mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeAftermarketContinental presenta Verified Inspection

Continental presenta Verified Inspection

Continental lancia Verified Inspection, un sistema che, attraverso la combinazione di tag NFC e una app per smartphone, assicura un controllo verificabile del veicolo, personalizzabile in base ai processi di controllo della flotta e in base all’archiviazione dei dati

Continental lancia sul mercato europeo il sistema Verified Inspection, che consente una corretta gestione e archiviazione delle verifiche fatte durante il controllo pre-viaggio per i veicoli della flotta. Continental Verified Inspection offre processi semplici per la gestione della compliance e permette una pianificazione efficace dei passaggi in officina, garantendo una maggiore produttività della flotta. I tecnici dell’officina e i fleet manager avranno sotto controllo lo stato dei veicoli e le loro anomalie grazie alle informazioni trasmesse tramite l’App, in modo da riparare velocemente ed efficientemente qualsiasi danno rilevato.

Il sistema è già utilizzato con successo negli Stati Uniti da anni, e l’esperienza acquisita è stata adattata e valorizzata anche nel mercato europeo grazie agli esperti del segmento Connected Commercial Vehicle Solutions di Continental. “Continental Verifies Inspections supporta – digitalmente e automaticamente – le flotte nel rispetto degli obblighi applicabili”, dice Ismail Dagli, capo della business area Smart Mobility di Continental. “La compliance non è l’unica cosa che è stata semplificata. Supportiamo anche le flotte, migliorando il funzionamento dei loro veicoli, aiutando tempestivamente a rilevare, prevenire e correggere efficientemente possibili danni”.

Continental lancia Verified Inspection

La soluzione digitale Continental Verified Inspection consente ad ogni flotta di personalizzare i processi di controllo. Un controllo approfondito di tutti i componenti o sistemi che influiscono sulla sicurezza dei veicoli, come gomme, fari, sistemazione carico ed area di carico, è richiesto in molti paesi europei ed impegna in media 15 minuti. Tuttavia, i requisiti cambiano da paese a paese e per ogni tipologia di trasporto, così come le procedure di controlli pre-viaggio. Continental Verified Inspection tiene conto di questa eterogeneità. La soluzione digitale è composta da un tag NFC per l’identificazione del veicolo, fino a dieci tag NFC posizionabili individualmente in aree specifiche del mezzo per guidare l’operatore nel processo di ispezione e un’app intuitiva per smartphone che permette all’autista di accertare le condizioni del veicolo il giorno del controllo ed archiviarle.

Come funziona

Dopo aver effettuato il login nell’app e aver selezionato il veicolo, grazie alla scansione del tag di identificazione, l’autista può iniziare la propria procedura di controllo. L’app registra che ogni tag venga incluso nella verifica e memorizza quanto tempo il conducente ha passato in ogni sezione del veicolo. “Questo impedisce al conducente di stare seduto nella sua cabina e spuntare la sua checklist, o semplicemente fare un rapido controllo visivo del veicolo. Il fleet manager ottiene risultati più affidabili e può valutare rapidamente se gli obblighi rilevanti sono stati rispettati”, spiega Timo Ketterer, Head of Service Product Management del segmento Connected Commercial Vehicle Solutions.

Il completo archivio dei controlli pre e/o post partenza permette ai responsabili di dimostrare il rispetto dei requisiti legali in caso di ispezioni da parte delle autorità. Con la funzione Inspection Builder, è possibile personalizzare i controlli per tutti i tipi di veicoli, consentendo alle flotte di organizzare il proprio processo di controllo. Inoltre, è possibile includere altre operazioni come la registrazione dell’orario di lavoro degli operatori.

Continental Verified Inspection assicura trasparenza ed efficienza nelle operazioni in officina, consentendo di aumentare l’efficienza. Il fleet manager può programmare il passaggio in officina in base alle anomalie riscontrate durante il controllo e prevedere l’ordine di eventuali ricambi. Tuttavia, se un danno influisce sulla sicurezza, il fleet manager può organizzare la riparazione immediatamente. I dati forniti dall’app consentono al fleet manager e ai responsabili dell’officina di avere una panoramica dettagliata delle condizioni della flotta e di coordinare le visite in officina e l’assistenza dei tecnici, in modo che venga data la priorità in base alla gravità del danno e gestita in modo efficiente.

Valeria Di Rosa
Valeria Di Rosa
Coordinatrice editoriale di Trasportare Oggi in Europa. [email protected]
X