giovedì, 13 Giugno 2024
HomeVeicoliAnteprima mondiale per il nuovo Mercedes-Benz eActros 600

Anteprima mondiale per il nuovo Mercedes-Benz eActros 600

Mercedes-Benz Trucks svela in anteprima mondiale il Mercedes-Benz eActros 600, la versione di serie del primo truck elettrico a batteria per il trasporto a lungo raggio del marchio con la stella. L’evento si è svolto davanti a un pubblico internazionale in occasione a sud di Amburgo.

@trasportareoggi

Live da Amburgo la presentazione del nuovo #eACTROS600 di @DaimlerTruck! Il disvelamento di un veicolo che promette prestazioni eccezionali: 👉 Autonomia di 500 chilometri senza ricarica intermedia 👉 Ben più di 1.000 chilometri al giorno con ricarica intermedia durante le pause di guida prescritte per legge 👉 Peso complessivo combinato fino a 44 tonnellate #MercedesBenz #MercedesBenzTrucks #DaimlerTruck

♬ In the Name of Love – Martin Garrix & Bebe Rexha

“Come nessun altro truck con la stella prima d’ora, l’eActros 600 rappresenta la trasformazione del trasporto merci su strada verso la neutralità carbonica. Il veicolo è dotato di una tecnologia di propulsione all’avanguardia, in grado di offrire un’efficienza energetica molto elevata e, conseguentemente, maggiore redditività per i nostri Clienti. Questo rende particolarmente interessante il passaggio all’e-mobility per i gestori di flotte”. Così Karin Radström, CEO di Mercedes-Benz Trucks, ha presentato il nuovo Mercedes-Benz eActros 600.

Con il truck elettrico per impieghi gravosi, Mercedes-Benz Trucks intende ridefinire gli standard del trasporto merci su strada in termini di tecnologia, sostenibilità e design, nonché per quanto riguarda la redditività dal punto di vista dei gestori di flotte elettriche.

Mercedes-Benz Trucks svela in anteprima mondiale il Mercedes-Benz eActros 600

Elevata capacità della batteria

L’elevata capacità della batteria (oltre 600 kilowattora, da cui la denominazione del modello 600) ed un nuovo assale elettrico particolarmente efficiente sviluppato internamente, consentono al truck elettrico di percorrere 500 chilometri senza ricarica intermedia. Ciò consentirà all’eActros 600 di percorrere ben oltre 1.000 chilometri al giorno, grazie alla ricarica intermedia durante le pause di guida prescritte per legge, anche senza ricarica a megawatt.

Senza considerare che circa il 60% dei viaggi a lungo raggio effettuati dai Clienti Mercedes-Benz Trucks in Europa è rappresentato da tratte inferiori ai 500 chilometri – quindi l’infrastruttura di ricarica presso il deposito e nei punti di carico e scarico è sufficiente per tali tipologie di viaggio. Per tutte le altre applicazioni, lo sviluppo continuo di un’infrastruttura di ricarica pubblica è un prerequisito essenziale per rendere il truck elettrico pienamente operativo per il trasporto paneuropeo sulle lunghe percorrenze.

Oltre alla ricarica CCS fino a 400 kW, sull’eActros 600 sarà disponibile, in un secondo momento, anche la ricarica a megawatt (MCS). I Clienti potranno ordinare la relativa predisposizione fin dall’inizio delle vendite. Non appena la tecnologia MCS sarà disponibile e standardizzata tra i vari costruttori, sarà possibile il montaggio a posteriori su questi modelli eActros 600. Presso una colonnina di ricarica idonea con potenza di ricarica di circa un megawatt, le batterie possono esser ricaricate dal 20 all’80% in circa 30 minuti.3.

Aerodinamica a carico utile

Dal punto di vista tecnico, il veicolo è concepito per un peso complessivo combinato fino a 44 tonnellate. Nella UE, con semirimorchio standard l’eActros 600 ha un carico utile di circa 22 tonnellate. In alcuni casi, la legislazione nazionale può consentire un carico utile più elevato.

Dal punto di vista estetico, il truck elettrico presenta un design sostanzialmente nuovo, all’insegna del purismo, che seduce per le sue linee limpide e la forma aerodinamica. Considerando la redditività per i gestori di flotte, questo truck elettrico determinerà nuovi standard, tali da consentirgli di sostituire nel lungo periodo la maggior parte dei truck diesel nell’importante segmento del trasporto a lungo raggio.

