mercoledì, 29 Giugno 2022
HomeLogisticaVenezia:aumento volumi traffico per escavo fondali

Venezia:aumento volumi traffico per escavo fondali

Consentito l'accesso a navi con maggior pescaggio
Con l'arrivo nello scorso fine settimana al terminal della Terminal Rinfuse Italia (TRI) della rinfusiera Panamax Pole della Augustea, che è lunga 225 metri ed ha un pescaggio di 10,22 metri, il porto di Venezia ha inaugurato l'acquisizione di nuovi volumi di traffico grazie all'escavo dei canali che consente l'eliminazione dei limiti di pescaggio dello scalo, attività che lo scorso mese ha portato l'approfondimento dei fondali a quota -11 metri. La Pole, che trasporta 50mila tonnellate, può ora scaricare a Venezia ottomila tonnellate in più rispetto al passato.
L'Autorità Portuale di Venezia ha reso noto che nei giorni scorsi, inoltre, è stato firmato il contratto che sancisce l'impegno per eseguire l'escavo anche nei canali industriali Sud e Ovest alla quota -10.50 metri.
Ieri sera  l'arrivo della Oasis West, con un carico di 18 mila tonnellate di clinker rispetto ai 15 mila consentiti in precedenza.

Da Informare

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X