sabato, 15 Giugno 2024
HomeEventiIl Salone nautico dei record

Il Salone nautico dei record

Si è conclusa da poco la 63ma edizione del salone nautico di Genova. Un’edizione davvero straordinaria con il record assoluto di afflusso di visitatori provenienti da tutto il mondo e che hanno sfiorato le 120 mila presenze con una crescita del 14% di ingressi in più rispetto al 2022.

La voglia di mare è sempre in crescita e il salone di Genova è riuscito con un’esposizione ampliata a rispondere alle esigenze di tutti e per tutte le tasche, dalla barca a motore di 5 metri allo yacht super lusso con oltre mille brands rappresentati.

A fare da cornice a questa edizione, il nuovo Waterfront di Levante, un complesso avveniristico in fase di realizzazione, con appartamenti di lusso immersi tra i canali d’acqua di mare, un parco per le passeggiate e il Palasport completamente rinnovato, il tutto progettato da Renzo Piano. La fine dei lavori è prevista nel 2024.

Tornando alla kermesse genovese, molto interessanti e frequentati anche i 120 eventi interni tra convegni e workshop, dove si è parlato del futuro della movimentazione in mare e della transizione ecologica sostenibile per migliorare le condizioni dell’attuale inquinamento marino.

Nel padiglione Jean Nouvel, gremito di visitatori, centinaia di espositori di imbarcazioni di tutte le metrature e con dettagli sempre piu’ innovativi. Spettacolare anche l’esposizione di motori fuori bordo delle migliori marche con la guerra a chi ha più cavalli da mostrare.

Un altro grande successo è stato l’area esterna con i nuovi pontili dove erano attraccati gli Yacht superlusso che hanno attirato giustamente migliaia di visitatori, ma anche compratori. Questa edizione è stata da record anche per la presenza di buyers. La manifestazione si è distinta anche per il record di prove in mare aperto, oltre 10.000 clienti potenziali hanno potuto provare le imbarcazioni nelle 3000 escursioni toccando con mano le rifiniture e le tecnologie di bordo di imbarcazioni a motore e a vela.

Da sottolineare anche la presenza massiccia di rappresentanti pubblici, in primis il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni e i Ministri Salvini, Granillo, Musumeci, Urso, Crosetto, Lollobrigida e molti altri esponenti della politica italiana, a testimoniare l’importanza strategica del Salone Nautico di Genova.

Non potevano mancare i discorsi del Sindaco di Genova Marco Bucci e del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che hanno illustrato tutte le evoluzioni della città metropolitana per il futuro ed i progetti importanti quali il terzo valico, la nuova diga portuale, il tunnel sub portuale che sostituirà la sopraelevata e argomentando sull’importanza della cantieristica, dell’industria al servizio della città portuale più importante d’Italia, il turismo in grande crescita in Liguria e ai tanti altri settori della blue economy.

L’industria dei truck nei motori marini

Il settore marino si conferma strategico per Scania Power Solutions che continua il suo percorso di crescita, presentando al Salone di Genova motori dalle prestazioni eccezionali, elevata sicurezza e bassi consumi. Con un portafoglio in continua evoluzione e una crescente presenza sul territorio, Scania è in grado di soddisfare un’ampia gamma di applicazioni. A seguito di una forte crescita nel mercato delle applicazioni industriali e power generation in Italia e nel mondo, Scania si rafforza anche nel settore marino, ampliando e diversificando il portafoglio e la presenza sul territorio.

Il portafoglio Scania dalle prestazioni considerate tra le più efficienti sul mercato si distingue anche in questo campo per affidabilità ed economia dei consumi. Oltre un secolo di ingegneria motoristica è racchiuso in motori da 700 a 1.150 CV, disponibili anche nel segmento yacht da diporto per uso privato e charter. Che si tratti di un Open sportivo, di un filante Double Deck o di un solido Explorer, le caratteristiche di estrema durata e operatività dei motori marini Scania contribuiscono ad offrire prestazioni eccezionali, elevata sicurezza e bassi consumi.

A completamento della gamma di prodotti per il diporto, tutti certificati RCD2 con range di potenza ai vertici della categoria, Scania dispone di una rete di assistenza competente e in espansione. Grazie al modulo C300 per la diagnostica a distanza, la rete Scania è in grado di identificare anomalie e problematiche legate al funzionamento del motore riducendo, così, tempi e costi di intervento.

 

Sono già note le date della prossima edizione che si svolgerà dal 19 al 24 settembre 2024.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile
X