Soluzioni di trasporto a 360 gradi

Il fulcro della filosofia Mercedes-Benz Trucks per il trasporto elettrico a batteria sulle lunghe percorrenze consiste nell’offerta ai Clienti di una soluzione di trasporto a 360°, che comprende la tecnologia dei veicoli, la consulenza, l’infrastruttura di ricarica e l’assistenza.

L’inizio delle vendite del truck elettrico è previsto entro quest’anno. La produzione in serie partirà verso la fine del 2024. Fin dall’inizio, l’eActros 600 è stato prodotto come motrice per semirimorchio e come variante con telaio cassonato, offrendo ai clienti numerose altre possibilità di impiego nel trasporto completamente elettrico. Attualmente è in costruzione una flotta di circa cinquanta prototipi, alcuni dei quali, nella fase successiva, verranno testati nell’impiego reale anche da primi Clienti.

eActros 600, un truck redditizio

eActros 600 Sattelzugmaschine – zero-emission; CO2-neutral; electric; battery; e-mobility; e-truck; Weltpremiere; Mercedes-Benz

Il periodo di tempo entro il quale gli operatori di flotte possono raggiungere la parità di costi rispetto ad un truck diesel comparabile utilizzando l’eActros 600 nel trasporto a lungo raggio varia da Paese a Paese, in particolare a seconda del prezzo della corrente elettrica e del gasolio e del sistema di pedaggio. Nei principali Paesi di transito, come Francia e Germania, per esempio, un basso prezzo dell’elettricità ed il previsto pedaggio per truck basato sulla CO2 hanno un effetto positivo sui costi di gestione dei truck elettrici a batteria. Di conseguenza, l’eActros 600 può risultare più redditizio di un truck diesel per il trasporto a lungo raggio entro un periodo di proprietà medio del veicolo di circa cinque anni o dopo circa 600.000 chilometri, nonostante il prezzo di acquisto sia circa due volte e mezzo superiore all’equivalente diesel. Le sovvenzioni statali per i truck elettrici e le infrastrutture di ricarica sono un’importante leva per sostenere la fase di sviluppo del mercato.

80% di emissioni di CO2 in meno

L’impronta di CO2 4 dell’eActros 600 dipende in larga misura dal mix di elettricità utilizzato per ricaricare le batterie. Con l’attuale mix elettrico europeo, l’eActros 600 ottiene una riduzione di emissioni di CO2 di circa il 40% rispetto ad un Actros a gasolio e, con energia completamente rinnovabile, di oltre l’80% lungo l’intero ciclo di vita del prodotto di dieci anni a partire dall’estrazione delle materie prime. Un risparmio di circa 370 o 775 tonnellate di CO2. In questo modo, l’eActros 600 può compensare la maggiore impronta di CO2 con cui lascia la fabbrica, dovuta alle batterie, entro il secondo o il primo anno d’esercizio nell’impiego sulle lunghe percorrenze.2

L’E-mobility nel trasporto a lungo raggio

eActros 600 Sattelzugmaschine/ eActros 600 Pritschenfahrgestellvariante – zero-emission; CO2-neutral; electric; battery; e-mobility; e-truck; Weltpremiere; Mercedes-Benz

L’elettrificazione degli autocarri per trasporti a lungo raggio cambierà il modello di business delle aziende di trasporti ed offrirà vantaggi in termini di competitività a vari livelli. Per esempio, sono sempre più i Clienti che attribuiscono importanza ad un trasporto neutro in termini di CO2 – i fornitori che non sono in grado di soddisfare questo requisito non vengono più coinvolti. Tuttavia, gli effetti dell’elettrificazione vanno anche oltre il semplice acquisto di truck elettrici come alternativa a quelli a diesel e lo sviluppo delle infrastrutture di ricarica. Molti operatori di flotte devono effettuare calcoli molto precisi con margini di profitto compresi in un intervallo percentuale molto basso, a una cifra. Se, in virtù del prezzo della corrente elettrica o del pedaggio, possono guadagnare di più ad ogni chilometro percorso a trazione elettrica rispetto a un truck diesel, varrà la pena utilizzare l’eActros 600 per il maggior numero di ordini possibile. Ciò può accadere anche se il conducente acquista l’elettricità lungo il tragitto, a un prezzo più elevato rispetto al proprio deposito, poiché i costi di solito possono essere ancora notevolmente inferiori rispetto ai truck diesel. Quindi da un lato, il maggiore investimento necessario per i veicoli elettrici si ripaga più rapidamente e, dall’altro, con il loro affermarsi i veicoli elettrici potranno operare in modo sempre più economico.

