giovedì, 13 Giugno 2024
HomeLeggi e normativeRenault: prima linea sperimentale veicoli ibridi

Renault: prima linea sperimentale veicoli ibridi

Il Presidente di Renault Trucks, Stefano Chmielewski, ha inaugurato, il 7 aprile 2010, la linea d’assemblaggio sperimentale “Ibridi, energie alternative e sviluppo” nello stabilimento di Bourg-en–Bresse. Sviluppato nel quadro di un progetto che vede coinvolti numerosi partner e garantito dal polo di competitività Viameca, questa linea sarà la prima nel mondo del veicolo industriale a consentire lo sviluppo e l’industrializzazione dei futuri veicoli industriali.

L’anno 2013 segnerà l’entrata in vigore delle norme europee Euro6 riguardanti il disinquinamento dei motori diesel. Renault Trucks, per far fronte a questa sfida tecnologica, si è associata con numerosi partner per sviluppare un nuovo concetto di linea di sviluppo e d’industrializzazione, capace di adattarsi a delle tecnologie di veicoli di varie tipologie oltre al diesel Euro6 o, ancora, alle soluzioni a energie alternative: la linea HD&L (Hybrid, Alternative Energy and Development Line).

Questo progetto, lanciato nel 2008, ha consentito l’elaborazione di una linea ridotta di modellistica, allo stesso tempo flessibile e rappresentativa delle procedure d’assemblaggio delle linee di serie adattate alle difficoltà di fabbricazione delle future gamme del costruttore e dei suoi veicoli a energie alternative.

Renault Trucks ha profittato di questo progetto per migliorare il rendimento energetico dell’edificio che ospita la linea H&DL integrando un nuovo sistema di calore, dei pannelli fotovoltaici così come un nuovo sistema di illuminazione naturale ed intelligente.

I prossimi mesi vedranno Renault Trucks ed i suoi partner (ANCI, A+Tourtellier Systemes, IFMA e ARTS) succedersi in questa installazione per studiare e concepire modelli di gestione, di organizzazione e di eco-concezione prima di una loro validazione tecnica finale. Quest’ultima sarà realizzata da Renault Trucks con il supporto dei veicoli prototipi prefiguranti le nuove gamme del costruttore. Il progetto approvato dal polo di competitività Viameca rappresenta un investimento globale di 10,5 milioni di Euro e beneficia di un aiuto finanziario dello Stato, delle Regione Rhone-Alpes e dal Departement de l’Ain. Questa linea di assemblaggio sperimentale, autentica innovazione nel settore del veicolo industriale, è stata inaugurata il 7 aprile 2010 dal Presidente di Renault Trucks Stefano Chmielewski alla presenza del Prefetto del Departement de l’Ain Mr. Regis Guyot, del Deputato della 1ª circoscrizione dell’Ain Mr. Xavier Breton, del Vice-Presidente della Regione con delega alle finanze e alla decentralizzazione, del Sindaco di Bourg-en-Bresse Mr. Jean Francois Debat e del Presidente del Consiglio Generale dell’Ain, Mr. Rachel Mazuir.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X