giovedì, 18 Luglio 2024
HomeUltim'orabp entra in H2Accelerate

bp entra in H2Accelerate

bp si  unisce alla collaborazione H2Accelerate, una cooperazione tra Daimler Truck AG, IVECO, OMV, Shell e Volvo Group che mira ad accelerare la diffusione dell’idrogeno a basse emissioni di carbonio negli autotrasporti in Europa

Con l’ambizione di diventare un’azienda a zero emissioni entro il 2050, bp punta a investire nella realizzazione di infrastrutture che supportino il trasporto merci sulle principali reti stradali del continente europeo e del Regno Unito entro il 2030, soddisfacendo così le esigenze dei clienti. Le ambizioni di bp in termini di mobilità a idrogeno sono in linea con quelle di H2Accelerate, i cui membri lavorano per sviluppare la rete di rifornimento di carburante essenziale per sostenere un sistema di autotrasporti a idrogeno a livello europeo.

bp si  unisce alla collaborazione H2Accelerate

bp è stato accolto nella collaborazione come futuro provider chiave di infrastrutture per veicoli pesanti a idrogeno e supporterà lo sviluppo di un’infrastruttura di rifornimento di idrogeno, sostenendo la policy necessaria per un rapido scale-up dell’ecosistema europeo del trasporto merci.

Hannah Bryson-Jones, portavoce di H2Accelerate, ha affermato in merito all’ingresso di bp nella partnership: “bp dispone di grande esperienza e vaste conoscenze nello sviluppo di tecnologie per la produzione e il rifornimento di idrogeno. Combinando il suo know-how con quello degli altri provider infrastrutturali e costruttori di camion nell’ambito della collaborazione H2Accelerate, potremo lavorare insieme per arrivare al più presto a un sistema di autotrasporti alimentato a idrogeno. Siamo entusiasti che bp abbia fatto il suo ingresso nella collaborazione, contribuendo alla nostra trasformazione verso trasporti sostenibili”.

Emma Delaney EVP, Customers & Product, ha invece commentato così l’ingresso di bp in H2Accelerate: “bp si sta trasformando da società petrolifera internazionale a impresa energetica integrata, con un ruolo chiave nella mobilità. L’idrogeno sarà il carburante chiave nel settore dei trasporti pesanti, supportando la riduzione delle emissioni di carbonio. Per raggiungere questo obiettivo a volumi e ritmi sostenuti, è necessaria la cooperazione tra aziende di vari settori, ed è proprio per questo che riteniamo collaborazioni come H2Accelerate di così grande importanza”.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X