venerdì, 21 Giugno 2024
HomeUltim'oraSicurezza stradale, Pilomat con i primi dissuasori certificati EPD

Sicurezza stradale, Pilomat con i primi dissuasori certificati EPD

Prima azienda nel settore dei sistemi per il controllo accessi veicolare, Pilomat ha richiesto e ottenuto la certificazione EPD   su due dissuasori della High Security Line

Anche le imprese possono avere un ruolo nella creazione di valore in termini di sostenibilità. Consapevole di questo ormai imprescindibile orientamento, Pilomat ha richiesto e ottenuto la certificazione EPD (Environmental Product Declaration) in merito a due soluzioni della propria High Security Line: i modelli 275/K12-900A e 275/K12EMB-900A. Prima a compiere questo importante passo nel proprio settore, Pilomat è nota in tutto il mondo per i molteplici primati tecnologici, per l’ampiezza della gamma, nonché per la proposta di prodotti d’eccellenza rigorosamente Made in Italy e, oggi, aggiunge a tali plus anche il considerevole valore aggiunto di una Dichiarazione volontaria, riconosciuta su scala mondiale, che definisce il consumo di risorse (materiali, acqua, energia) e gli impatti sull’ambiente circostante nelle varie fasi del ciclo di vita di uno specifico prodotto.

Pensiamo che sia necessario proporre soluzioni in grado di tutelare il pianeta – afferma la Marketing Manager di Pilomat, Alice Montanari. Persuasi dell’importanza di tale driver di sviluppo, abbiamo  scelto di certificare un prodotto storico come il nostro dissuasore automatico oleodinamico 275/K12-900 A e la sua alternativa elettromeccanica 275/K12EMB-900A. In questo percorso, siamo stati accuratamente guidati dal consulente per la sostenibilità Greenwich, che ci ha supportati in tutto l’iter di studio e certificazione, sia dal punto di vista tecnico che strategico. La pubblicazione è stata gestita invece da EPDItaly.”

Per prima nel settore dei sistemi per il controllo accessi veicolare, l’azienda ha richiesto e ottenuto la certificazione EPD  (Environmental Product Declaration) su due dissuasori della High Security Line.

La certificazione ambientale EPD è una dichiarazione ambientale certificata di prodotto, che fornisce dati ambientali sul ciclo di vita delle varie soluzioni in accordo con lo standard internazionale ISO 14025. Si ottiene attraverso due principali step: il primo riguarda l’impostazione e l’implementazione di uno studio di ciclo di vita del prodotto (Life Cycle Assessment – LCA), condotto seguendo regole specifiche per le diverse categorie, che valuta quali impatti ha un prodotto o servizio sull’ambiente, prendendo ad esempio in considerazione i consumi energetici e di materie prime, la produzione di rifiuti, le emissioni in atmosfera o ancora eventuali scarichi nei corpi idrici; il secondo prevede che le informazioni rendicontate e monitorate vengano riportate in un documento di comunicazione esterna, denominato Dichiarazione Ambientale di Prodotto, in cui siano esplicitate in modo trasparente ed affidabile le caratteristiche ambientali dei prodotti oggetto dello studio. Conducendo questo tipo di processo, un’azienda è in grado di comunicare le informazioni ambientali in maniera dettagliata e non fuorviante, lontana da qualsiasi rischio di greenwashing.

Al momento – conclude Alice Montanari – abbiamo affrontato il tema EPD in merito a due rilevanti soluzioni della nostra High Security Line, che propone prodotti progettati per il controllo accessi veicolare nelle aree di massima sicurezza. Stiamo però già valutando la possibilità di richiedere la certificazione per alcuni altri dissuasori, anche in riferimento alla Security Line, pensata per il controllo accessi veicolare nelle aree pubbliche e private.”

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X