venerdì, 21 Gennaio 2022

I tir protestano a Piombino

Trasportounito rende noto che gli autotrasportatori di prodotti siderurgici hanno deciso, lunedì 10 giugno prossimo, di spegnere i motori davanti ai cancelli della Lucchini di Piombino per protestare contro i pagamenti bloccati da un anno e mezzo.

La protesta si protrarrà per una sola giornata ma – sottolinea Trasportounito -  in caso di mancate risposte, l’astensione dal lavoro si ripeterà e potrebbe prolungarsi ad oltranza. La Lucchini Spa, in amministrazione straordinaria, ha bloccato i pagamenti dei corrispettivi del 2012, precipitando sul baratro del fallimento decine di imprese di autotrasporto.

La decisione di attuare la manifestazione di protesta è stata assunta dopo che gli incontri con il Ministero dello Sviluppo Economico e con i responsabili dell’azienda non hanno prodotto alcun risultato concreto.

X