giovedì, 18 Luglio 2024
HomeLeggi e normativeL'Onda Verde del 2023: una rivoluzione nella sostenibilità globale

L’Onda Verde del 2023: una rivoluzione nella sostenibilità globale

Alla scoperta dell’ascesa di tecnologie avanzate e politiche visionarie che stanno ridefinendo il futuro sostenibile del pianeta e segnando un punto di svolta per un ambiente più verde e responsabile attraverso nuove leggi, regolamenti e iniziative ESG (Environmental, Social, and Governance).

Nel corso del 2023, un’onda senza precedenti di innovazioni e regolamentazioni ha caratterizzato il panorama della sostenibilità. L’urgenza di transizioni verso pratiche più sostenibili ha assunto una priorità globale, spingendo governi, imprese e comunità a intraprendere azioni rivoluzionarie, con l’introduzione di regolamenti significativi a livello globale. Un elemento cardine di questa trasformazione è stata la Direttiva CSRD (Corporate Sustainability Reporting Directive) dell’Unione Europea.

Una direttiva che impone agli enti di interesse pubblico, tra cui grandi imprese e PMI quotate, di adottare una rendicontazione più dettagliata e stringente su aspetti ambientali, sociali e di governance. L’obiettivo principale è creare una maggiore trasparenza e responsabilità nelle pratiche aziendali, evidenziando l’impatto sociale e ambientale delle attività imprenditoriali.

TÜV Italia è al centro della promozione del progresso attraverso servizi di sostenibilità aziendale, collaborando strettamente con le aziende per raggiungere obiettivi ambiziosi in termini di dipendenti, clienti e ambiente.

Il portafoglio completo di servizi genera fiducia nella sicurezza delle tecnologie sostenibili, contribuendo a rafforzare la credibilità di processi, prodotti e sistemi nei settori chiave come energia, nuova mobilità, edilizia sostenibile, infrastrutture, pratiche commerciali e molte altre categorie di prodotti.

Primiano De Rosa-Giglio, Environmental Sustainability Manager di TUV Italia afferma: “Nel corso del 2023 abbiamo assistito a significativi passi avanti nell’ambito della sostenibilità, con l’implementazione di importanti strumenti a livello europeo come la Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD) ed i relativi European Sustainability Reporting Standards (ESRS) che mirano a garantire una rendicontazione di sostenibilità più trasparente. La Direttiva (UE) 2023/1791 sull’Efficienza Energetica ha giocato un ruolo centrale, promuovendo l’adozione di pratiche energetiche sostenibili a livello europeo. Questo, solo per citare alcuni degli sviluppi che si collocano all’interno del più ampio contesto del Green Deal europeo che mira ad obiettivi estremamente ambiziosi a livello comunitario. Tutto ciò evidenzia un sempre crescente impegno verso un futuro ambientalmente sostenibile e socialmente responsabile.”

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X