martedì, 28 Giugno 2022
HomeLogisticaContship Italia: la crisi non è finita

Contship Italia: la crisi non è finita

A conclusione dell’incontro svoltosi tra il Presidente di Contship Italia Cecilia Battistello, i Segretari nazionali del settore portuale ed i dirigenti sindacali periferici di Cgil Cisl Uil dei Terminals gestiti da società partecipate la Società ha deciso di diffondere il comunicato che segue.

“La crisi finanziaria , delle produzioni industriali e dei consumi , continua ad incidere in modo significativo sui traffici e quindi sulle aziende del settore . Le possibili evoluzioni sono ancora incerte e confuse ,non è da escludersi un ulteriore aggravamento della situazione di alcune linee di navigazione con importanti ripercussioni sui Terminal Operators.

Contship non poteva restare immune dallo tsunami che ha colpito la maggior parte delle economie mondiali ed ha fronteggiato la crisi contando sulle proprie risorse e capacità e sulla consapevolezza e la collaborazione delle Organizzazioni sindacali.

Anche se , come i Sindacati hanno nuovamente auspicato, sarebbero appropriati interventi pubblici di sostegno anche a questo settore partendo dalla riduzione dei costi generati dalle pubbliche amministrazioni.

Gli Amministratori Delegati delle diverse società proseguiranno nelle azioni tese a mantenere gli equilibri aziendali che risentono della riduzione fino al 27% dei volumi movimentati e delle richieste – economicamente e finanziariamente sempre più onerose – di Clienti che cercano a loro volta di fronteggiare le conseguenze della crisi .

Tra queste azioni gli Amministratori Delegati includeranno quelle necessarie a contenere e riallineare il costo del lavoro ed – in casi specifici – l’assenteismo, al comune interesse di mantenere gli equilibri aziendali. Tali azioni saranno discusse e definite con i Sindacati aziendali

La Società Capogruppo e le Organizzazioni Sindacali si incontreranno nuovamente a fine settembre”.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X