domenica, 21 Aprile 2024
HomeEventi“AICI & T.R.A.C Dealer of the Future”: la Rete dei Dealer Italiani...

“AICI & T.R.A.C Dealer of the Future”: la Rete dei Dealer Italiani IVECO al centro di Innovazione e Sostenibilità

Si è tenuto a Milano, il 22 e il 23 gennaio, “AICI & T.R.A.C Dealer of the Future”, l’evento nato dalla collaborazione tra l’Associazione Italiana Concessionari IVECO (AICI) e SDA Bocconi School of Management che ha esplorato le dinamiche in evoluzione dell’industria automotive, con particolare attenzione alla sostenibilità economica e ai temi ESG (Ambientali, Sociali e di Governance)

Con oltre 40 anni di storia, AICI è protagonista dell’elevazione continua della Rete Italiana IVECO, la sua missione è coltivare collaborazioni con la casa madre, promuovere la professionalità tra i concessionari e favorire la diffusione di strumenti gestionali comuni (CRM, ERP e DMS).

Con ottica internazionale, AICI si confronta con organismi come il GACIE e l’AECDR, ampliando le opportunità di scambio di conoscenze a livello europeo.

Il mutamento nel settore dei veicoli industriali ha reso ancor più strategico il ruolo dell’associazione la cui risposta a questa trasformazione è incarnata dal T.R.A.C (Training in Rete per l’Apprendimento Continuo), divisione nata nel 2018 dalla collaborazione con la Fondazione Nazionale CNOS-FAP e il supporto attivo di casa madre IVECO per garantire ai concessionari l’acquisizione delle competenze necessarie per affrontare il cambiamento e prosperare in un mercato in evoluzione continua.

Il T.R.A.C, fondamentale pertanto nell’evoluzione dei dealer, si configura come protagonista dell’iniziativa formativa. Frutto di una partnership strategica, si propone di plasmare competenze attraverso training mirati e continui. Con oltre 1.000 partecipanti, 10.500 ore di formazione e un elevato tasso di soddisfazione, è il catalizzatore che sviluppa l’adattabilità dei concessionari alle mutevoli esigenze del mercato.

L’evento “AICI & T.R.A.C Dealer of the Future”

Nell’ambito del piano formativo 2024, l’evento “AICI & T.R.A.C Dealer of the Future” ha rappresentato un’occasione straordinaria per porgere i ringraziamenti al presidente uscente, Roberto Savoini, per l’eccellente lavoro svolto alla presidenza di AICI, presentare il nuovo presidente Michele Valiante, e approfondire tematiche di rilevanza globale come la sostenibilità economico-finanziaria e i temi ESG (Ambientali, Sociali e di Governance) all’interno del settore automotive.

Tema importante dell’evento è stato un’analisi dettagliata dei macro-scenari nell’industria automotive, illuminando le trasformazioni in corso nel sistema logistico. Gli esperti presenti hanno posto l’accento sulla crescente influenza della “Servitization Economy” e come questo cambiamento di prospettiva stia spingendo i dealer a riconsiderare e ridefinire i propri modelli di business. Questa adattabilità risulta fondamentale in un contesto dinamico e in continua evoluzione, evidenziando la necessità di anticipare le sfide del futuro.

Un secondo pilastro dell’evento è stato il focus sui KPI fondamentali per garantire la sostenibilità economica finanziaria delle concessionarie, gli operatori del settore hanno avuto l’opportunità di approfondire la comprensione di metriche chiave, indispensabili per valutare le prestazioni aziendali e guidare decisioni strategiche mirate. Questo approccio analitico si è rivelato essenziale per garantire l’adattamento alle mutevoli dinamiche del contesto economico e sociale.

Il Percorso “Next Gen” rivela i leader del domani tra Tecnologia, Sostenibilità e Responsabilità Sociale

Parallelamente, si è svolto il percorso “Next Gen”, progettato per preparare gli eredi degli attuali dealer alle sfide tipiche del settore automotive, integrando tematiche moderne come la tecnologia, la sostenibilità ambientale e la responsabilità sociale. Questa iniziativa assume un’importanza fondamentale, considerando la delicatezza del passaggio generazionale, garantendo un futuro luminoso per la Rete Italiana IVECO.

