martedì, 21 Maggio 2024
HomeInfrastruttureTAV: ratificato l'accordo

TAV: ratificato l’accordo

Il Consiglio dei Ministri ha approvato giovedì scorso il disegno di legge sulla ratifica dell’accordo che il governo italiano ha stipulato con quello francese il 30 gennaio 2012, per la realizzazione della linea alta velocità/alta capacità Torino-Lione. Un passo importante, con cui il governo esprime la strategicità dell’opera assumendosi impegni precisi, condizione indispensabile per avere i finanziamenti dell’Unione Europea. L’accordo stabilisce in percentuale la ripartizione economica dei costi fra i due Paesi (il 57,9% per l’Italia, anziché il 63% come invece prevedeva il primo accordo del 2001) e le modalità di realizzazione del progetto.

L’obiettivo dell’opera, aspramente contestata, è il dimezzamento dei tempi di percorrenza per i passeggeri (4 ore da Milano a Parigi, contro le attuali 7,5) e l’aumento della capacità del trasporto merci: consentirà ai convogli di aumentare la portata da 1.000 a 2.000 tonnellate, e la lunghezza fino a 750 metri per treno, con costi di esercizio quasi dimezzati, consentendo una riduzione di 600 camion su strada all’anno.

X