domenica, 19 Maggio 2024
HomeInfrastruttureTunnel del Monte Bianco: chiusura totale dal 2 settembre al 16 dicembre...

Tunnel del Monte Bianco: chiusura totale dal 2 settembre al 16 dicembre 2024

Già nelle scorse settimane TMB- GEIE, il Gruppo Europeo di Interesse Economico del Traforo del Monte Bianco, ha comunicato che dal 2 settembre al 16 dicembre 2024 il Traforo del Monte Bianco realizzerà dei lavori di risanamento della volta.

Il Traforo del Monte Bianco realizzerà nel 2024 il primo cantiere-test di risanamento della volta su due tratti di 300 metri ciascuno.

I lavori al Tunnel del Monte Bianco

Il progetto, inizialmente pianificato nel 2023, era stato rinviato di un anno dall’Italia e dalla Francia riuniti in Commissione Intergovernativa, per garantire una buona connettività̀ tra Italia e Francia in occasione della frana sulla A43 in Maurienne. Per la realizzazione dei lavori il Traforo del Monte Bianco sarà totalmente chiuso al traffico a partire dalle ore 17.00 di lunedì 2 settembre fino alle ore 17.00 di lunedì 16 dicembre 2024.

La tipologia dei lavori, le caratteristiche geometriche del traforo, la necessità di smontare tutti gli impianti tecnologici nelle zone di intervento e la sicurezza delle maestranze non consentono il passaggio del traffico veicolare in nessuna circostanza, anche temporanea, durante l’intera durata del cantiere.

Il Traforo del Monte Bianco, opera che ha oltre 60 anni, è il primo tra i grandi tunnel europei ad intraprendere lavori di risanamento profondi sulla sua struttura, con importanti interventi di genio civile sull’impalcato su cui poggia il piano viabile e sulla volta. Per il futuro risanamento della volta, il traforo realizzerà nel 2024 e nel 2025 due fasi-test di lavori sperimentali, che consentiranno di individuare la migliore metodologia operativa per il prosieguo.

Il primo cantiere sperimentale

Il primo cantiere sperimentale riguarderà nel 2024 il risanamento della volta in due tratti di galleria, per un totale di 600 metri. Queste due zone sono caratterizzate da differenti configurazioni suscettibili di essere presenti lungo la galleria. Per questo cantiere si renderà necessaria la chiusura totale alla circolazione per 15 settimane consecutive.

La realizzazione dei comporterà infatti lo smontaggio di tutti gli impianti di sicurezza presenti sulla volta – gli acceleratori per il controllo della corrente d’aria longitudinale, le telecamere e la rilevazione automatica di evento, il cavo termometrico, ecc. – impianti che rappresentano uno dei pilastri su cui si fonda il dispositivo di sicurezza. Nell’impossibilità di rimuoverli ogni sera e rimontarli ogni mattina, questo cantiere richiederà una chiusura totale al traffico. In caso di esito positivo della tecnologia di intervento utilizzata nel 2024, il risanamento sarà realizzato nel 2025 su ulteriori 600 metri.

Gli itinerari alternativi

La mappa degli itinerari alternativi – elaborata con le Prefetture della Regione Valle d’Aosta e dell’Alta Savoia – è disponibile sul sito www.tunnelmb.net

Foto in copertina: Christophe Jacquet, ChrisJ, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

A. Trapani
A. Trapanihttps://www.andreatrapani.com
Redattore e Responsabile Area Web Trasportare Oggi in Europa
X