lunedì, 15 Luglio 2024
HomeUltim'oraScania implementa nuovi requisiti di acquisto sostenibili per i fornitori: acciaio, batterie,...

Scania implementa nuovi requisiti di acquisto sostenibili per i fornitori: acciaio, batterie, alluminio e ghisa 100% green al 2030

In collaborazione con fornitori e partner, Scania implementa nuovi requisiti di acquisto sostenibili confermando la sua scelta di guidare il cambiamento verso un sistema di trasporto sempre più decarbonizzato

“Siamo entusiasti di annunciare questa trasformazione, preparata in stretta collaborazione con i nostri fornitori e partner. L’implementazione di requisiti di acquisto sostenibili riguarda sia la questione di rendere il trasporto sostenibile una realtà, sia di garantire l’accesso a materiali a bassa impronta carbonica in uno scenario competitivo in rapida crescita”, ha spiegato Christian Levin, CEO di Scania.

Scania implementa nuovi requisiti di acquisto sostenibili

Scania ha introdotto, infatti, una strategia per ridurre in modo significativo le emissioni lungo tutta la catena di approvvigionamento: entro il 2030, l’azienda punta ad acquistare acciaio, batterie, alluminio e ghisa 100% green per le sue attività europee. Essi generano circa l’80% delle emissioni derivanti dai materiali di produzione di Scania. Il concetto di “green” per Scania prevede l’eliminazione delle principali fonti di emissioni attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie, elettricità da fonti rinnovabili e/o materiale riciclato. Ad esempio, l’utilizzo di energia green è fondamentale per la produzione di batterie così come la sostituzione del carbone con l’idrogeno green lo è per la produzione di semilavorati in acciaio.

Le collaborazioni Scania con i fornitori

Tra le prime Case del settore, Scania implementa queste leve come requisiti obbligatori che saranno presenti nelle negoziazioni dei contratti futuri e nelle revisioni di quelli esistenti. L’impegno dei fornitori è fondamentale nella preparazione e nel successo della transizione energetica e si stanno compiendo importanti progressi. Questa primavera, Scania ha effettuato il suo primo ordine di acciaio green da H2 Green Steel. A metà novembre è stato annunciato l’obiettivo congiunto con SSAB di decarbonizzare tutte le attuali forniture di acciaio entro il 2030. Le forniture di acciaio green per la produzione europea di Scania hanno l’obiettivo di iniziare nel 2026. Per quanto riguarda invece le batterie di propulsione destinate agli autocarri elettrici, Scania e Northvolt hanno sviluppato una cella specificamente progettata per il trasporto pesante, con prestazioni di prim’ordine e un’impronta carbonica eccezionalmente bassa.

“Stiamo lavorando per estendere la portata dell’obiettivo di decarbonizzazione, in modo che la strategia copra l’intera catena di approvvigionamento globale”, ha affermato Christian Levin.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X