sabato, 3 Dicembre 2022
HomeVeicoliID. Buzz, Volkswagen Veicoli Commerciali sta dando il via alle vendite

ID. Buzz, Volkswagen Veicoli Commerciali sta dando il via alle vendite

ID. Buzz: specchio di una nuova era automobilistica.

In Europa Volkswagen Veicoli Commerciali sta dando il via alle vendite. I primi esemplari verranno consegnati ai proprietari in autunno. Sono disponibili due versioni: l’ID. Buzz van e il furgone ID Buzz Cargo, entrambe a trazione completamente elettrica.

A bordo si trova un ampio ambiente open space da sfruttare nella quotidianità, durante i viaggi e al lavoro. Autonomia massima di 425 km, ricaricabile in circa 30 minuti presso una colonnina per ricarica rapida.

L’ID. Buzz: un modello all’avanguardia per famiglie, persone dinamiche e aziende

Il suo prototipo ha già “elettrizzato” il mondo. E ora la versione di serie arriva su strada.

L’ID. Buzz coniuga le caratteristiche di un van multitasking con uno dei design di maggior successo di tutti i tempi, per uno stile iconico e ben definito, possente e al contempo funzionale. Gli sbalzi molto corti della carrozzeria aerodinamica (valore Cx 0,29) attestano visivamente le agili caratteristiche di marcia, mentre il motore elettrico da 150 kW (204 CV) eroga immediatamente la coppia massima di 310 Nm, offrendo una risposta molto brillante. Inoltre, la trazione posteriore (come nel Bulli T1 originario) evita influssi sullo sterzo. La batteria 77 kWh (capacità energetica netta) integrata in profondità nel sottoscocca abbassa il baricentro e riduce al minimo il rollio nonostante l’alta costruzione della carrozzeria. Il peso è distribuito in modo equilibrato tra gli assi, a garanzia di un comportamento di marcia neutro. Inoltre, i grandi passaruota permettono un angolo di sterzata ridotto di soli 11,1 metri. Tutto ciò rende l’ID. Buzz il compagno ideale anche in ambiente urbano. Ricarica con una potenza massima di 170 kW. Secondo lo standard WLTP l’autonomia massima dell’ID. Buzz nel ciclo combinato è pari a 423 km, mentre quella dell’ID. Buzz Cargo si attesta a 425 km.

La batteria può essere ricaricata a casa, al lavoro o presso punti di ricarica pubblici a corrente alternata da 11 kW. Collegando il veicolo a una colonnina per ricarica rapida a corrente continua la potenza sale fino a 170 kW con cui è possibile portare il livello di carica dal 5 all’80% in 30 minuti. Inoltre, presso colonnine di ricarica rapida a corrente continua compatibili, i due modelli possono essere ricaricati sfruttando lo standard Plug & Charge, che li mette in comunicazione con la colonnina tramite il connettore. In questo caso l’abilitazione e il pagamento vengono effettuati in automatico, senza dover ricorrere ad apposite carte né ad app.

A. Trapani
A. Trapanihttps://www.andreatrapani.com
Redattore e Responsabile Area Web Trasportare Oggi in Europa
X