sabato, 15 Giugno 2024
HomeEventiIl Grand Prix Truck diventa Rubia Engine Oil Misano Grand Prix Truck

Il Grand Prix Truck diventa Rubia Engine Oil Misano Grand Prix Truck

Nuovo title sponsor e tante novità: l’appuntamento con il Rubia Engine Oil Misano Grand Prix Truck è il 20 e 21 maggio al Misano World Circuit

sarà un weekend ricco di contenuti, quello in programma il 20 e 21 maggio a Misano World Circuit che, quest’anno per il Grand Prix Truck, presenta, come title sponsor dell’unica tappa italiana dell’ ETRC, il marchio Rubia Engine Oil, legato alla gamma lubrificanti che la Compagnia TotalEnergies dedica al trasporto pesante: una gamma che ha ottenuto più di 200 approvazioni dai principali Costruttori di Veicoli Pesanti (OEM) e che a Misano presenterà la nuova gamma Rubia Optima.

Appuntamento con il Rubia Engine Oil Misano Grand Prix Truck

L’appuntamento, che inaugura la corsa al titolo del Goodyear FIA European Truck Racing Championship, si lega ulteriormente al marchio di TotalEnergies, già fornitrice unica di carburante HVO100 per l’intero campionato. La denominazione Rubia Engine Oil Misano Grand Prix Truck è stata presentata in anteprima lo scorso 16 febbraio, nell’ambito della preview del calendario 2023 di Misano World Circuit.

Al nuovo title sponsor si accompagna il lancio del poster, con un richiamo all’edizione 2022 della manifestazione, che fece registrare 35.000 presenze nell’arco dei due giorni.

Le novità del Rubia Engine Oil Misano Grand Prix Truck

In quanto tappa inaugurale, il Rubia Engine Oil Misano Grand Prix Truck terrà a battesimo due importanti novità del Goodyear FIA European Truck Racing Championship: la presenza di una nuova categoria dedicata ai giovani piloti (Young Drivers Champion) e la possibilità, prevista dai regolamenti tecnici, di vedere in griglia propulsori completamente elettrici e ibridi.

I test drive delle Case Costruttrici

Se in pista non mancano gli spunti d’interesse, altrettanto si può dire del paddock, dove saranno presenti tutte le più grandi case costruttrici: da Iveco a DAF, da Renault a Ford Trucks, con il grande ritorno di Mercedes. Tutte, oltre ad avere una propria area espositiva, metteranno a disposizione i loro veicoli (anche ad alimentazione elettrica) per i test drive, in pista e fuori dal circuito, che saranno organizzati anche quest’anno dai media partner Vado e Torno e Trasportare Oggi.

Il Raduno di Camion decorati

Sempre nel paddock, sarà possibile assistere al più grande Raduno di Camion decorati d’Europa, da sempre uno degli elementi catturano la curiosità dei visitatori.

Il FIA Innovation Camp

Dopo l’esordio dello scorso anno, tornerà anche nel 2023 il FIA Innovation Camp, un’area espositiva che ha come scopo quello di promuovere lo sviluppo sostenibile e aumentare l’impiego di tecnologie alternative nella filiera e tra i camionisti. Qui le case costruttrici potranno mettere in mostra i loro mezzi con alimentazione alternativa.

Una tendenza alla sostenibilità che, nel Campionato, trova conferma dall’impiego di carburante 100% sostenibile e dalla rigenerazione degli pneumatici da gara per una seconda vita su strade normali.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X