giovedì, 30 Giugno 2022
HomeUltim'oraSciopero revocato in Sicilia

Sciopero revocato in Sicilia

Un accordo sul tavolo per la filiera dell'agroalimentare e dei tempi di attesa agli imbarchi a Messina sono stati raggiunti nel corso del confronto con gli autotrasportatori siciliani (Aias) che ha portato alla revoca del blocco dei Tir previsto dal 14 al 19 febbraio, come rende noto il sottosegretario ai trasporti, Bartolomeo Giachino, in una nota.

Al vertice che si è svolto nell'assessorato regionale delle Infrastrutture e della mobilità erano presenti il sottosegretario Bartolomeo Giachino, i rappresentanti di Confindustria, Confetra, Confagricoltura, Cia, Confartigianato e delle altre sigle sindacali.

L'assessore Russo ha annunciato l'intenzione di chiedere che “lo stanziamento di 30 milioni, previsto nel bilancio dello Stato per le autostrade del mare, venga interamente devoluto agli autotrasportatori della Regione siciliana a titolo di risarcimento per gli enormi ritardi accumulati nella realizzazione della Salerno-Reggio Calabria”.

È stato concordato di dare vita ad un tavolo di concertazione, per risolvere in tempi brevi le difficoltà esposte dai rappresentanti di categoria. Sono state concordate tre iniziative: un incontro a Messina per il prossimo 21 febbraio con tutti i soggetti coinvolti, per esaminare i problemi dei tempi d'imbarco; la verifica sulla possibilità di ottenere una deroga alla disciplina sui tempi di guida e di riposo, volta a sterilizzare i tempi d'attesa agli imbarchi; la valutazione di eventuali problematiche collegate agli incentivi per le autostrade del mare.

Da La Siciliaweb

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X