domenica, 14 Aprile 2024
HomeEventiGlobal Mobility Call è il trampolino di lancio europeo per la leadership...

Global Mobility Call è il trampolino di lancio europeo per la leadership aziendale nella mobilità sostenibile

Il 12-14 settembre 2023, le aziende italiane sono invitate a partecipare a Global Mobility Call, che coincide con la presidenza spagnola dell’Unione Europea. In questo contesto, Global Mobility Call ospiterà due importanti eventi organizzati dal governo spagnolo, che riuniranno i rappresentanti dei ministeri e dei dirigenti d’impresa europei e i principali enti normativi del mondo.

È stata presentata oggi la seconda edizione di Global Mobility Call, il più grande evento internazionale sulla mobilità sostenibile che si terrà dal 12 al 14 settembre a Madrid. A cinque mesi dall’inizio, l’evento organizzato da IFEMA Madrid e Smobhub conta già 30 partner associati, oltre ad associazioni nazionali ed internazionali, e più di cento aziende espositrici e 50 start-up. Inoltre, anche quest’anno l’evento è patrocinato dal Governo Spagnolo, attraverso il Ministero dei Trasporti, della Mobilità e dell’Agenda Urbana, e il sostegno della Comunità di Madrid e del Comune.

Global Mobility Call riunirà grandi aziende e associazioni del settore energetico, con Cepsa, Iberdrola e Total Energies; del trasporto pubblico, con il Consorzio dei Trasporti, EMT e Metro de Madrid; della mobilità multimodale, con Adif, Aena, Arriva, Enaire, Iberia, Puertos del Estado, Renfe e Senasa; della tecnologia e dell’innovazione, con Etra, Indra, Ineco e Sistem; delle infrastrutture, con l’Istituto Geografico Nazionale, tra gli altri.

Nel corso della conferenza stampa, Raquel Sánchez, Ministra dei Trasporti, della Mobilità e dell’Agenda Urbana; José Vicente de los Mozos, Presidente del Comitato Esecutivo di IFEMA Madrid; David Moneo, Direttore di Global Mobility Call, e Juan José Lillo, cofondatore di Smobhub, hanno presentato la seconda edizione dell’evento.

GMC riunirà 10.000 professionisti partecipanti, oltre ad altri 15.000 che si stima parteciperanno attraverso la piattaforma digitale, in un incontro che promuoverà relazioni multisettoriali tra aziende, istituzioni, associazioni ed esperti, nel quadro delle opportunità offerte dalle politiche dell’Unione Europea in materia di risparmio energetico e mobilità sostenibile attraverso i fondi NextGenerationEU che mobiliteranno 800.000 milioni di euro in gran parte destinate per progetti di mobilità. È prevista una partecipazione internazionale del 50%, con una forte presenza di 16 Paesi europei e latinoamericani.

“Stabilire nuovi modelli di mobilità rispettosi dell’ambiente è fondamentale per ridurre al minimo i gravi effetti della crisi climatica che stiamo affrontando. La Global Mobility Call 2023 è un’opportunità unica per conoscere le soluzioni di mobilità più avanzate e innovative. Sono certa che le sue conclusioni attireranno l’attenzione della società spagnola e dell’opinione pubblica mondiale”, ha dichiarato la ministra dei Trasporti, della Mobilità e dell’Agenda urbana, Raquel Sánchez.

Secondo José Vicente de los Mozos, presidente di IFEMA Madrid, “le alleanze con le organizzazioni multilaterali permetteranno alla seconda edizione di includere voci di spicco dei settori che compongono la mobilità sostenibile, consolidando al contempo la proiezione internazionale dell’evento attraverso la partecipazione diretta di grandi organizzazioni internazionali. Lavoriamo anche attraverso le delegazioni commerciali di diversi Paesi europei e latinoamericani per attrarre aziende, investitori e leader internazionali”.

Presidenza spagnola dell’UE

Questa seconda edizione coinciderà con la presidenza spagnola del Consiglio dell’Unione europea, che inizierà il 1° luglio. Pertanto, il Ministero dei Trasporti, della Mobilità e dell’Agenda Urbana (Mitma) organizzerà, nell’ambito del Global Mobility Call, due eventi paralleli: la “Conferenza tecnica sulla mobilità nelle aree rurali” e una riunione del “Partenariato PEP sulla mobilità attiva”.

Inoltre, l’evento avrà un’area specifica per le città e i territori, nazionali e internazionali, che supporterà lo scambio di esperienze e la conoscenza di tendenze, storie di successo e piani di implementazione di nuove soluzioni di mobilità e zone a basse emissioni, intorno alla più grande piattaforma di collaborazione pubblico-privata e di business sulla mobilità sostenibile.

GMC avrà uno spazio di innovazione formato dalla somma di startup e scaleup attraverso forum e piattaforme per promuovere nuove iniziative attraverso fondi di investimento pubblici e privati. Inoltre, prevede di promuovere i talenti di nuova generazione con università, centri di formazione e organizzazioni internazionali.

L’evento sarà strutturato in due aree: lo Spazio Congressi GMC, che ruoterà attorno a 8 itinerari tematici di contenuto, con esperti e rappresentanti del mondo imprenditoriale e delle istituzioni di alto livello, e lo Spazio Expo GMC, dove saranno promosse relazioni multisettoriali tra aziende, istituzioni, associazioni ed esperti.

A. Trapani
A. Trapanihttps://www.andreatrapani.com
Redattore e Responsabile Area Web Trasportare Oggi in Europa
X