domenica, 16 Giugno 2024
HomeLogisticaSacchi, inaugurato il nuovo centro logistico di Desio

Sacchi, inaugurato il nuovo centro logistico di Desio

L’azienda si proietta verso il futuro, potenziando e ampliando il proprio impianto di Desio (MB): tecnologia e innovazione per offrire la miglior esperienza d’acquisto omnicanale.
Sacchi S.p.A, azienda di riferimento nella distribuzione di materiale elettrico del Nord Italia, ha inaugurato il nuovo centro logistico di Desio, Quartier Generale dell’azienda. Un investimento da oltre 67 milioni di euro per un impianto che risponde ai più moderni criteri di innovazione, avanguardia e tecnologia, in grado di fornire servizi sempre più efficienti alle aziende che operano nei settori dell’installazione elettrica, della building automation, dell’automazione industriale, dell’illuminazione e della sicurezza.
Il polo logistico Sacchi, già un’eccellenza sul territorio nazionale, diventa ora il più avanzato e altamente automatizzato centro di distribuzione nel settore della fornitura di materiale elettrico in Italia, arrivando a occupare una superficie totale coperta di 70.000 mq.
Il nuovo polo Sacchi è divenuto realtà grazie all’importante investimento effettuato, ulteriore testimonianza di quanto l’azienda ritenga fondamentale il continuo potenziamento dei servizi offerti ai clienti, per garantire loro una perfetta esperienza d’acquisto. Con l’obiettivo di migliorare ulteriormente la gestione degli ordini e delle consegne e aumentare la produttività, questa trasformazione inaugura il futuro della logistica verso modelli di performance senza precedenti, caratterizzati da innovazione tecnologica e integrazione profonda tra mondo fisico e digitale.
Lo spazio logistico è stato ampliato per garantire una maggiore capacità di stoccaggio e prelievo, e sono state adottate le migliori soluzioni tecnologiche per la supply chain, che permettono di gestire grandi volumi di prodotti in modo efficiente e preciso (6.000 consegne giornaliere di cui 4.000 con delivery personalizzata in azienda e in cantiere e 2.000 come pick-up point presso le filiali), riducendo al minimo gli errori e garantendo tempi di consegna molto rapidi: il magazzino, infatti, è ora in grado di evadere 20.000 colli al giorno, tracciabili in ogni momento.
Sul fronte della digitalizzazione, l’impegno verso l’omnicanalità è rappresentato dalla nuova piattaforma digitale B2B, a cui si aggiungono sistemi automatizzati di stoccaggio e prelievo di ultima generazione, e software di gestione che monitorano costantemente l’efficienza del processo logistico. Queste tecnologie consentono di trattare con precisione qualsiasi tipo di prodotto, dal più piccolo e leggero al più grande e pesante. Grazie alla nascita della nuova piattaforma omnichannel e al connubio tra fisico e digitale, il nuovo polo logistico Sacchi è in grado di ricevere ordini fino alle ore 20 e consegnarli il giorno successivo – il 90% dei quali entro le ore 12.
L’inaugurazione del nuovo centro logistico rappresenta il momento in cui il nostro passato e il futuro che stiamo costruendo si incontrano, abbracciando i nostri valori di innovazione tecnologica, efficienza e relazione”, ha dichiarato Marco Brunetti, Presidente Sacchi S.p.A. “Celebriamo un nuovo capitolo, non solo per la storia dell’azienda ma anche per la comunità in cui operiamo, per i nostri clienti e per i nostri fornitori. Vogliamo essere un luogo di crescita umana e professionale per tutti i nostri collaboratori e stakeholder, costruendo un business all’avanguardia in modo etico, responsabile e sostenibile”.

Il nuovo Centro Logistico Sacchi in numeri

Le maggiori novità apportate al nuovo centro logistico includono:
· Un’area che ora si estende su una superficie coperta complessiva di 70.000 mq sviluppati su più livelli: un piano principale, due interrati per i parcheggi e due per lo stoccaggio delle carpenterie e dei voluminosi.
· Altezza del building di 16 metri rispetto ai 5.60m precedenti, equiparabile ad un palazzo di sei piani.
· Capacità di stoccaggio senza precedenti: il nuovo centro logistico è in grado gestire 80.000 articoli, oltre ad altri 200.000 codici in cross docking su ordine specifico.
· 16 stazioni di controllo che gestiscono sia il flusso destinato al magazzino automatico, sia quello dei pallet.
· Raddoppio del numero complessivo di ribalte operative/gate per l’ingresso e l’uscita della merce, che sono passate da 20 a 42.
· Nuovo sistema ADAPTO dedicato alla gestione delle minuterie: questa innovativa tecnologia è composta da 58 shuttle che viaggiano su 29 livelli ad una velocità di 1.200 righe d’ordine all’ora, raddoppiando la capacità di movimentazione e consentendo lo stoccaggio di 108.000 cassette.
· Per i prodotti voluminosi è stato rinnovato l’impianto automatizzato HighBay. Alto 25 metri, si compone di 5 traslo elevatori e 10.000 posti pallet, ed è in grado di muovere 730 pallet al giorno in e out.
· Capacità aumentata nell’area cavi, gestendo uno stock di 5.000 bobine e oltre 1.000 codici diversi: ogni giorno vengono tagliati 85.000 metri di cavo, per mezzo di 4 macchine manuali e 4 semi-automatiche che lavorano 24 ore su 24. All’anno vengono tagliati 28.000 km di cavi… come andare da Desio a Parigi trentatré volte.
· Nuovo locale Data Center, in aggiunta all’esistente, in grado di garantire la Business Continuity, tramite architetture in alta affidabilità dei servizi network e sistemi.
· Edificio a Zero Emissioni: l’immobile è stato realizzato con le migliori tecnologie a disposizione, sia per gli aspetti dell’efficienza energetica sia per il contenimento delle emissioni nell’ambiente. L’immobile è 100 % elettrico e l’energia proviene totalmente da fonti rinnovabili. Il nuovo impianto, con oltre 3000 moduli fotovoltaici, permette al nuovo building di produrre oltre 750 MWh di energia e consumare energia totalmente attraverso fonti rinnovabili.
Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X