domenica, 14 Luglio 2024
HomeEventiTranspotec Logitec 2024, tra meno di un anno l'appuntamento a Milano

Transpotec Logitec 2024, tra meno di un anno l’appuntamento a Milano

Prime indiscrezioni su Transpotec Logitec, che si terrà a maggio 2024 a Fiera Milano. Tante le novità che racconteranno esigenze, novità e prospettive di trasporto merci e logistica.

Torna Transpotec Logistec: la manifestazione di riferimento in Italia per il settore trasporto merci e della logistica si terrà dall’8 all’11 maggio 2024 a Fiera Milano.

Sono già più di 100 le aziende ufficialmente iscritte per il 2024, mentre le case produttrici di mezzi, che hanno dimostrato negli anni passati di riconoscere Transpotec Logitec come realtà unica e strategica per il settore, stanno organizzando la loro partecipazione.

Prime indiscrezioni su Transpotec Logitec

Delle “8 sorelle”, Ford Trucks ha già formalizzato la sua adesione: “Per noi la presenza al Transpotec 2024 è un’importante milestone. Ci siamo presentati al mercato nell’edizione del 2022 con i nostri piani per il prossimo futuro, quest’anno il pubblico li vedrà concretizzati. Siamo davvero impazienti di partecipare a questa importante manifestazione che consideriamo una pietra miliare tra le fiere del nostro comparto e non vediamo l’ora di incontrare nuovamente tutto il pubblico presentandoci con l’intera gamma di prodotto Ford Trucks – rinnovata completamente sia sulle motrici che sui trattori – e con i nuovi progetti in corso, avendo sempre un occhio di riguardo ai temi dell’efficienza e della sostenibilità” – dichiara Lucia Iavarone, Responsabile Marketing e Comunicazione Ford Trucks Italia.

Tecnologia, soluzioni e infrastrutture per il trasporto del futuro

Quella che si prepara sarà un’edizione fondamentale per parlare delle urgenze e delle sfide che il settore sta affrontando: sotto i riflettori ci saranno tecnologie, soluzioni e infrastrutture messe in campo per gestire la transizione energetica e l’evoluzione della logistica dell’ultimo miglio, ma si affronterà anche il tema delle competenze, indispensabili per formare una nuova classe di professionisti dell’autotrasporto all’altezza della evoluzione di mezzi e processi.

Una riflessione cominciata già durante Transpotec Logitec 2022, ma che oggi necessita di una ulteriore accelerazione, soprattutto alla luce della normativa EU che impone, entro il 2035, lo stop alla produzione di motori endotermici per auto e furgoni e la riduzione delle emissioni del 90%, entro il 2040, per i mezzi pesanti, tappe fondamentali verso le emissioni zero previste per il 2050.

Transpotec Logitec 2024 sarà il luogo giusto per scoprire a che punto siamo, valutare le principali novità sia per quanto riguarda truck, veicoli commerciali, rimorchi allestiti, micromobilità per il trasporto merci, soluzioni di logistica integrata e le nuove logiche intermodali che stanno cambiando in modo radicale il mondo dell’autotrasporto, ma anche per testare nuovi prodotti, fare networking e informarsi.
La manifestazione si propone come hub per confrontarsi a livello internazionale e presentare alle istituzioni le istanze di un mercato chiave per l’economia del Sistema Paese, che oggi più che mai reclama nuove strategie di supporto.

Cosa ci sarà a Transpotec Logitec 2024

Per raccontare il settore e favorire lo scambio di competenze e know-how, si stanno intanto rinnovando le partnership con le principali realtà del comparto.

L’aftermarket Village

È confermato l’Aftermarket Village, il concept espositivo globale per l’aftermarket truck, a cura delle riviste PARTS TRUCK e LOGISTICA&TRASPORTI, giunto alla sua quarta edizione.
Con uno spazio espositivo di oltre 2.500 mq, il Villaggio ospiterà la proposta di produttori di ricambi, componenti e attrezzature, fornitori di servizi e distributori e sarà come sempre organizzato con zone di business networking e formative per far incontrare e confrontare i professionisti del settore.

I test drive

Nelle aree esterne della fiera, in Largo Nazioni, in collaborazione con Next to the Truckers, verrà allestita la pista per i Test Drive dei mezzi pesanti. Si potrà salire a bordo e provare in prima persona i più recenti veicoli delle case presenti in fiera e la più ampia gamma di motorizzazioni – diesel, gas ed elettriche – affiancati dagli istruttori. Perché quando si parla di grandi mezzi da trasporto, le novità vanno testate su strada.

La Piazza dell’Usato

Sempre in esterna, e sempre in collaborazione con Next to the Truckers, sarà collocata la Piazza dell’usato. In un’ottica di economia circolare non poteva mancare a Transpotec Logitec un momento dedicato ai veicoli di seconda mano, selezionati dai migliori dealer in base a severi standard di affidabilità e sicurezza, e a disposizione del pubblico per informazioni e acquisto.

Il raduno dei mezzi personalizzati

Infine, sabato 11 maggio ci sarà il grande raduno di mezzi personalizzati, che trasformerà l’area esterna in una vera e propria festa che colora di passione e creatività l’ultima giornata di manifestazione. Esterni aerografati, interni nei materiali più disparati, il meglio della personalizzazione ma anche innovazione tecnologica per aumentare la sicurezza e il comfort del viaggio, tutto questo e anche molto di più chiuderà la quattro giorni dedicata al trasporto merci.

A Fiera Milano anche NME – Next Mobility Exhibition

Novità di questa edizione, in contemporanea a Transpotec Logitec si svolgerà NME – Next Mobility Exhibition, la manifestazione dedicata a mezzi, soluzioni, politiche e tecnologie per un sistema di mobilità integrata sostenibile, in programma dall’8 al 10 maggio.

In un momento in cui l’Italia sta acquisendo sempre maggiore importanza nel campo della mobilità sostenibile a livello internazionale – con Milano in prima linea – NME si propone come hub di incontro e confronto su un tema che rappresenta uno dei driver di crescita del Paese.
Costruita in stretta sinergia con le principali realtà associative e accademiche impegnate nello sviluppo di un sistema di mobilità sostenibile e integrato, la manifestazione ha recentemente riconfermato a Pierluigi Coppola, professore ordinario del Politecnico di Milano, il ruolo di presidente del Comitato Tecnico Scientifico di manifestazione.

Tre i pillar del progetto 2024: transizione energetica, digitalizzazione e innovazione, integrazione modale. Tre direttrici che guideranno la proposta di NME e che rappresentano importanti punti di contatto con Transpotec, tre grandi sfide condivise su cui si gioca il futuro di tutti i player coinvolti nel trasporto di cose e persone.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X