giovedì, 13 Giugno 2024
HomeVeicoliSostenibilità, Scania con il comune di Sorso e il Gruppo Gesenu

Sostenibilità, Scania con il comune di Sorso e il Gruppo Gesenu

Due compattatori ibridi Scania per la flotta del Gruppo Gesenu: entreranno in servizio per il Comune di Sorso (SS) che ha avanzato una richiesta di sostenibilità e di riduzione delle emissioni inquinanti e sonore

Il Gruppo Gesenu da 40 anni si occupa di igiene urbana e, tramite una serie di società controllate e/o partecipate, è in grado di intervenire in tutte le fasi della gestione del ciclo dei rifiuti, dalla progettazione degli impianti e dei servizi, fino alla gestione degli stessi passando per l’elaborazione di campagne di comunicazione e progetti didattici per la sensibilizzazione dei cittadini, alle tematiche ambientali.

Il Gruppo Gesenu si è aggiudicato la gara d’appalto del Comune di Sorso (SS) per la gestione della raccolta rifiuti tramite due compattatori ibridi Scania che, caratterizzati dalla tipica modularità della casa svedese e da un allestimento sartoriale ad opera di Farid, si sono rivelati i più adatti a rispondere alle esigenze di sostenibilità, affidabilità e versatilità avanzate dal Comune.

Alla cerimonia di consegna dei due veicoli svolta presso la sede operativa di Gesenu S.p.A. a Sorso erano presenti i rappresentanti della squadra Scania, il sindaco del Comune di Sorso Fabrizio Demelas, il Direttore Operativo di Gesenu l’Ing. Massimo Pera, la Concessionaria Toscandia, l’officina autorizzata Catta e il responsabile commerciale Farid Industrie Roberto Pandini.

Due compattatori ibridi Scania per la flotta del Gruppo Gesenu

“La sostenibilità si declina in ogni aspetto della nostra organizzazione, dai veicoli per la raccolta rifiuti agli impianti per il loro smaltimento, come ben illustrano le strategie espresse all’interno del bilancio di sostenibilità 2021 di Gesenu”, ha dichiarato Massimo Pera, Direttore Operativo Gesenu. “Questi ibridi Scania rappresentano un tassello di un piano industriale lungimirante che avverte il grande potenziale dell’elettrico”, conclude Pera.

La sostenibilità secondo Scania

Scania si pone l’obiettivo di offrire soluzioni sempre più complete che mirano a massimizzare uptime, efficienza energetica e gestione del veicolo, al fine di creare un sistema di mobilità migliore per le imprese, la società e l’ambiente. Dall’introduzione della nuova generazione di ibridi Scania, il mercato ha risposto in maniera molto positiva, in virtù di una richiesta di sostenibilità e di abbattimento dei consumi di carburante.

La nuova generazione di autocarri ibridi Scania sfrutta i punti di forza della catena cinematica elettrica e di quella tradizionale del motore a combustione per garantire un funzionamento privo di emissioni laddove necessario, mantenendo ampia autonomia quando utilizzati con diesel, HVO o biodiesel. Inoltre, il nuovo sistema di propulsione elettrico di cui questi veicoli Scania sono dotati, permette dei cambi marcia estremamente dolci, senza interruzione di coppia, e un più efficiente recupero dell’energia in frenata. Il passaggio alla modalità completamente elettrica può essere forzato dall’operatore oppure impostato da remoto in base alle limitazioni di alcune aree di transito e alle fasce orarie. Questa particolare caratteristica, unita ad un allestimento completamente elettrico, li rende dei mezzi ottimali per le missioni in contesto urbano ed extraurbano, legate al mondo della raccolta rifiuti.

“La nostra missione è quella di accompagnare i clienti in un viaggio all’insegna della sostenibilità, supportandoli in ogni fase durante il processo di valutazione di una soluzione”, dichiara Alberto Iseppi, Head of E-mobility, Construction & Sales, Italscania. “I veicoli ibridi rappresentano una delle soluzioni ottimali poiché coniugano i vantaggi dell’elettrico con la flessibilità del diesel”.

“Questa consegna dimostra come le istituzioni e le imprese pongano sempre più attenzione nei confronti del benessere della società”, dichiara Mario Ferri, Vendite Veicoli Igiene Urbana, Italscania. “I due compattatori Scania contribuiranno a limitare le emissioni inquinanti e le emissioni sonore nelle attività dell’azienda che si svolgono soprattutto nelle aree urbane”, conclude Ferri.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X