venerdì, 1 Luglio 2022
HomeLogisticaL'importanza di una piattaforma di Real Transport Visibility

L’importanza di una piattaforma di Real Transport Visibility

Luca Apriletti, Regional Vice President Italy, Greece and MEA di project44, illustra i vantaggi nell’utilizzo di una piattaforma di Real Time Transport Visibility

Il settore della logistica è profondamente cambiato. Se da un lato la domanda dei clienti risponde sempre di più ai meccanismi operativi dell’e-commerce, che comportano alti livelli di velocità e variabilità, dall’altro i recenti eventi geopolitici e la pandemia globale hanno contemporaneamente evidenziato quanto fosse necessario per la supply chain reinventarsi, rispondendo a un nuovo requisito: avere più visibilità. Gli spedizionieri e i fornitori di servizi di logistica non possono più permettersi di affrontare le sfide operative causate dal non sapere dove si trovano le merci e la chiave di volta è avere a disposizione una piattaforma di visibilità dei trasporti in tempo reale (RTTVP). Ma che cosa significa? E come scegliere la piattaforma migliore?

Che cos’è una piattaforma di Real time transport visibility

La visibilità in tempo reale della supply chain è la capacità di tracciare gli articoli in transito, dalla loro origine alla destinazione, in qualsiasi punto. Proprio quest’ultimo elemento è il fattore differenziante: se infatti i dati di visibilità tradizionali sono solitamente custoditi da un singolo vettore o spedizioniere, risultando spesso disponibili e di buona qualità, solo il 20% dei vettori fornisce visibilità sulle operazioni dei partner e, quando si verificano spedizioni intermodali che coinvolgono molteplici parti, la visibilità ne risulta inficiata.

Le piattaforme di RTTV, di conseguenza, nascono proprio per sopperire ai deficit dei sistemi legacy interni che non erano stati progettati per la condivisione di informazioni in tempo reale con utenti esterni, utilizzando ampie reti e set di dati per agevolare l’ottimizzazione della supply chain del cliente attraverso analisi prescrittive e predittive con cui è possibile alleviare le fluttuazioni della capacità e la volatilità della domanda.

I parametri necessari al corretto funzionamento delle piattaforme

Non tutte le piattaforme, ad ogni modo, sono uguali e per scegliere correttamente bisogna tenere conto di tre parametri.

  • Funzionalità
    Ad aprile 2021, Gartner ha lanciato il primo Magic Quadrant per piattaforme di visibilità dei trasporti in tempo reale. Valutando le piattaforme in base alla loro “capacità operativa” e “completezza di visione”, il Magic Quadrant è un ottimo strumento per iniziare a cercare un fornitore di RTTVP; ma la sola analisi di mercato non è tuttavia sufficiente. Il primo passo per scegliere correttamente il provider è chiedersi quali modalità supporta in funzione di quelle che effettivamente vengono utilizzate.
    Il prodotto può essere personalizzato in base alle proprie esigenze specifiche? Dal momento che piattaforme RTTVP si basano sui dati, come vengono raccolte le informazioni? I clienti possono aderire facilmente a questo nuovo sistema? Quanto sarebbero semplici l’onboarding dei vettori e la condivisione dei dati? Un altro aspetto da considerare, inoltre, è quanto si dimostra innovativo e ricettivo il fornitore nei confronti dei feedback dei propri clienti: a volte un riscontro personale potrebbe portare a una nuova funzionalità capace di migliorare l’esperienza di tutti.
  • Scalabilità
    Dopo aver verificato che la piattaforma presenti tutte le funzionalità necessarie, lo step successivo è guardare avanti in previsione dei futuri piani di crescita ed espansione della propria azienda. Si passerà dalle tratte domestiche a quelle internazionali, implementando nuovi magazzini? Si avrà quindi bisogno di aggiungere visibilità sul trasporto via mare? Sulla base di queste ipotesi, è fondamentale scoprire come la piattaforma di RTTVP sarà in grado di adattarsi per soddisfare le necessità future.
  • Esperienza
    L’ultima raccomandazione è di affidarsi a un fornitore qualificato e con esperienza. Chiedere informazioni sulla crescita aziendale, sul portfolio di clienti attuali, sui testimonial e sul percorso di innovazione del fornitore sono ottimi modi per iniziare. A questo proposito, ci sono alcune ottime risorse come il Gartner Peer Insights e il G2 che rendono disponibili le valutazioni dei clienti, forniscono un quadro chiaro di come sia lavorare con uno specifico fornitore di RTTVP e consentono di valutare l’impatto di una piattaforma.
Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X