giovedì, 22 Febbraio 2024
HomeUltim'oraVaccini anti-Covid, gli operatori di trasporto e logistica tra le categorie prioritarie?

Vaccini anti-Covid, gli operatori di trasporto e logistica tra le categorie prioritarie?

La richiesta che l’Osservatorio fa al Governo, al commissario Arcuri, ai Ministeri di competenza è di includere già nella prima fase di somministrazione dei vaccini anche queste categorie di lavoratori, per consentire la continuità in condizioni di massima sicurezza di servizi strategici, come il rifornimento di farmaci e beni di prima necessità.

Queste tipologie di lavoratori svolgono, per forza di cose, le loro funzioni a stretto contatto fra loro, ma soprattutto con i destinatari delle merci – lavoratori anch’essi o anche privati cittadini – e si spostano continuamente in ambito locale, fra le diverse regioni italiane e all’estero.

Per questi motivi, di salvaguardia della salute e sicurezza dei lavoratori del trasporto e di tutti coloro che entrano in contatto con essi, l’Osservatorio ritiene che questi operatori debbano essere ricompresi fra le categorie destinatarie della campagna vaccinale già in questa prima fase, immediatamente dopo che saranno stati vaccinati gli operatori sanitari, sociosanitari e i soggetti più anziani.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X