giovedì, 18 Luglio 2024
HomeVeicoliGreen Vehicles, 4 minibus ibridi per il Parco Nazionale Val Grande

Green Vehicles, 4 minibus ibridi per il Parco Nazionale Val Grande

Saranno prodotti nelle Marche, dalla Green Vehicles, i quattro minibus ibridi che da questa estate veranno utilizzati per il trasporto dei turisti dell’Ente Parco Nazionale val Grande, in Piemonte. Si tratta del programma ‘Parchi per il clima’ finanziato dal Ministero dell’Ambiente, per migliorare l’accesso alle aree naturali protette.

Saranno utilizzati per il trasporto dei visitatori del Parco Nazionale Val Grande, i quattro minibus ibridi in produzione nelle Marche. I mezzi destinati all’Ente che si occupa dell’area naturale della provincia del Verbano-Cusio-Ossola, in Piemonte, saranno realizzati dalla Pmi innovativa marchigiana Green Vehicles.

L’azienda, con sede a Jesi (nella foto in apertura), ha infatti vinto la gara relativa al “Programma di interventi per l’efficientamento energetico, la mobilità sostenibile, la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici degli enti parco nazionali”. Il progetto ‘Parchi per il Clima’ – di cui l’Ente Parco Nazionale Val Grande è risultato beneficiario – è finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e prevede l’acquisto di autobus elettrici o ibridi di trasporto pubblico collettivo finalizzati al miglioramento proprio dell’accessibilità delle aree protette.

I mezzi capaci di trasportare 9 persone e lunghi 5,5 metri, verranno consegnati entro l’estate. I minibus saranno provvisti di un motore termico, a cui ne sarà aggiunto uno totalmente elettrico, capace di partecipare attivamente alla trazione e di fungere anche da generatore, recuperando e immagazzinando l’energia sviluppata in decelerazione e frenata. Si tratta della tecnologia Mild Hybrid – la più recente delle tipologie di ibrido attualmente presenti nel mercato – che prevede infatti la presenza di un classico motore benzina, diesel o gpl affiancato da uno elettrico, che partecipa attivamente e costantemente alla trazione. Il ‘Kit di ibridizzazione per veicoli con motori endotermici after market’ – brevettato in tutto il mondo dalla Green Vehicles – permette l’installazione di un motore elettrico in un secondo momento rispetto alla fase di produzione iniziale sia su veicoli nuovi e soprattutto su veicoli usati.

“Parliamo di una soluzione innovativa, sviluppata interamente nelle Marche attraverso la tesi di laurea del nostro giovane ingegnere Lodovico Basilici Menini – spiega Enrico Cappanera, General Manager di Green Vehicles – che consente di portare su strada veicoli più rispettosi dell’ambiente, con sicuri vantaggi anche in termini economici. I veicoli dotati di sistema Mild Hybrid consentono di ridurre le emissioni del 15%, i costi di gestione fino al 25% ed i consumi di carburante fino al 20% rispetto ai normali motori endotermici”.

Due le versioni dei mezzi: una prima con 9 posti, di cui uno dedicato all’autista, e una seconda che prevede una postazione per passeggeri in carrozzina. I minibus saranno dotati degli equipaggiamenti necessari al trasporto pubblico: aria condizionata, diagnostica di bordo, retrocamera, ingresso ribassato per persone diversamente abili e controllo di tutti i parametri di funzionamento da remoto.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X