martedì, 29 Novembre 2022
HomeUltim'oraGeotab riceve il riconoscimento SBTi

Geotab riceve il riconoscimento SBTi

SBTi approva i target di riduzione delle emissioni di Geotab che diventa la prima azienda specializzata in telematica ad aver ricevuto la validazione e l’approvazione degli obiettivi di riduzione delle emissioni dalla Science Based Targets initiative (SBTi). Tali target soddisfano i criteri necessari per limitare l’aumento della temperatura globale a 1,5°C – che rappresenta l’obiettivo più ambizioso previsto dall’Accordo di Parigi

Con la pubblicazione del suo primo Sustainability Report nel 2021, Geotab si è impegnata a intraprendere azioni a sostegno del clima e a porre le basi per un futuro più sostenibile. Convalidato dalla SBTi, l’impegno di Geotab include la riduzione del 50% rispetto al 2019 delle emissioni di gas serra Scope 1 e Scope 2 entro il 2030. Inoltre, l’azienda si impegna a ridurre del 50% anche le emissioni Scope 3 entro lo stesso periodo di tempo.

SBTi approva i target di riduzione delle emissioni di Geotab

Con l’obiettivo di aiutare le aziende ad accelerare il tasso di riduzione delle emissioni di carbonio e a scalare il proprio impegno per la sostenibilità, Geotab offre accesso a un’intera suite di strumenti supportati dal più grande set di dati sulle prestazioni dei veicoli elettrici nel mercato, tra cui l’Analisi Sostenibilità Veicolo Elettrico (EVSA), la Dashboard Green Fleet, il Temperature Tool per l’autonomia dei veicoli elettrici e lo strumento di EV Battery Degradation. Grazie alla sua tecnologia, Geotab aiuta le aziende a prendere decisioni consapevoli e sostenibili, nell’interesse della loro organizzazione, dell’ecosistema e del pianeta in generale.

Impegnata a salvaguardarne il futuro, la SBTi definisce le best practice per la definizione di obiettivi basati su evidenze scientifiche al fine di contribuire a mobilitare le aziende verso un’economia a basse emissioni di carbonio. Nel 2019 l’organizzazione ha lanciato la campagna The Business Ambition for 1.5°C, in collaborazione con il Global Compact delle Nazioni Unite e l’associazione We Mean Business, che rappresenta un appello urgente all’azione affinché le aziende stabiliscano obiettivi in linea con la soglia del 1,5°C e prevedano un futuro a emissioni zero per evitare un peggioramento della crisi climatica.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X