martedì, 7 Febbraio 2023
HomeUltim'oraCummins presenta due importanti motori agricoli

Cummins presenta due importanti motori agricoli

I due motori agricoli Cummins sono stati presentati per la prima volta in Italia durante EIMA 2022, che si è tenuta a Bologna lo scorso novembre

Si tratta del motore Cummins Stage V F4.5 integrato in una trasmissione progettata per l’utilizzo in trattori agricoli e del motore L9 Harvest, ideato per l’impiego nelle mietitrebbie.

Fabio Vaiani, Regional Sales Manager, Off-Highway di Cummins, ha dichiarato: “Cummins è un fornitore di successo nel settore agricolo dal 1919, anno in cui abbiamo prodotto il nostro primo motore monocilindrico per pompe agricole. Da allora abbiamo continuato a sviluppare prodotti specifici per l’agricoltura”.

I due motori agricoli Cummins

Il motore F4.5 è stato progettato con capacità strutturale. Per Stage V è disponibile fino a 160 CV (120 kW) con una coppia massima di 650 Nm. Cummins ha la capacità di personalizzare le prestazioni del motore per il lavoro agricolo, con la disponibilità di un picco di potenza e del backup di coppia ideali per il funzionamento del trattore.

Progettato specificamente per l’utilizzo nelle mietitrebbie, il motore Cummins L9 Harvest presenta un design semplice e robusto senza EGR e rappresenta quindi un’unità affidabile e di facile manutenzione per l’utilizzo nelle dure attività agricole.

Efficienza dei consumi e costi operativi ridotti

La capacità di Cummins di occuparsi direttamente nei suoi stabilimenti proprietari degli impianti di trattamento dell’aria, combustione, sistemi di alimentazione del carburante, post-trattamento dei gas di scarico e comandi elettronici si traduce in un funzionamento del motore strettamente allineato a quello della macchina. Tecnologie chiave come il turbocompressore a geometria variabile sono studiate appositamente per fornire la reattività e la produttività necessarie per il raccolto.

“I nostri ingegneri hanno sviluppato una soluzione che soddisfa le impegnative esigenze di performance degli agricoltori durante la dura stagione del raccolto, offrendo allo stesso tempo un’ottima efficienza dei consumi per aiutare a ridurre i costi operativi totali”, ha aggiunto Vaiani.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X