domenica, 21 Aprile 2024
HomeAssociazioniConfetra sull'applicazione del reverse charge IVA negli appalti di logistica

Confetra sull’applicazione del reverse charge IVA negli appalti di logistica

Confetra: il Presidente Meloni sblocchi l’applicazione del reverse charge IVA negli appalti di logistica

“Il Presidente Meloni sblocchi l’applicazione del reverse charge IVA negli appalti di logistica”. Così Confetra ha chiesto al Presidente del Consiglio di intervenire presso la Commissione Europea affinché al settore della logistica, come già avviene per altri settori, si applichi il meccanismo del reverse charge IVA, consentendo alle imprese di versare direttamente all’erario l’IVA dei propri fornitori.

Confetra da tempo chiede l’applicazione del reverse charge negli appalti di logistica per limitare le frodi IVA e favorire la trasparenza degli appalti ma, nonostante i ripetuti solleciti al presente Governo e a quello precedente, nulla finora è stato fatto.

Per il Presidente Confetra Carlo De Ruvoarrivati a questo punto solo una forte iniziativa politica da parte del Presidente Meloni può indurre l’Unione Europea a concedere la deroga al regime ordinario dell’IVA garantendo allo stesso tempo allo Stato un gettito certo di oltre 300 milioni di euro. Le nostre imprese – conclude De Ruvo – sono pronte a fare la loro parte smentendo la corrente mediatica che le taccia di irregolarità fiscale, ma perché ciò avvenga è necessario un intervento normativo efficace che consenta loro di prevenire, attraverso il meccanismo del reverse charge IVA, i comportamenti fraudolenti”.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X