In un contesto dove l’innovazione tecnologica è accelerata, “Next Gen” offre una prospettiva avanzata sulle tendenze del settore, dall’elettrificazione dei veicoli alle tecnologie connesse. L’attenzione alla sostenibilità è stata centrale, preparando gli eredi ad affrontare le sfide ambientali e contribuire a un futuro più sostenibile. Dal punto di vista sociale invece, il percorso ha preparato i futuri leader a gestire relazioni umane e aspettative della società, integrando la responsabilità sociale a quella economico-finanziaria.

“AICI & T.R.A.C Dealer of the Future” ha tracciato una roadmap per un futuro innovativo e sostenibile nella Rete Italiana IVECO, l’evento è stato più di una conferenza; è stata una piattaforma che ha unificato passato, presente e futuro del settore, posizionando la rete dei dealer all’avanguardia nell’innovazione globale. L’impegno di AICI e il successo del T.R.A.C delineano un futuro promettente, dove la Rete Italiana IVECO si distinguerà per la sua capacità di adattamento e il suo impegno verso la sostenibilità.

I commenti dei partecipanti

Momento di notevole risonanza è stato il confronto “Titolari di oggi e di domani”, un dialogo generazionale tra i titolari attuali dei dealer IVECO e i loro eredi. Questo scambio di vedute ha proiettato chiarezza sulle dinamiche familiari e aziendali, creando un ponte essenziale tra le tradizioni consolidate e le visioni emergenti, un passaggio cruciale per garantire la continuità e l’evoluzione dell’industria automotive.

“È stato molto interessante partecipare alle lezioni svolte in Bocconi in occasione dell’assemblea AICI. È stato particolarmente stimolante osservare ed analizzare,
attraverso la visione di esperti, il presente ed il futuro del settore automotive. La parte dedicata alle Next Generation ha offerto molti spunti di riflessione e di domanda soprattutto rispetto al mio personale percorso di vita: è stato molto utile confrontarsi con ragazzi, più o meno della stessa età, che si trovano nella mia stessa situazione”.

“In occasione dell’evento AICI 20 2 4 è stato dato spazio alle nuove generazioni di partecipare attivamente e passivamente all’incontro, momento estremamente formativo, poiché ci sono stati forniti input di professionisti e professori su quella che sarà l’evoluzione del nostro settore ne g li anni a venire e che in parte può guidare i nostri percorsi di crescita per raggiungere gli obbiettivi e le visioni condivise. Inoltre, la nostra partecipazione attiva ha creato un momento di confronto guidato tra nuove generazioni, visto che, ad eccezione di pochi casi, non avevamo mai avuto modo di conoscerci, facilitando la creazione di un network che potrà esserci di aiuto in ambito lavorativo e la condivisione di esperienze/difficoltà comuni che ci troviamo ad affrontare quotidianamente. Attraverso p oi questo momento di discussione abbiamo estrapolato degli spunti di riflessione da riportare in assemblea e sottoporre alla presente generazione, occasione spesso più unica che rara, perché presi dalla foga lavorativa di tutti i giorni trovare attimi di scambio e di apprendimento come questi risulta difficoltoso. In conclusione, ritengo queste finestre di dialogo e apprendimento estremamente proficue per le nuove leve che un domani, dimostrate le proprie abilità, si potranno trovare a prendere le redini d e ll e rispettive realtà imprenditoriali”.

“È stato un incontro ricco di spunti interessanti, sia relativi all’andamento del settore sia relativi al passaggio generazionale all’interno dell’azienda. Quest’ultimo è senza dubbio molto complesso e bisogna ben conoscere le proprie capacità e caratteristiche personali per decidere quale ruolo intraprendere. Per poter entrare sempre più all’interno delle dinamiche aziendali, anche se, come me, ancora non si è ancora dentro, credo bisogna creare un continuo confronto tra noi ragazzi per scambiarci idee e conoscerci meglio”.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X