lunedì, 24 Gennaio 2022

Nuovi coordinatori per la rete TEN-T

Ieri la Commissione Europea ha nominato tre nuovi coordinatori per la rete transeuropea dei trasporti TEN-T. Si tratta di Pat Cox, Péter Balázs e Gilles Savary, ai quali è stata conferita la responsabilità di coordinare da oggi stesso alcuni progetti prioritari nel settore dei trasporti e di riferirne alla Commissione.

In particolare Pat Cox, ex presidente del parlamento europeo, ha assunto il coordinamento del progetto prioritario 1 (Berlino-Palermo), succedendo al deceduto Karel Van Miert; Péter Balázs, ex ministro ungherese degli Affari esteri, torna ad occuparsi del progetto prioritario 17 (Parigi-Bratislava) da lui coordinato tra il luglio 2005 e l'aprile 2009; Gilles Savary, ex membro di primo piano della commissione Trasporti del parlamento UE, è responsabile del progetto prioritario 22 (Atene-Norimberga/Dresda). Il loro mandato avrà termine il 22 luglio 2013, data nella quale scadrà anche il mandato degli altri sei coordinatori che sono Carlo Secchi (progetti 3 e 19), Karel Vinck (ERTMS), Karla Peijs (progetti 18 e 30), Laurens Jan Brinkhorst (progetto 6), Luìs Valente de Oliveira (progetto 21) e Pavel Telicka (progetto 27).

Intanto, nell'ambito della conferenza sulle giornate TEN-T organizzate a Saragozza, le undici nazioni che costituiscono il partenariato della dimensione nordica per i trasporti e la logistica (NDPTL) hanno approvato l'istituzione di un segretariato per il partenariato. Sette partner (Danimarca, Estonia, Germania, Lettonia, Lituania, Norvegia e Svezia) hanno firmato un accordo formale per l'istituzione del segretariato per la NDPTL, mentre gli altri quattro (Bielorussia, Finlandia, Polonia e Russia), le cui procedure interne sono in corso di elaborazione, hanno adottato una dichiarazione di intenti che consentirà loro nei prossimi mesi di diventare parti firmatarie.

Il segretariato sarà ospitato dalla Banca Nordica per gli Investimenti (BNI), con sede ad Helsinki, che condividerà le proprie competenze nel finanziamento di progetti con i partner. Al partenariato partecipano Bielorussia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Germania, Lettonia, Lituania, Norvegia, Polonia, Russia e Svezia che, durante il vertice del novembre 2006, hanno domandato ad alti funzionari di esaminare la fattibilità di un partenariato della dimensione nordica per i trasporti e la logistica. Dopo una serie di trattative, nell'ottobre 2008 i ministri dei Paesi interessati hanno deciso di istituire il partenariato sulla base delle raccomandazioni presentate da un gruppo di lavoro appositamente istituito e hanno concordato di istituire un protocollo di intesa per gestire la NDPTL. La firma del protocollo di intesa è avvenuta a margine della conferenza sulle TEN-T tenutasi a Napoli il 21 ottobre 2009. Il comitato direttivo della NDPTL si è riunito per la prima volta l'8 dicembre scorso a Stoccolma; in quell'occasione la Lituania è stata nominata presidente del comitato direttivo per il 2010.

A seguito dell'approvazione dell'accordo sul segretariato della NDPTL, i partner dovranno definire e concordare i principi del finanziamento del segretariato entro la fine di quest'anno.

Da Informare

Articolo precedenteSprinter Blue Tour 2010
Articolo successivoE’ operativa la Consulta
X