giovedì, 18 Luglio 2024
HomeUltim'oraRisultati dell’esercizio 2022 di Iveco Group

Risultati dell’esercizio 2022 di Iveco Group

Ricavi consolidati pari a 14.357 milioni di euro, in crescita del 13,5%. Ricavi netti delle Attività Industriali pari a 14.165 milioni di euro, in crescita del 13,1% principalmente per effetto di maggiori volumi e migliori prezzi.

EBIT adjusted pari a 527 milioni di euro (in aumento di 151 milioni di euro rispetto al 2021) con un margine del 3,7% (in crescita di 70 p.b. rispetto al 2021). EBIT adjusted delle Attività Industriali pari a 424 milioni di euro (302 milioni di euro nel 2021), con migliori prezzi, maggiori volumi e mix migliore che hanno più che compensato i maggiori costi delle materie prime e dell’energia.

Utile netto adjusted pari a 225 milioni di euro (85 milioni di euro di incremento rispetto al 2021), che esclude principalmente l’impatto negativo legato alle nostre attività in Russia e in Ucraina, dovuto alla svalutazione di alcuni elementi dell’attivo, i costi in relazione allo spin-off del business di Iveco Group, l’impatto negativo derivante dalla prima adozione della contabilità per iperinflazione in Turchia e il provento della fase finale della ristrutturazione delle joint venture cinesi. L’Utile netto adjusted esclude anche l’effetto, registrato nel quarto trimestre, derivante dal provento dalla vendita di alcune attività immobilizzate in Australia, così come la perdita derivante dalla svalutazione di alcuni costi di sviluppo e di altre attività, principalmente relativi al business degli autobus, come conseguenza dell’accelerazione nella transizione tecnologica relativa alle emissioni. Risultato diluito per azione adjusted pari a 0,78 euro (in aumento di 0,35 euro rispetto al 2021).

Oneri finanziari pari 206 milioni di euro (115 milioni di euro nel 2021), in aumento principalmente per i tassi di interesse più alti e gli impatti dell’iperinflazione in Argentina e in Turchia.

Imposte pari a 101 milioni di euro, con aliquota fiscale effettiva adjusted pari al 30% che riflette le diverse aliquote fiscali applicate nelle giurisdizioni in cui il Gruppo opera e altre componenti rare.

Liquidità netta delle Attività Industriali a 1.727 milioni di euro (1.063 milioni di euro al 31 dicembre 2021). Free cash flow delle Attività Industriali positivo per 690 milioni di euro (con un miglioramento di 815 milioni di euro rispetto al 2021), principalmente per effetto della performance operativa e del miglioramento del capitale di funzionamento.

Liquidità disponibile a 4.364 milioni di euro al 31 dicembre 2022, in aumento di 2.928 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2021, e include 2.000 milioni di euro di linee di credito disponibili.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X