giovedì, 22 Febbraio 2024
HomeInfrastruttureDirettissima Bologna - Prato: al via la terza fase di potenziamento ferroviario

Direttissima Bologna – Prato: al via la terza fase di potenziamento ferroviario

Al via da oggi la terza fase di potenziamento infrastrutturale e tecnologico

Proseguono i lavori di potenziamento infrastrutturale e tecnologico della linea convenzionale Bologna – Prato, cuore del Corridoio ferroviario Scandinavia – Mediterraneo, per l’adeguamento agli standard europei per il traffico delle merci.

L’intervento, a cura di Rete Ferroviaria Italiana capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS, è necessario a garantire il collegamento dei porti dell’area logistica costiera toscana e del sistema logistico e portuale emiliano-romagnolo con il centro e il nord dell’Europa. I lavori di potenziamento infrastrutturale contribuiranno a incrementare anche gli standard di regolarità della circolazione. Conclusa la seconda fase dei lavori nel 2022, le attività riprendono quest’anno come da programma.

L’ultimazione dei lavori è prevista per la fine del 2025. L’investimento complessivo per questo importante intervento è di oltre 530 milioni di euro. Fino a 300 i tecnici di RFI e delle imprese appaltatrici impegnati nei cantieri con l’ausilio di 20 mezzi d’opera.

L’operatività dei cantieri per il 2024 è stata programmata in accordo con le imprese ferroviarie e le Regioni di riferimento, in modo da ridurre il più possibile l’impatto sulla mobilità pendolare.

Tutto sui cantieri

Lavori nel tratto della ferrovia Direttissima tra Prato e Bologna

I cantieri non interessano la linea Alta Velocità Bologna – Firenze.

Cantieri attivi nel fine settimana

L’avvio delle attività è previsto a partire dalle 9.30 di sabato 27 gennaio, con chiusura della linea fra Pianoro e Prato fino alle 16.00 di domenica 28. Il programma dei lavori prevede lo stesso schema si ripeterà anche nei due fine settimana successivi – 3/4 e 10/11 febbraio – e in altri 13 week-end individuati fra quelli non interessati da festività e ponti (esclusi i mesi estivi; ultimo week-end interessato 16/17 novembre).

Cantieri attivi nei giorni feriali

Da lunedì 29 gennaio a venerdì 7 giugno e da lunedì 9 settembre a venerdì 15 novembre, nei giorni feriali, la linea resterà chiusa fra Pianoro e San Bendetto Val di Sambro dalle 9.30 alle 13.30.

Cantieri attivi in estate

Da domenica 9 giugno a venerdì 9 agosto la chiusura interesserà la tratta Pianoro – Vernio, ma nella sola tratta S. Benedetto Val di Sambro – Vernio, il passaggio dei treni verrà garantito nelle fasce orarie 5.00-8.30 e 15.30-22. 00. Da sabato 10 agosto a domenica 8 settembre la chiusura interesserà la tratta Pianoro – Vernio per tutta la giornata.

Attività in programma

Lavori nel tratto della ferrovia Direttissima tra Prato e Bologna

Previsti interventi all’infrastruttura – gallerie, binari, linea elettrica – e agli impianti tecnologici per la circolazione dei treni, per consentire il passaggio dei treni merci adibiti al trasporto di semirimorchi e container High Cube (autostrada viaggiante).

Le attività più complesse sono quelle di allargamento delle 17 gallerie all’interno delle quali corrono 13 dei 31 chilometri che separano Pianoro da San Benedetto Val di Sambro. La più estesa delle 17 gallerie è lunga oltre 7 chilometri.

Per tutte è necessaria la fresatura delle volte, l’abbassamento del piano del ferro e l’adeguamento della linea di alimentazione elettrica dei treni.

L’upgrading dei sistemi di gestione della circolazione aumenterà invece efficienza e affidabilità di tutto il traffico ferroviario, non solo merci ma anche pendolare e di media/lunga percorrenza.

Contestualmente inizieranno i lavori di allargamento della Grande Galleria dell’appennino, il tunnel di 19 km che unisce l’Emilia-Romagna alla Toscana.

Nel corso del 2024 continueranno poi gli interventi di miglioramento dell’accessibilità nelle stazioni iniziati lo scorso anno, ovvero l’innalzamento dei marciapiedi e installazione degli ascensori nelle stazioni di Vernio e Vaiano. A Vaiano previsti anche la realizzazione di un nuovo marciapiede a servizio del binario 4 e il prolungamento del sottopassaggio.

A. Trapani
A. Trapanihttps://www.andreatrapani.com
Redattore e Responsabile Area Web Trasportare Oggi in Europa
X