venerdì, 28 Gennaio 2022

Progetto guida sicura

TNT, Autostrade per l’Italia e Polizia Stradale hanno dato vita ad una task-force per la sicurezza stradale.

TNT, player globale del trasporto espresso, Autostrade per l’Italia, sui cui 2.854,6 km di rete nel 2008 sono transitati 915 milioni di mezzi e Polizia Stradale, che dispiega oltre 6000 agenti sulla rete autostradale: tre attori che, a titolo diverso, lavorano giorno e notte sulle strade italiane, uniscono le forze e danno il via al “Progetto Guida Sicura”, un corso di formazione che coinvolgerà progressivamente 1.000 driver impegnati nel “linehaul” di TNT Express Italy.

“Il Progetto Guida Sicura” consiste in una lezione teorica in aula sui principali temi della guida sicura ed ecologica (una guida prudente comporta meno incidenti e anche meno emissioni). I docenti saranno esponenti di Autostrade per l’Italia e della Polizia. Ogni incontro, che coinvolge mediamente 50 driver, si conclude con un dibattito tra i driver e i relatori. “L’obiettivo – spiega l’AD di TNT Express Italy – Rosario Ambrosino – è sensibilizzare i nostri driver su un tema di fondamentale importanza per un’azienda come TNT che fa della responsabilità una leva strategica: basti pensare che nel 96% dei casi, un incidente stradale è imputabile al fattore umano e nel 45% dei casi si registra il coinvolgimento di mezzi pesanti. Un elemento che merita un’attenta riflessione anche in virtù dei costi sociali ed economici che comporta, visto che, come ha sottolineato il ministro dei Trasporti Matteoli, gli incidenti stradali costano al nostro Paese due punti di PIL“.

A corredo delle lezioni, il centro ASC di Vairano di Vidigulfo metterà a disposizione dei driver il proprio “Sim-one” il simulatore di guida che riproduce virtualmente qualunque situazione di guida, esattamente come accade per la formazione dei piloti d’aereo.

La prima “tranche” del Progetto, che vedrà coinvolti 300 driver TNT in diverse location della penisola (da Roma a Piacenza, da Bologna a Firenze, e poi Bari, Ancona e Padova) è partita lo scorso 19 settembre presso i locali della Direzione Tronco di Autostrade a Fiano Romano. Gli incontri si concluderanno entro novembre.

La “flotta pesante” di TNT è rappresentata dai TIR che, nottetempo, collegano i centri di smistamento del corriere espresso presenti sulla penisola. I loro driver rappresentano un anello indispensabile nell’orologio sincronizzato di un express courier, e sono chiamati ad effettuare i loro viaggi in qualunque condizione metereologica, 365 giorni all’anno. La loro formazione alla guida sicura ed economica è parte integrante del programma ambientale di TNT, che con il suo progetto ambientale “Planet me”, punta alla progressiva riduzione delle emissioni con l’obiettivo di diventare la prima “zero emission company” del settore.

X