mercoledì, 10 Agosto 2022
HomeAssociazioniFermerci propone un discussion paper per una nuova cura del ferro

Fermerci propone un discussion paper per una nuova cura del ferro

A fine luglio la nuova associazione Fermerci ha riunito presso l’Harris bar Trevi in Roma, i principali stakeholder della logistica ferroviaria.

L’Associazione ha proposto un Discussion Paper utile ad una revisione delle norme contenute nella Cura del Ferro avviata nel 2017.

Il Presidente Clemente Carta nella sua relazione introduttiva ha ricordato che il recente rapporto della Struttura Transizione Ecologica della Mobilità e delle Infrastrutture (STEMI), ha rilevato che in Italia il settore dei trasporti è responsabile per un quarto delle emissioni di gas serra. Il settore ferroviario, tuttavia, è caratterizzato da emissioni molto più basse della media per unità di trasporto ed è anche quello più flessibile in termini di diversificazione energetica, grazie all’elettrificazione diretta.
Per questo motivo gli interventi di riforma sono necessari per il rilancio del settore logistico ferroviario e fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi previsti dal Green Deal Europeo.

Sono intervenuti nel dibattito, con relazioni di notevole interesse, il Prof. Andrea Giuricin e il Prof. Ennio Cascetta, quest’ultimo protagonista degli interventi di riforma avviati nel 2017.

Gli argomenti principali del confronto, presentati dal futuro Direttore dell’Associazione Giuseppe Rizzi, sono stati numerosi tra cui quelli relativi a infrastruttura ferroviaria, trasporto intermodale, formazione del personale di esercizio, investimenti e materiale rotabile, semplificazione normativa e regolatoria.

Il Ministro delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, ha concluso i lavori augurando buon lavoro ad Associazione Fermerci e ricordando che “il raddoppio della quota modale del traffico merci su rotaia che l’Italia deve ottenere per raggiungere gli standard europei lo si fa con l’impegno di tutti gli operatori del settore lungo la filiera. La scelta di un operatore come il Gruppo Fs Italiane di dare vita ad un Polo dedicato alla logistica è una delle novità più importanti per il settore che consente al nostro Paese di avere una interlocuzione con operatori stranieri. Lo sforzo straordinario fatto sul traffico passeggeri ora va fatto per il trasporto delle merci”

L’Associazione Fermerci, raccolte le proposte del settore, nelle prossime settimane redigerà un position paper che invierà a tutti gli schieramenti politici che si confronteranno alle prossime elezioni.

A. Trapani
A. Trapanihttps://www.andreatrapani.com
Redattore e Responsabile Area Web Trasportare Oggi in Europa
X