venerdì, 21 Gennaio 2022

La Volkswagen offrirà servizi di car sharing a zero emissioni

“Siamo convinti che il mercato del car sharing abbia del potenziale. Perciò stiamo iniziando a entrare nel settore con un approccio olistico che copra tutti i bisogni di mobilità, dal breve spostamento di pochi minuti al viaggio delle vacanze. Le nostre flotte di veicoli a richiesta saranno composte solo di auto elettriche, fornendo così mobilità sostenibile a zero emissioni. Un modo intelligente di rendere più vivibili le aree urbane”, ha spiegato Jürgen Stackmann.

Oltre al car sharing, i servizi a richiesta potranno includere anche le cosiddette soluzioni di micromobilità. Con l’I.D. Cityskater2 e lo studio
I.D. Streetmate3, la Volkswagen ha presentato di recente innovativi dispositivi di mobilità elettrica per i centri urbani. In prospettiva, i servizi a richiesta della piattaforma Volkswagen We, che potrebbe anche essere utilizzata per fornire servizi quali app per il parcheggio, sono progettati per essere complementari alle soluzioni di mobilità offerte da MOIA.

I prodotti di MOIA si concentreranno soprattutto sul ride hailing
(corse a chiamata) e sulla condivisione, il pooling.

I servizi di mobilità a richiesta disponibili sulla piattaforma Volkswagen We saranno gestiti dalla UMI Urban Mobility International GmbH di Berlino (www.urban-mobility.io), una sussidiaria interamente di proprietà della Volkswagen AG guidata dal CEO Philip Reth. UMI ha cominciato a operare quest’anno con una squadra di circa 30 persone. Come ha commentato Philip Reth: “I nostri Clienti si aspettano una flotta ecosostenibile che li porti a destinazione velocemente e a un prezzo onesto; questa è esattamente l’esperienza che offriremo”.

X