mercoledì, 30 Novembre 2022
HomeUltim'oraPiù furti di merci in Europa

Più furti di merci in Europa

I dati Europol mostrano che stanno aumentando i furti nel trasporto di merci nell'Unione Europea. Ed i malviventi diventano sempre più violenti.

Durante la presentazione dei dati Europol, avvenuta la scorsa settimana all'Aia, il direttore dell'agenzia, Rob Wainwright, ha rilevato che furti e rapine di merci nell'ambito del trasporto stanno aumentando a livello continentale. E, cosa ancora più preoccupante, aumenta anche la violenza dei criminali verso gli autisti dei camion ed il personale delle società logistiche. La maggior parte degli assalti viene svolta dalle bande della criminalità organizzata. I Paesi dove si registrano più attacchi sono Romania, Ungheria e Polonia, seguiti da Italia e Gran Bretagna. Ma non esiste Paese comunitario immune da questo fenomeno. Secondo la stima di Europol, il danno complessivo rilevato nel 2008 ammonta a 8,2 miliardi di euro.

Modalità – Europol ha stilato un documento, denominato Cargo Theft Report, che riporta anche le modalità di azione dei criminali, tra cui spiccano i travestimenti da poliziotti o i falsi incidenti creati per fermare i camion da rapinare. Ma l'elenco comprende anche finte deviazioni stradali, assalti diretti con gas ed esplosivi o “abbordaggi” fatti da un altro veicolo. I carichi più a rischio sono quelli facilmente smerciabili , come alcolici, elettronica di consumo, abbigliamento, farmaci e sigarette. Ma non mancano neppure materie prime, come acciaio, rame e nichel.

Prevenzione – Il rapporto dell'Europol contiene mappe dei Paesi a rischio e utili consigli su come prevenire gli assalti ai veicoli industriali. Il documento – in lingua inglese – si può scaricare sotto forma di Pdf nel sito dell'Europol.

Da Trasporto Europa

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X