Efficiente tecnologia delle batterie LFP

L’eActros 600 è dotato di tre pacchetti batteria, ciascuno da 207 kWh5. Questi offrono una capacità totale installata di 621 kWh. Le batterie si basano sulla tecnologia delle celle al litio ferro fosfato (LFP) e sono apprezzate per la loro lunga durata. Gli ingegneri allo sviluppo di Mercedes-Benz Trucks hanno progettato l’eActros 600 per soddisfare gli stessi requisiti di durata del veicolo e dei componenti di un Actros pesante convenzionale comparabile, impiegato per il trasporto a lungo raggio. Ciò significa fino a 1,2 milioni di chilometri di percorrenza in dieci anni di esercizio. Dopo questo periodo di utilizzo, lo stato della batteria (‘State of Health’) è di norma ancora superiore all’80%. A differenza di altre tecnologie delle celle per batteria, con la tecnologia LFP può essere utilizzata oltre il 95% della capacità installata. Ciò consente un’autonomia maggiore a fronte della stessa capacità della batteria installata.

Il nuovo Mercedes-Benz eActros

Specificamente progettato per l’impiego nel trasporto pesante su lunghe percorrenze, Mercedes-Benz Trucks ha sviluppato un nuovo asse elettrico a 800 volt con due motori elettrici e cambio a quattro velocità. I motori elettrici generano una potenza continua di 400 kW ed una potenza di picco di 600 kW e garantiscono una vigorosa accelerazione, un elevato livello di comfort di marcia ed un eccellente dinamismo. La piena potenza del motore è generalmente disponibile quasi senza interruzione della coppia.

Inoltre, adottando uno stile di guida previdente, è possibile recuperare corrente elettrica attraverso il sistema di recupero dell’energia, la quale viene reimmessa nelle batterie dell’eActros 600 ed è quindi nuovamente disponibile per la trazione. Un positivo effetto collaterale consiste nel fatto che il sistema di recupero di energia riduce le sollecitazioni dei freni dell’eActros 600. A seconda della situazione, il conducente può scegliere tra cinque diversi livelli di recupero in frenata. Se lo si desidera, sul touchscreen del cockpit digitale è anche possibile attivare la modalità ‘guida con un solo pedale’, ovvero la decelerazione mediante il recupero di energia con minore utilizzo del freno meccanico.

eActros 600 Sattelzugmaschine

L’eActros 600 è dotato della collaudata gestione del Tempomat e del Predictive Powertrain Control (PPC), appositamente adattata alla trazione elettrica. La regolazione predittiva della catena cinematica tiene automaticamente conto della topografia, del percorso stradale e della segnaletica stradale per assicurare lo stile di guida più efficiente possibile. Oggi vengono prese in considerazione anche le informazioni sul percorso provenienti dal sistema di navigazione, per consentire un migliore rilevamento degli eventi sul tratto stradale che ci si accinge ad affrontare. Ciò consente al conducente di evitare frenate, accelerazioni e cambi inutili e di utilizzare l’energia della batteria nel modo più efficiente possibile.

Il Multimedia Cockpit Interactive 2, montato di serie sull’eActros 600, informa costantemente il conducente sullo stato di carica delle batterie, sull’autonomia residua e sul consumo energetico attuale e medio. I gestori di flotte possono utilizzare le soluzioni digitali per gestire in modo efficiente la propria flotta attraverso il portale Fleetboard. Per l’inizio della produzione in serie, queste comprenderanno un sistema di gestione della carica personalizzato, come il controllo intelligente di tutti i processi tra l’eActros 600 e l’infrastruttura di ricarica, nonché un registro con informazioni dettagliate sui tempi di guida, di sosta e di ricarica e sui dati di consumo. Sarà inoltre disponibile uno strumento di mappatura in grado di mostrare in tempo reale dove si trovi attualmente un veicolo, se stia viaggiando, sia fermo o in fase di ricarica e quale sia inoltre il livello di carica della batteria.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile
X