sabato, 25 Maggio 2024
HomeEventiFreedom of Mobility Forum: annunciato il “Tema dell’anno” 2023

Freedom of Mobility Forum: annunciato il “Tema dell’anno” 2023

Il tema dell’anno affronta uno dei problemi più urgenti legati alla mobilità nel contesto attuale: “In un mondo decarbonizzato, la mobilità sarà libera e accessibile solo a pochi fortunati?”

Il Freedom of Mobility Forum, promosso da Stellantis e gestito da Wavestone in qualità di terza parte indipendente, ha annunciato il “Tema dell’anno” per l’edizione inaugurale del dibattito digitale in diretta: “In un mondo decarbonizzato, la mobilità sarà libera e accessibile solo a pochi fortunati?”

Il dibattito indagherà i costi ambientali, sociali e finanziari indispensabili a garantire a tutti una mobilità libera, accessibile, sostenibile e sicura, nonché l’influenza dello status socioeconomico e geografico sull’accesso alla mobilità stessa. A moderare il confronto aperto tra i partecipanti all’evento sarà Cecilia R. Edwards, partner di Wavestone, società di consulenza globale specializzata nella trasformazione aziendale, annoverata da Forbes tra le “Migliori società di consulenza manageriale del mondo” nel 2022.

“Questo sforzo di trasformazione collaborativo globale ha il potenziale per influire concretamente sulla qualità di vita della collettività e sul futuro del nostro pianeta”, ha dichiarato Cecilia Edwards. “Sono entusiasta di moderare il dibattito e di contribuire a far emergere nuove idee capaci di avere un impatto concreto.”

Cecilia Edwards ha esperienza nella conduzione di gruppi di lavoro che vedono la collaborazione di leader aziendali, politici e filantropi su questioni sociali di primaria importanza. È inoltre co-conduttrice di un podcast mensile incentrato su come ottenere migliori risultati aziendali nell’era digitale.

Il “Tema dell’anno” è stato scelto dall’Advisory Board del Freedom of Mobility Forum tra una serie di argomenti chiave riguardanti la mobilità nel contesto degli obiettivi di sviluppo sostenibile. L’Advisory Board è composto da soggetti diversi, multiculturali e interdisciplinari, provenienti da differenti regioni e dai seguenti settori: mobilità, energia, tecnologia, università, scienza, giovani e società civile.

Previsto per il 29 marzo alle 14:30 CET/8:30 EST, il dibattito digitale avrà una durata di due ore. Maggiori dettagli saranno annunciati in prossimità del giorno dell’evento. I risultati di ciascun Forum, incluse le iniziative concrete che i soggetti interessati potranno mettere in atto nei rispettivi campi di attività, saranno pubblicate sul sito web freedomofmobilityforum.org. La piattaforma è attiva anche nei periodi che separano le varie edizioni del Forum, con informazioni e contenuti sempre aggiornati sul “Tema dell’anno”.

 

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X