giovedì, 13 Giugno 2024
HomeVeicoliMAN Electric Tour, un ponte sostenibile tra Italia e Slovenia

MAN Electric Tour, un ponte sostenibile tra Italia e Slovenia

1.255 km totali percorsi da Verona a Lubiana con due MAN Lion’s City E: il MAN Electric Tour unisce Italia e Slovenia nel segno della mobilità elettrica

MAN ha scelto da tempo di dimostrare con fatti concreti la validità del proprio approccio alla transizione energetica. Il MAN Electric Tour è un ulteriore esempio della versatilità e della reale possibilità di utilizzare gli autobus elettrici Lion’s City E non solo in ambito urbano, ma anche extraurbano.

Il MAN Electric Tour unisce Italia e Slovenia

Attraverso questo progetto, che unisce idealmente l’Italia e la Slovenia, MAN ha colto un’opportunità per dimostrare l’affidabilità e la flessibilità della sua gamma di autobus elettrici. Con due veicoli Lion’s City E da 12 e 18 metri, MAN ha affrontato senza problemi un percorso decisamente diverso dal solito, esplorando luoghi, tradizioni e culture che hanno vissuto momenti storici complessi. Questo viaggio è stato un modo per sottolineare la vicinanza e il forte legame tra i due popoli.

Con questa iniziativa, MAN non ha solo voluto dimostrare il suo impegno per la mobilità sostenibile, ma anche la collaborazione con le sue filiali presenti sul territorio, ribadendo l’importanza della cooperazione a livello europeo.

L’idea è nata dalla volontà di Marc Martinez, Managing Director di MAN Truck & Bus Italia e Presidente dell’Area Adriatica della Casa del Leone, di creare un legame concreto tra il mercato italiano e quello sloveno adiacente. Per realizzare questo obiettivo, ha organizzato una carovana composta da due autobus MAN Lion’s City E: uno di 12 metri e l’articolato di 18 metri. La partenza è avvenuta da Verona, sede di MAN Truck & Bus Italia, con destinazione Lubiana, dove si trova MAN Truck & Bus Slovenia.

Il tour è stata anche un’opportunità per presentare nuovamente il “Bus of the Year 2023“, il primo autobus completamente elettrico ad essere insignito di questo prestigioso riconoscimento internazionale.

Un tour all’insegna della sostenibilità

“La sostenibilità è al centro del nostro impegno come produttore leader di veicoli per il trasporto di merci e persone – ha affermato Marc Martinez, Managing Director di MAN Italia -. I nostri autobus 100% elettrici rappresentano già oggi la soluzione più concreta contro l’inquinamento e il miglioramento della qualità della vita nelle città. Con questo tour vogliamo dimostrare che i nostri mezzi sono in grado di affrontare diverse tipologie di utilizzo e grazie alla grande capacità di recupero energetico possono offrire livelli di autonomia in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze del trasporto pubblico. In un ponte simbolico tra Verona e Lubiana, vorrei sottolineare l’importanza della collaborazione anche a livello internazionale per affrontare e vincere insieme le sfide della transizione energetica”.

“Il MAN Electric Tour è la miglior vetrina della nostra organizzazione nell’area adriatica europea e un ulteriore impulso verso l’elettrificazione del trasporto pubblico – ha dichiarato Jan Löwhagen, Managing Director di MAN Slovenia -. È fantastico celebrare questo gemellaggio con il passaggio dei nostri autobus elettrici da Gorizia a Nova Gorica, accomunate non solo dalla storia ma anche dalla recente nomina a capitali europee della cultura nel 2025. I due MAN Lions City E da 12 e 18 metri rappresentano lo stato dell’arte nella transizione del trasporto pubblico a zero emissioni e sono orgoglioso di poterli presentare alle autorità e alla stampa locale”.

Protagonisti, due MAN Lion’s City E

Complessivamente, i veicoli hanno percorso 1.255 km con un consumo medio di 0,71 kWh/km, grazie anche ai 175 kW recuperati durante il funzionamento, corrispondenti al 16% dell’energia totale consumata. Sono risultati eccezionali non solo considerando l’uso atipico degli autobus in lunghi tratti autostradali alla velocità massima consentita e le pendenze fino all’8%, ma anche a causa delle condizioni meteorologiche estreme incontrate lungo tutto il percorso, tra forti temporali da un lato e temperature superiori ai 35 gradi dall’altro.

I due protagonisti del tour italo-sloveno sono i MAN Lion’s City E: il modello da 12 metri, a due assi, è dotato di un motore elettrico con una potenza massima di 240 kW e sei pacchi batterie posizionati sul tetto per un totale di 480 kWh (modulabili in base alle esigenze di autonomia e capacità di carico). Il modello da 18 metri, a tre assi, è dotato di due motori, uno sull’asse posteriore e uno sull’asse centrale, per una potenza massima di 400 kW, alimentati da otto pacchi batterie per 640 kWh. Oltre ai tradizionali sistemi di assistenza alla guida, l’autobus da 18 metri è dotato del sistema MAN OptiView, che sostituisce gli specchietti retrovisori con telecamere, garantendo un ampio campo visivo e una migliore visibilità in tutte le condizioni climatiche e di illuminazione. Inoltre, dispone del MAN Turn Assist, un sistema di assistenza per le svolte con avviso attivo per il riconoscimento dei pedoni e degli altri utenti della strada, nonché il rilevamento degli angoli ciechi su entrambi i lati. A completare la gamma di autobus urbani elettrici, di recente è stata introdotta la versione da 10,50 metri, ideale per i centri storici con spazi e margini di manovra più limitati.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X