

Per il futuro, Spiz Trasporti intende sfruttare la telematica come strumento di crescita sia personale, sia gestionale, per avviare un circolo virtuoso basato sull’assunto che se un autista si comporta correttamente su strada, è l’intera azienda a trarne beneficio sul triplice piano dei tempi, dei costi e della manodopera.

“Siamo consapevoli che l’attuale mondo del trasporto abbia bisogno dell’essere umano, altrimenti i veicoli non si muoverebbero dal parcheggio, ma è la tecnologia che deve migliorare e soprattutto semplificare il loro lavoro”, ha concluso Spizzirri.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X